Articoli in evidenza:

giovedì, aprile 24, 2014

La repubblica ha trasformato la liberazione in propaganda per "repubblicanizzare" il Paese

Nonostante la propaganda e la mobilitazione organizzata dallo stato repubblicano, il "25 aprile" conferma il distacco insanabile tra il Paese e le istituzioni repubblicane, e le sue celebrazioni provocano sempre retoriche, polemiche, e contrapposizioni politiche.

"Questo 25 aprile", così come la repubblica ha voluto insegnare agli italiani, ha impedito la pacificazione nazionale, così tanto auspicata da tutti, e quindi non è mai stata una festa condivisa dalla nazione.

Senza dubbio ci furono delle persone che contribuirono a liberare il nostro Paese, perdendo anche la loro vita, ma coloro che davvero liberarono l'Italia furono gli Alleati e i soldati del Regio Esercito, fedeli al Re.

La domanda da chiederci è :
Perché il 25 aprile continua ad essere un elemento di divisione ?
Perché questo distacco tra popolo e le istituzioni ?

La risposta è che la repubblica ha usato la Liberazione per darle lustro, per fare questo ha distorto la verità storica, cancellando i fatti e le persone che potevano impedire di "repubblicanizzare" e “politicizzare” a sua vantaggio tutto quello che avvenne dopo il 1943.

Nelle manifestazioni del 25 aprile si è mai ricordato Edgardo Sogno, il leggendario Comandante Franchi e capo delle formazioni monarchico liberali - nonché Eroe della Resistenza e Medaglia d'oro al Valor Militare - e sopratutto il Corpo Italiano di Liberazione, un vero e proprio Corpo d'Armata ?

Del fenomeno complesso della liberazione si insegna solo i fatti utili alla glorificazione della repubblica, e questo è stato un gravissimo errore perché si è trasformata la liberazione in propaganda repubblicana.

Quindi festeggiamo la Liberazione, ma non "questo 25 aprile", imposto dal regime repubblicano.



lunedì, aprile 21, 2014

Sua Altezza Reale Sheikha Mozah incontra l'imperatore Akihito a Tokyo

21 aprile 2014

Mozah Bint Nasser Al Missned,  moglie dell'ex emiro del Qatar e madre dell'attuale emiro, è andata in Giappone, dove è stata ricevuta dall'imperatore Akihito e dell'imperatrice Michiko.

Dopo l'incontro a Tokyo con il primo ministro giapponese Shinzo Abe, Mozah, con il quale ha discusso sulla cooperazione comune nel campo dell'istruzione, della cultura, della scienza e della tecnologia, Sua Altezza Reale Mozah ha incontrato l'imperatore Akihito e l'imperatrice Michiko del Giappone.

Mozah Bint Nasser Al Missned è la moglie di Hamad bin Khalifa Al Thani, emiro del Qatar fino al 25 giugno 2013, quando abdicò a favore del figlio Tamim bin Hamad al-Thani.

HH Sheikha Moza. Bint Nasser, presidente della Qatar Foundation for Education, Science and Community Development, ha visitato la sede di Sony Corp a Tokyo, dove ha parlato con i vertici dell'azienda per discutere sulle aree di ricerca informatica in Qatar e in Giappone.

Mozah ha anche incontrato i rappresentanti della Sony Corporation, dell'Istituto Nazionale Informatico del Giappone, dell'Istituto Nazionale Giapponese di Information and Communications Technology, e dell'Università di Tokyo e di Keio.

LINK
Hola

William, Kate e George sono arrivati a Canberra

20 aprile 2014

Dopo essere stati a Sidney, alle Blue Mountains , a Manly ed a Brisbane, il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno lasciato Sydney per raggiungere Canberra, capitale dell'Australia.


William, Kate e il principe George sono atterrati in città, accolti dal Governatore Generale dell'Australia, Sir Peter Cosgrove.

Il giorno precedente, a Sidney, i reali avevano visitato lo Zoo Taronga, dove George ha incontrato un bilby.
L'animale dello zoo di Taronga, un macrotis marsupiale onnivoro endemico dell'Australia, è stato "battezzato" George in onore del primogenito di William e Kate.

Prima ancora i reali avevano assistito alla santa Messa di Pasqua nella Cattedrale St Andrew di Sidney, e dopo la messa avevano firmato la Bibbia, un atto fatto da tutti i sovrani inglesi quando visitano la Cattedrale sin dai tempi di Edoardo VIII nel 1920.

Nel giorno di pasquetta a Canberra, Kate e William hanno trascorso una giornata di relax, passeggiando nei giardini della splendida Government House di Canberra, comunemente nota come Yarralumla, la residenza ufficiale del governatore generale dell'Australia, che in questi giorni ospita la famiglia Cambridge.

LINK
dailymail.co.uk

domenica, aprile 20, 2014

Sua Maestà la Regina Elisabetta II festeggia il suo 88° compleanno

21 aprile 2014

Elisabetta, nata nel 1926, venne formalmente incoronata il 2 giugno 1953 e quindi è da più di 60 anni sul trono del Regno Unito.

I membri della famiglia reale britannica hanno partecipato alla Santa Messa di Pasqua che si è svolta alla Cappella di San Giorgio del castello di Windsor, e Sua Maestà la regina Elisabetta II festeggerà i suoi 88 anni in una atmosfera familiare, senza la presenza di William e Kate che sono in Australia.

Le celebrazioni sono già iniziate oggi a mezzogiorno con i 41 spari di Hyde Park, i 21 colpi del Windsor Great Park e i 62 spari della Torre di Londra.

Come tutti i sovrani del Regno Unito, il compleanno della Regina viene festeggiato 2 volte l’anno: la sua data di nascita (21 aprile 1926) e il suo compleanno ufficiale che cade un sabato di giugno, con la celebre parata militare del "Trooping the Colour", effettuata da reggimenti del Commonwealth e del British Army.

Per festeggiare i suoi 88 anni il grande fotografo David Bailey ha fotografato la regina Elisabetta II, una foto in bianco e nero che mostra il volto della regina allegro e sorridente che invece di solito è austero.

Il ritratto è stato presentato ufficialmente il giorno prima del compleanno è stata realizzato in marzo a Buckingham Palace, la residenza della regina a Londra.
Nella foto Elisabetta II indossa un abito bianco disegnato da Angela Kelly con una collana di perle. "Sono sempre stato un grande fan della regina" ha detto David Bailey, "Mi sono sempre piaciute le donne forti e lei è una donna molto forte". 


Il ritratto è stato commissionato dal governo britannico come parte di una campagna di marketing per promuovere il turismo nel Regno Unito.

La Regina mostra "al mondo la grandezza del Regno Unito", ha sottolineato il nuovo ministro della Cultura, Sajid Javid.
Secondo l'Agenzia nazionale del turismo, la Monarchia genera un reddito di 500 milioni di sterline (600 milioni di euro) l'anno.


Ecco la piccola Elisabetta nelle mani della madre, Elizabeth Bowes-Lyon, e del padre, Giorgio VI.

Tanti Auguri Maestà!

Una serena Santa Pasqua 

a tutti i miei lettori

ed anche a chi per caso scopre questo blog. 

Resurrezione di Cristo (Raffaello)

Related Posts with Thumbnails