Articoli in evidenza:

sabato, febbraio 29, 2020

La regina Letizia partecipa alla proclamazione del vincitore di FPdGi

28 febbraio 2020

Sua Maestà la regina Letizia di Spagna ha partecipato alla cerimonia di proclamazione del vincitore del "Premio Principessa di Girona 2020" (FPdGi) nella categoria "Sociale", che si è tenuta presso il centro socio-culturale Agora di La Coruña.

Il premio nella categoria "Sociale" premia i giovani che, grazie alla loro leadership e all'impegno personale nelle organizzazioni o aziende sociali, hanno raggiunto il successo nella creazione e promozione di progetti sociali con nuove visioni e risultati tangibili.



La regina Rania al King Hussein Business Park di Amman

26 febbraio 2020

Sua Maestà la regina Rania di Giordania ha visitato il King Hussein Business Park ad Amman, dove ha incontrato aziende tecnologiche specializzate nei settori del gioco e della salute.

La regina Rania ha iniziato la visita nell'ufficio della compagnia tecnologica Tamatem, che è un editore leader di giochi mobili nella lingua araba.

La regina Rania ha quindi visitato la compagnia tecnologica Altibbi Health, una piattaforma di salute digitale numero 1 nel mondo arabo.


Il Principe di Galles visita la sede Aston Martin

21 febbraio 2020

Sua Altezza Reale il Principe di Galles si era recato nel Galles per aiutare ed offrire supporto morale alle persone ed imprese colpite dall'alluvione a seguito di Storm Dennis, e tra i numerosi appuntamenti ha anche visitato la nuova fabbrica Aston Martin Lagonda a St Athan, nonché ha aperto ufficialmente la nuova struttira della  fabbrica di treni CAF nel Galles del Sud.

Il principe Carlo è arrivato alla fabbrica su una sua auto blu d'epoca Aston Martin DB6, che fu un regalo di sua madre, la regina Elisabetta II, per i suoi 21 anni.

Il Principe Carlo mentre visitava la nuova fabbrica della casa automobilistica britannica, ha anche avuto la possibilità di guidare la nuova Aston Martin DBX, ed ha potuto mettere la stemma sul cofano della nuova auto.

Il re Felipe e Letizia partecipano all'inaugurazione di ARCO Madrid 2020

27 febbraio

Le Loro Maestà il re Felipe VI e la regina Letizia di Spagna hanno partecipato all'inaugurazione ufficiale di ARCO Madrid 2020 tenutasi all'IFEMA di Madrid.

Il re Felipe VI e la regina Letizia, insieme alle autorità , hanno visto alcune opere d'arte all'avanguardia

La 39° edizione della Fiera Internazionale d'Arte Contemporanea organizzata da IFEMA si terrà dal 26 febbraio al 1 marzo, una delle principali fiere internazionali d'arte contemporanea si tiene ogni febbraio nel Capitale spagnola.
La fiera comprende 209 gallerie da oltre 30 paesi.


La rivista messicana iHOLA! numero 670 di febbraio 2020

COPERTINA


LA ROMANTICA 
ESCAPADA DE 
LOS REYES 
DE ESPANA 
POR SAN 
VALENTINO

MIRADAS 
CONFIDENCIAS Y 
COMPLICIDAD EN 
UNAS IMAGENES 
IRREPETIBLES, COMO 
NUNCA ANTES LOS 
HABIAMOS VISTO

HARRY Y MEGHAN
PRIMERAS IMAGENES 
DE SU NUEVA VIDA 
EN CANADA




venerdì, febbraio 28, 2020

La Duchessa di Cambridge partecipa a Sports Aid 

26 febbraio 2020

Sua Altezza Reale la Duchessa di Cambridge ha partecipato ad un evento sportivo organizzato al Parco Olimpico di Londra dall'associazione Sports Aid, per celebrare il ruolo che genitori e tutori svolgono nel crescere giovani atleti.

La duchessa Kate, che è Patrona dal 2013 di Sports Aid,  ha incontrato la atleta olimpica Jessica Ennis-Hill ed al paralimpico Emmanuel Oyinbo-Coker,  partecipando a delle corse ed ha anche ricevuto una lezione di taekwondo dall'olimpionico Lutalo Muhammad.

