Articoli in evidenza:

mercoledì, febbraio 26, 2020

Il Principe di Galles visita un ospizio nel Galles del sud

21 febbraio 2020

Sua Altezza Reale il Principe di Galles si era recato nel Galles per aiutare e offrire supporto morale alle persone ed imprese colpite dall'alluvione a seguito di Storm Dennis, ed in questa visita ha anche visitato l'ospizio Marie Curie a Penarth.

L'ospizio che offre assistenza e supporto di esperti per coloro che vivono con una malattia terminale, quest'anno festeggia il suo 60° anniversario, e durante la visita il principe Carlo ha incontrato il personale ed alcuni pazienti,

Iniziando il suo tour in Galles nel Regno Unito, il Principe Carlo è diventato il primo a firmare l'ente benefico Great Big Daffodil, che offre l'opportunità di condividere storie, ricordi, messaggi o omaggi di qualcuno di speciale.

La rivista Point De Vue numero 3736 di febbraio  2020

COPERTINA






Rencontre avec 
Mary de Danemark

SA REVOLUTION VERTE 
EN FAMILLE


Notre enquète 
Les princesses 
recyclent







20° anniversario della morte di Giovanna di Savoia, Regina di Bulgaria

26 febbraio 2000

Giovanna di Savoia è nata a Roma, il 13 novembre 1907, ed è morta a Estoril, il 26 febbraio 2000, figlia del Re d'Italia Vittorio Emanuele III e della Regina Elena.
In seguito divenne regina di Bulgaria.

Nel 1927 incontrò per la prima volta il futuro Re di Bulgaria Boris III e il 25 ottobre 1930, ad Assisi si sposarono con rito cattolico. Essendo lo zar di religione ortodossa, venne celebrata una seconda cerimonia a Sofia.

Dal matrimonio nacquero 2 figli: la Principessa Maria-Luisa (13 gennaio 1933, Sofia) e l'erede al trono Simeone II di Bulgaria (16 giugno 1937, Sofia).

Dopo la morte dello zar Boris III venne proclamato re il piccolo Simeone II, sotto un Consiglio di reggenza costituito dallo zio Kyril, dal generale Michov e dal primo ministro Bogdan Filov.

Caduto il comunismo, tornò per la prima volta in Bulgaria nel 1993, dove fu accolta con grande entusiasmo, per il 50° anniversario della morte di suo marito Boris.

Giovanna morì a Estoril il 26 febbraio del 2000, ma volle essere sepolta in Italia nel Cimitero di Assisi, Cappella dei Frati. Era infatti devotissima a San Francesco e Terziaria francescana.

Giovanna, durante il regno, fu popolare presso i Bulgari. Lo storico francese Ristelhneber definì la sua vita: "Tutto un esempio di semplicità e di dignità".

Related Posts with Thumbnails