Kate ha dichiarato che SportsAid è un brillante esempio di come le organizzazioni possono raggiungere e ascoltare le famiglie e fornire il miglior supporto possibile per consentire ai loro figli di prosperare, e discutendo con genitori e tutori ha affermato :
“Per tutti voi, andate e siete andati, al di là del dovere; avete dedicato tempo e devozione a coltivare talenti eccezionali dei vostri figli. E come genitore, ho una grande ammirazione per voi e so quanto sia complesso e dispendioso in termini di tempo.
Siete contemporaneamente i responsabili dei trasporti e della logistica, nutrizionisti, psicologi, finanziatori e, soprattutto, fornite amore, supporto e incoraggiamento quando le cose sono difficili.
Potreste non sentirvi sempre apprezzato, ma sono così orgogliosa che SportsAid riconosca quanto sia fondamentale il vostro ruolo e che capiscano le sfide e le preoccupazioni che dovete affrontare. "

Infine la Duchessa Kate ha augurato buona fortuna a tutti coloro che mirano a partecipare ai Giochi Olimpici e Paralimpici di quest'anno.


La principessa danese Marie visita il Uganda

26 febbraio - 2 marzo 2020

Come patrona del DanChurchAid, la Principessa Marie di Danimarca è andato in Uganda dove visiterà la capitale Kampala, la ciità di Arua e di Katakwi

La Principessa Marie visiterà numerosi progetti di DanChurchAid
che da oltre 40 anni è presente in Uganda e molti progetti dell'organizzazione cercano di rafforzare le opportunità per la parte povera della popolazione.

La principessa Marie incontrerà agricoltori locali per conoscere la loro vita quotidiana, che Danish Church Aid sta lavorando per migliorare attraverso l'educazione per ottimizzare l'uso delle risorse naturali.
Inoltre, la Principessa visiterà le famiglie colpite dai cambiamenti climatici e un progetto volto a creare maggiore sicurezza alimentare e posti di lavoro nel nord dell'Uganda attraverso catene del valore sostenibili.

Combattere la fame era il tema principale quando la Principessa Marie visitò la Cambogia nel 2012
e due anni dopo in Etiopia, l'attenzione si concentrò sulla crescita di nuove colture, sull'accesso alla medicina per l'HIV e sul rafforzamento dei diritti.
Nel 2016 la principessa danese visitò il Myanmar sul tema della riduzione della povertà.

Il primo giorno della visita, la Principessa Marie ha visitato la Raising Gabdho Foundation, che in collaborazione con DanChurchAid, lavora per proteggere le risorse ambientali e naturali e che siano riutilizzate a beneficio dei rifugiati in Uganda.

Nel 2° giorno la principessa Marie ha incontrato agricoltori e famiglie che coltivano colture locali e anche per i consumatori danesi, ed in seguito ha visitato il campo profughi di Omugo dove ha incontrato rifugiati che sono state coinvolti in un progetto sulle soluzioni climatiche sostenibili per i rifugiati nei distretti di Aura, Yumbe e Kampala.
Inoltre questo progetto, sostenuto da DanChurchAid, offre lavoro di formazione di nuove aree forestali.


Re Simeone II ad Assisi, per ricordare il ventennale della morte della Regina di Bulgaria Giovanna di Savoia.

26 febbraio 2020

Sua Maestà il Re Simeone II di Bulgaria è andato ad Assisi, per ricordare i 20 anni di scomparsa di sua madre, la Regina di Bulgaria Giovanna di Savoia, sposa dello Zar Boris III, che scomparse il 26 febbraio 2000.

La Regina Giovanna, figlia del Re Vittorio Emanuele III e della Regina Elena, riposa ad Assisi per sua volontà, dove si sposò nel 1930, in seguito ad un voto di devozione a San Francesco d'Assisi dopo essere guarita dal tifo che aveva sorpreso lei e sua sorella la Principessa Mafalda.

Simeone ha visitato la Basilica Francescana di Assisi, assistendo ad una messa in suffragio della madre, e quindi ha raggiunto il Municipio, dove la coppia reale ha firmato il registro d’onore e si è affacciata dalla finestra dove la Regina Giovanna di Savoia e lo Zar Boris III di Bulgaria, salutarono la cittadinanza in quel giorno di nozze del 25 aprile 1930.

Nell’ufficio del sindaco, Simeone ha potuto rivedere il quadro risalente al 1400, che rappresenta San Francesco che riceve le stimmate, che il Senato del Regno d’Italia donò ai genitori il giorno delle nozze, che poi lui decise di regalare alla Città di Assisi nel primo anniversario della scomparsa della Regina Giovanna.

Il sindaco Stefania Proietti ha omaggiato l’ex re Simeone II di un ramoscello di olivo rivestito in argento puro che rappresenta il messaggio di pace diffuso nel mondo da Assisi e di una spilla raffigurante lo stemma della Città.

In seguito Simeone si è recato al cimitero di Assisi per visitare la tomba della madre in occasione del ventennale della morte, che si trova nella Cappella dei Frati Minori Conventuali, francescani.




Alberto di Monaco sostiene un progetto di spedizione in Antartide

17 febbraio 2020

Sua Altezza Serenissima il principe Alberto di Monaco ha ricevuto gli atleti Pascal Olmeta e Christophe Santini nel palazzo.

Christophe Santini, un triatleta di alto livello, il prossimo novembre intende battere il record mondiale di distanza percorsa con gli sci in Antartide.
Il suo obiettivo è fare un viaggio da solista facendo 1150 chilometri in meno di 50 giorni, con temperature gelide che si avvicinano a -40°C.

Con questa spedizione Christophe Santini intende sostenere un'associazione che con il motto "Un sorriso, una speranza per la vita", aiuta i bambini con gravi malattie.

Il Principe Alberto di Monaco, che aveva visitato le basi scientifiche al Polo Sud nel gennaio 2009, desidera supportare gli atleti in questa straordinaria avventura.


giovedì, febbraio 27, 2020

Guglielmo Alessandro e Maxima al seminario "Indonesia e Paesi Bassi: un futuro comune"

18 febbraio 2020

Le Loro Maestà il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima dei Paesi Bassi hanno partecipato al seminario "Indonesia e Paesi Bassi: un futuro congiunto" che si è tenuto nella Brakke Grond di Amsterdam.

Questo seminario realizzato dall'organizzazione DutchCulture avviene in vista della visita di stato dei Sovrano olandesi nella Repubblica di Indonesia a marzo.

Al seminario sui temi arte e cultura, economia circolare, passato e futuro e diplomazia della conoscenza sono centrali, vari esperti hanno espresso il loro punto di vista su questi argomenti,  discutendo sul rapporto sfaccettato tra Indonesia e Paesi Bassi.


Il duca e la duchessa di Cambridge allo spettacolo "Dear Evan Hansen"

25 febbraio 2020

Le Loro Altezze Reali il duca William e la duchessa Kate di Cambridge hanno assistito ad una performance di beneficenza a sostegno della Royal Foundation, che si è tenuta al Noël Coward Theatre di Londra, dove la coppia reale ha incontrato i membri del cast.

Lo spettacolo "Dear Evan Hansen" racconta la storia di Evan, un ragazzo che vive con ansia social lottando per connettersi nel nostro mondo iperconnesso, e questo pluripremiato musical permette di contribuire ad avviare conversazioni sulla salute mentale tra genitori e adolescenti.

La salute mentale è una priorità chiave per la Royal Foundation, che lavora per affrontare lo stigma e incoraggiare più persone a parlare apertamente della loro salute mentale.

La Royal Foundation ha anche sviluppato Shout, un servizio di messaggistica di testo gratuito
24 ore su 24, 7 giorni su 7,  riservato a supporto delle persone in crisi.

Il Noël Coward Theatre, precedentemente noto come Albery Theatre, era stato aperto nel 1903 come New Theatre, ed a seguito di ampi lavori di ristrutturazione, è stato riaperto nel 2006 come Noël Coward Theatre.


La Famiglia Reale olandese a Lech, nelle Alpi austriache

25 febbraio 2020

Come tradizione la Famiglia Reale olandese -  il re Guglielmo Alessandro, la regina Maxima, la principessa Amalia (la principessa di Orange), la principessa Alexia e la principessa Ariane - è andata nella località sciistica Lech, nelle Alpi austriache, per trascorrere un periodo di vacanza.

Come l'anno scorso, alla località sciistica Lech ci sono anche la principessa Beatrice, il principe Costantino, la principessa Laurentien con i loro figli, le contesse Eloise e Leonore e il conte Claus-Casimir.

La località sciistica Lech non conserva solo ricordi belli per la famiglia reale olandese, visto che il principe Friso (figlio della regina Beatrice) fu sepolto da una valanga nel 2012 e morì dopo un anno e mezzo di coma .

La famiglia reale olandese posa per i fotografi due volte all'anno - una volta in inverno e un'altra in estate.



mercoledì, febbraio 26, 2020

Il Principe di Galles visita un ospizio nel Galles del sud

21 febbraio 2020

Sua Altezza Reale il Principe di Galles si era recato nel Galles per aiutare e offrire supporto morale alle persone ed imprese colpite dall'alluvione a seguito di Storm Dennis, ed in questa visita ha anche visitato l'ospizio Marie Curie a Penarth.

L'ospizio che offre assistenza e supporto di esperti per coloro che vivono con una malattia terminale, quest'anno festeggia il suo 60° anniversario, e durante la visita il principe Carlo ha incontrato il personale ed alcuni pazienti,

Iniziando il suo tour in Galles nel Regno Unito, il Principe Carlo è diventato il primo a firmare l'ente benefico Great Big Daffodil, che offre l'opportunità di condividere storie, ricordi, messaggi o omaggi di qualcuno di speciale.

La rivista Point De Vue numero 3736 di febbraio  2020

COPERTINA






Rencontre avec 
Mary de Danemark

SA REVOLUTION VERTE 
EN FAMILLE


Notre enquète 
Les princesses 
recyclent







20° anniversario della morte di Giovanna di Savoia, Regina di Bulgaria

26 febbraio 2000

Giovanna di Savoia è nata a Roma, il 13 novembre 1907, ed è morta a Estoril, il 26 febbraio 2000, figlia del Re d'Italia Vittorio Emanuele III e della Regina Elena.
In seguito divenne regina di Bulgaria.

Nel 1927 incontrò per la prima volta il futuro Re di Bulgaria Boris III e il 25 ottobre 1930, ad Assisi si sposarono con rito cattolico. Essendo lo zar di religione ortodossa, venne celebrata una seconda cerimonia a Sofia.

Dal matrimonio nacquero 2 figli: la Principessa Maria-Luisa (13 gennaio 1933, Sofia) e l'erede al trono Simeone II di Bulgaria (16 giugno 1937, Sofia).

Dopo la morte dello zar Boris III venne proclamato re il piccolo Simeone II, sotto un Consiglio di reggenza costituito dallo zio Kyril, dal generale Michov e dal primo ministro Bogdan Filov.

Caduto il comunismo, tornò per la prima volta in Bulgaria nel 1993, dove fu accolta con grande entusiasmo, per il 50° anniversario della morte di suo marito Boris.

Giovanna morì a Estoril il 26 febbraio del 2000, ma volle essere sepolta in Italia nel Cimitero di Assisi, Cappella dei Frati. Era infatti devotissima a San Francesco e Terziaria francescana.

Giovanna, durante il regno, fu popolare presso i Bulgari. Lo storico francese Ristelhneber definì la sua vita: "Tutto un esempio di semplicità e di dignità".

Nuove foto della coppia imperiale 

23 febbraio 2020

In occasione del 60° compleanno dell'Imperatore Naruhito l'Agenzia Imperiale ha pubblicato alcune nuove fotografie della coppia imperiale, che sono state scattate nella loro residenza a Tokyo.

L'imperatrice Masako ha indossato un abito azzurro per abbinare il colore della cravatta di suo marito.

Due giorni prima del compleanno, come è consuetudine, l'imperatore Naruhito aveva tenuto una conferenza stampa, il suo primo da quando è salito al trono del Crisantemo, avvenuta il 1° maggio 2019, in seguito all'abdicazione dell'imperatore Akihito.

Il coronavirus che ha raggiunto anche il Giappone, ha costretto il Governo ad annullare tutte le celebrazioni pubbliche del compleanno dell'imperatore Naruhito.


Il re di Giordania riceve l'Emiro del Qatar

23 febbraio 2020

Sua Maestà il re Abdullah di Giordania ha ricevuto l'emiro dello Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, al Palazzo Al Husseiniya.

Il re Abdullah e lo sceicco Tamim hanno riaffermato i profondi legami tra i due paesi e l'intenzione di rafforzarli in tutti i settori, in particolare quelli economici e legati agli investimenti.

Le discussioni ai colloqui bilaterali - a cui ha partecipato il Principe ereditario Hussein - hanno riguardato l'importanza di attivare il comitato giordano-Qatar per promuovere la cooperazione e gli interessi comuni.

I colloqui hanno riguardato anche gli sviluppi regionali, in primo luogo la causa palestinese e la necessità di sostenere i palestinesi di avere i giusti e legittimi diritti di avere il loro stato indipendente sulle linee del 4 giugno 1967, con Gerusalemme Est come capitale.

Inoltre, le discussioni hanno riguardato gli sforzi per raggiungere soluzioni politiche alle crisi regionali che ripristinerebbero la sicurezza e la stabilità della regione.


martedì, febbraio 25, 2020

La regina Elisabetta ringrazia l'MI5, l'agenzia di controspionaggio e di sicurezza del Regno Unito. 

25 febbraio 2020

Sua Maestà la regina ha Elisabetta II ha fatto una visita senza preavviso alla sede dell'agenzia di controspionaggio e di sicurezza nazionale del Regno Unito (MI5), dove ha elogiato gli ufficiali dell'intelligence per la loro risposta alle "mutevoli minacce" nel Regno Unito.

Nel suo discorso, la Regina Elisabetta ha dichiarato:
“Oggi considero questa visita come un'opportunità per ringraziare tutti voi per il lavoro instancabile che fate per proteggere il nostro Paese. Sono sempre colpito dalla straordinaria determinazione con cui svolgete il vostro ruolo vitale.
Non ci saranno dubbi sul fatto che ci saranno minacce e sfide significative per il futuro. Ma in ciascuna delle mie visite all'MI5, sono rimasto colpito dal modo in cui vi siete adattate alle mutevoli minacce alla nostra nazione. Che si tratti di rispondere alle minacce dei nazisti o della guerra fredda, del terrorismo interno o della sfera cibernetica, avete sempre dimostrato il massimo impegno per il tuo motto: "Regnum Defende.
A causa della natura del vostro lavoro, è senza riconoscimento pubblico, quindi è a nome del paese che dico a tutti voi, Grazie."

La Regina Elisabetta è stata avvistata mentre parlava con il regista generale Sir Andrew Parker fuori dalla sede centrale di Londra dopo il suo discorso.



VIDEO

Il principe Federico apre l'ampliamento di un ospedale

22 febbraio 2020

Sua Altezza Reale il principe ereditario Federico di Danimarca ha inaugurato l'ampliamento del dipartimento di emergenza dell'ospedale di Jutland, nella città di Aabenraa, che fu aperto nel 1992.

L'ospedale che fa parte dell'ospedale della Jutland meridionale, dispone di soluzioni innovative ed attrezzature moderne che aiuterà a garantire buone condizioni per i pazienti.

Nelle foto si vede il Principe Federico che porta un reggibraccio alla spalla sinistra in seguito al piccolo infortunio che aveva subito mentre sciava in Svizzera, dove i suoi quattro figli, il principe Cristiano, la principessa Isabella, il principe Vincent e la principessa Giuseppina, studiano presso la scuola internazionale Lemania-Verbier in Svizzera.


Il Principe Carlo visita i residenti e le aziende colpite dall'alluvione del Galles

21 febbraio 2020

Sua Altezza Reale il Principe di Galles ha visitato residenti e aziende colpite dalle recenti inondazioni causate dalla tempesta Dennis.
Questa tempesta, chiamata “Dennis” dai meteorologi, era durata per due giorni (15 e 16 febbraio) con raffiche a più di 140 chilometri orari e piogge che hanno superato le precipitazioni di un mese in sole 48 ore e straripamenti delle acque dei fiumi.

Il Principe di Galles ha raggiunti la città di Pontypridd per vedere i danni causati dall'alluvione e parlare con le persone coinvolte nelle operazioni di salvataggio e sostegno.

lunedì, febbraio 24, 2020

La rivista HELLO! numero 1623 di febbraio 2020

COPERTINA

PETER AND 
AUTUMN PHILLIPS

ROYAL 
MOTHERHOOD 
SPECIAL

HER MOST CANDID 
INTERVIEW EVER
KATE 
OPENS 
UP
THE DUCHESS ON 
CHILDBIRTH, MUM GUILT 
AND CREATING MAGIC 
MOMENTS FOR
HER HECTIC TRIO






Il principe Haakon di Norvegia in Mozambico

11 febbraio 2020

Sua Altezza Reale il principe Haakon di Norvegia era in visita ufficiale di due giorni in Mozambico.

Il primo appuntamento è stata la visita alla scuola elementare Costa do Sol, fuori Maputo, che partecipa ad un progetto sostenuto dalla Norvegia incentrato su mari sostenibili.
I bambini della scuola hanno mostrato al principe ereditario Haakon la plastica che avevano trovato sulla spiaggia, e quindi il principe norvegese ha chiesto su come i cambiamenti climatici stanno influenzando il Mozambico.

Dopo il pranzo tenuto nella residenza dell'ambasciatore norvegese nella capitale di Maputo, il principe Haakon è stato ricevuto dal presidente Filipe Jacinto Nyusi, durante il quale c'è stata la firma ad un nuovo accordo per il programma Oil for Development.
Il Mozambico ha grandi risorse naturali e la Norvegia ha fornito al Mozambico soluzioni tecnologiche nel settore petrolifero da oltre 30 anni.

Il principe ereditario Haakon ha anche visitato il canale televisivo TV-Surdo che promuove i diritti delle persone disabili e si concentra su questioni come la salute, l'alimentazione e l'HIV.
La giornata si è conclusa quando il principe ereditario Haakon è stato ospite alla cena ufficiale del presidente Nyusi.

Nel secondo giorno , dopo una colazione di lavoro con ministri e dirigenti d'azienda dei due paesi, il principe Haakon è intervenuto all'apertura di un seminario d'affari. Mozambico e Norvegia lavorano insieme da diversi anni in settori come l'energia, la pesca e il mare, il buon governo e il sostegno alla società civile.

In Mozambico dopo un periodo di disordini e guerre civili, il 6 agosto 2019 era stato firmato un accordo di pace, ed il Principe Haakon ha partecipato ad un seminario sulla Pace e Sicurezza.

Visto che l'energia è un prerequisito fondamentale per lo sviluppo economico e sociale, il principe Haakon ha voluto recarsi alla casa della famiglia Sitoe, per festeggiare con loro l'arrivo delle elettricità. Meno del 30% della popolazione del Mozambico ha accesso all'elettricità.

La visita del principe Haakon in Mozambico si è conclusa con un ricevimento a Maputo ospitato dall'ambasciata norvegese, che ha avuto luogo presso il Museo della pesca, che è stato costruito in collaborazione tra Mozambico, Norvegia e Islanda nel 2008.


La Principessa Gabriella di Savoia festeggia il suo 80° compleanno

24 febbraio 2020

La Principessa Maria Gabriella di Savoia è nata a Napoli, il 24 febbraio 1940, è la terza figlia, seconda femmina, dei Re Umberto II e della regina Maria José.

Gabriella è sorella di Vittorio Emanuele, Principe di Napoli, della Principessa Maria Pia e della Principessa Maria Beatrice.

Gabriella è una scrittrice storica, che ha  pubblicato vari libri su Casa Savoia, ed è anche una nota acquerellista.

Dopo il referendum istituzionale del 2 giugno 1946, Gabriella ha vissuto l'infanzia con Umberto a Cascais. 
Conseguita la Maturità Scientifica presso il Liceo Italiano di Madrid, e quindi il diploma di interprete-traduttore in italiano, francese e spagnolo. In seguito a Parigi conclude l'Ecole du Louvre, famoso istituto di storia dell'arte.

La principessa Gabriella ha creato la Fondazione Umberto II e Maria José di Savoia, centro di studi storici su Casa Savoia.

Di animo libero e anticonvenzionale, non volle sposarsi con Juan Carlos di Borbone, futuro re di Spagna, e con lo scià di Persia Mohammad Reza Pahlavi.

Il 16 giugno 1963 Gabriella sposa  l'imprenditore Robert Zellinger de Balkany  dal quale ha un'unica figlia, Elisabetta de Balkany, e nel 1990 decide di divorziare.


domenica, febbraio 23, 2020

L'Imperatore del Giappone Naruhito festeggia il suo 60° compleanno.

23 febbraio 2020

L'Imperatore del Giappone Naruhito è nato a Tokyo, il 23 febbraio 1960, primogenito dell'imperatore emerito Akihito e dell'imperatrice emerita Michiko.

Naruhito ha un fratello, il principe Akishino, e una sorella, l'ex principessa Nori.
Il 9 giugno 1993 Naruhito ha sposato Masako Owada e la coppia ha una figlia, la principessa Aiko, che si sta diplomando al liceo e studierà letteratura giapponese alla Gakushuin University.

Come tradizione, il giorno precedente al suo compleanno, l'imperatore Naruhito ha tenuto una conferenza stampa, nel quale ha promesso di stare accanto al popolo anche per rispondere alle sfide ambientali e sociali che il paese deve affrontare.
Naruhito ha anche parlato del coronavirus che ha costretto alla cancellazione delle celebrazioni pubbliche del suo compleanno, nonché di esprimere la sua solidarietà alle persone colpite dal nuovo virus.

L'Imperatore Naruhito ha menzionato sua moglie, l'imperatrice Masako, che ha ancora degli alti e bassi per quanto riguarda la sua salute, ma che comunque è sulla strada della guarigione.

Nel giorno del suo compleanno si sono svolte una serie di eventi celebrativi presso il Palazzo Imperiale di Tokyo. Al mattino, l'imperatore Naruhito è stato congratulato dal principe ereditario Akishino, dalla principessa ereditaria Kiko e da altri membri della famiglia imperiale.
Nel pomeriggio, nella sala "Homeiden" si è tenuto un pranzo con circa 450 persone presenti, durante il quale l'imperatore Naruhito ha colto l'occasione per pregare per la felicità della gente, lo sviluppo della nazione e la salute dei partecipanti.


La Principessa Estelle festeggia il suo 8° compleanno!

23 febbraio 2020

La Principessa Estelle di Svezia, Duchessa di Oestergötland, è nata il 23 febbraio 2012 all'Ospedale Karolinska di Stoccolma, prima figlia della Principessa ereditaria Vittoria e del principe Daniele.

Estelle ha il titolo di duchessa di Östergötland, annunciato da suo nonno, il re Carlo XVI Gustavo durante una riunione di gabinetto, è seconda in linea al trono svedese dopo sua madre, ed è stata battezzata il 22 maggio 2012 nella Cappella Reale di Stoccolma Palazzo.

La principessa Estelle è stata battezzata il 22 maggio 2012 nella cappella reale del Palazzo di Stoccolma, e come madrina e padrino aveva la Principessa ereditaria Mary di Danimarca, il principe ereditario Haakon di Norvegia, il re (allora principe) Guglielmo-Alessandro dei Paesi Bassi, il principe Carlo Filippo di Svezia  (zio materno) e Anna Westling-Söderström (zia paterna).

Recentemente la casa reale svedese ha annunciato la nascita della Fondazione Culturale Principessa Estelle, che ha lo scopo di promuovere attività culturali in Svezia.

Estelle ha un fratello, il principe Oscar nato il 2 marzo 2016 nell'Ospedale Karolinska di Stoccolm dove anche Lei era nata.

In occasione del suo 8° compleanno, la Casa Reale svedese ha rilasciato due nuove fotografie, una con la principessa Estelle da sola, l'altra insieme al fratello Oscar.


Il duca e la duchessa di Cornovaglia consegnano i premi della regina per l'istruzione superiore

20 febbraio 2020

Le Loro Altezze Reali, il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia hanno consegnato i premi  della regina per l'istruzione superiore per il periodo 2018-2020, in una cerimonia che si è tenuta al Palazzo Buckingham, Londra.

Questi premi sono stati assegnati a 22 università del Regno Unito in riconoscimento di un lavoro eccellente che offre un reale beneficio pubblico.

Presentati ogni due anni, i premi per l'anniversario della Regina (QAPrizes) sono il più alto riconoscimento nazionale assegnato ai college e alle università del Regno Unito.
Dalla creazione di QAPrizes (1993) un totale di 275 premi sono stati assegnati a 82 università e 49 college di istruzione superiore.

La regina Letizia partecipa ad un incontro dell'UNICEF

19 febbraio 2020

Sua Maestà la regina Letizia di Spagna ha partecipato ad un incontro di lavoro con l'UNICEF presso la sede dell'UNICEF di Madrid.

Durante l'incontro è stato presentato il rapporto "Lo stato dei bambini del mondo 2019: bambini, cibo e alimentazione" e l'incontro mirava a discutere il lavoro dell'UNICEF sul cibo e l'alimentazione nel mondo e in Spagna.

Dopo i saluti di protocollo, la Regina Letizia è andata nella Sala del Consiglio per prendere il suo posto al tavolo della riunione.
Come primo punto all'ordine del giorno, sono stati presentati il ​​lavoro dell'UNICEF in Spagna e il quadro d'azione per la salute e l'alimentazione. E' stato presentato il rapporto "Lo stato dei bambini del mondo (EMIJ 2019: bambini, cibo e alimentazione. Crescere bene in un mondo in trasformazione"), offrendo l'analisi più completa fino ad oggi della malnutrizione.

Il Comitato spagnolo dell'UNICEF, insieme alla Fondazione Gasol, ha rivelato che in Spagna il 35% dei bambini di età compresa tra 8 e 16 anni è sovrappeso, per colpa di una dieta inadeguata.

sabato, febbraio 22, 2020

La regina Elisabetta apre il nuovo Royal National ENT e l'Eastman Dental Hospital

19 febbraio 2020

Sua Maestà la regina Elisabetta II ha aperto i nuovi locali del Royal National ENT e dell'Eastman Dental Hospital, ed ha visitato la nuova struttura che unisce il Royal National Throat Nose and Ear Hospital e l'Eastman Dental Hospital.

L'edificio specializzato riunisce il Royal National Throat Nose and Ear Hospital e l'Eastman Dental Hospital sotto lo stesso tetto.

La regina Elisabetta ha incontrato alcune infermiere che si prendono cura dei pazienti dell'ospedale, e quindi alcuni giovani pazienti.

I bambini e le loro famiglie hanno atteso con impazienza l'arrivo della Regina Elisabetta al piano pediatrico, che insieme hanno preso parte a sessioni creative di gioco sulla salute supervisionate dalle infermiere.

La rivista messicana iHOLA! numero 676 di febbraio 2020

COPERTINA



LA ROMATICA 
ESCAPADA DE 
LOS REYES 
DE ESPANA 
POR SAN 
VALENTINO

MIRADAS, 
CONFIDENCIAS Y 
COMPLICIDAD EN 
UNAS IMAGENES 
IRREPETIBLES, 
COMO NUNCA 
ANTES LOS 
HABIAMOS VISTO

HARRY Y MEGHAN
PRIMERAS IMAGENES
DE SU NUEVA VISA
EN CANADA


Nuove foto ufficiali del principe e della principessa di Serbia

19 febbraio 2020


Sono state pubblicate nuove foto ufficiali del principe Alessandro e della principessa Caterina di Serbia.







Francobolli per celebrare i compleanni del Principe e della Principessa del Liechtenstein

febbraio 2020

Quest'anno la Casa regnante del Liechtenstein festeggia l'80° compleanno della Principessa Marie del Liechtenstein ed il 75° compleanno del Principe Hans-Adam II del Liechtenstein.

La Filatelia del Liechtenstein per commemora i compleanni della coppia principesca ha deciso di pubblicare due francobolli  (uno dal valore nominale di CHF 2,00 ed un altro di  CHF 4,30 ), all'interno di un elegante confezione regalo in rilievo d'oro.

L'attuale capo di stato, il Principe Hans-Adam II è, nato nel 1945, figlio maggiore del Principe Franz Josef II e della Principessa Gina, il primo principe ad essere cresciuto in Liechtenstein e il 15° principe regnante del Liechtenstein.

Nel 1967, Hans-Adam II ha sposato la contessa Marie-Aglaé Kinsky di Wchinitz e Tettau. Nata a Praga nel 1940, la sua famiglia fu espulsa cinque anni dopo dall'allora Cecoslovacchia, è andò in Germania. In Liechtenstein, la Principessa Marie è sempre stata molto impegnata nella promozione delle istituzioni sociali.


 

venerdì, febbraio 21, 2020

Il Re Harald V di Norvegia festeggia il suo 83° compleanno.

21 febbraio 2020

Sua Maestà il Re Harald V è nato il 21 febbraio 1937, a Skaugum, (nei pressi di Oslo), il più giovane di tre figli e unico maschio dell'allora principe ereditario Olav e della Principessa Marta di Svezia.

Durante la seconda guerra mondiale, i tedeschi invasero la Norvegia e la famiglia reale fuggì dal paese (il piccolo Harald aveva solo 3 anni), e si stabilirono negli Stati Uniti. Solo dopo la fine della guerra, la famiglia reale tornò in Norvegia, dove ha completato la scuola dell'obbligo.

Il futuro re, dopo aver completato il servizio militare,  entrò nell'Accademia militare norvegese, e dop 4 anni si trasferì a Londra dove ha studiato scienze politiche, storia ed economia all'Università di Oxford.

Dopo la morte del nonno Haakon VII (1957) Harald divenne principe ereditario e mostrò grande interesse per la diplomazia internazionale e la comunità imprenditoriale norvegese.
Il re Harald ha partecipato alle Olimpiadi diverse volte e vinse numerose regate veliche internazionali, tra cui i campionati mondiali di vela nel 1987.

Harald si è sposato con Sonja il 29 agosto 1968, e la coppia reale ha 2 figli, il principe ereditario Haakon e la principessa Marta Luisa.

Harald è diventato re di Norvegia dopo la morte di suo padre il re Olav V nel 1991.

Ultimamente la salute del re Harald ha destato preoccupazione :  nell'aprile del 2018 era stato ricoverato in ospedale a causa di un peggioramento dei dolori ad uno dei suoi piedi, che gli impedivano di camminare, ed a dicembre il Re Harald aveva subito un'infezione virale ed anche questa volta il principe ereditario Haakon era stato nominato reggente della Norvegia.



Il Re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck del Bhutan festeggia il suo 40° compleanno

21 febbraio 2020

Jigme Khesar Namgyel Wangchuck è nato a Thimphu, il 21 febbraio 1980, figlio di re Jigme Singye Wangchuck e della regina Ashi Tshering Yangdon Wangchuck.

Ha studiato in America nel Massachusetts e nel Regno Unito, laureandosi in Scienze Politiche presso l'Università di Oxford.

Il 15 dicembre 2006, dopo l'abdicazione del padre, è stato nominato nuovo re del Bhutan divenendo il più giovane capo di stato.
L'incoronazione ufficiale è avvenuta il 6 novembre 2008 nel palazzo reale della capitale.

Il 13 ottobre 2011 ha sposato a Punakha Jetsun Pema e pochi giorni fa la coppia ha avuto il suo primo figlio, un maschio, il principe Jigme Namgyal Wangchuck, l'erede al trono .

Durante il suo regno il Re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck ha modernizzato il Bhutan e nel luglio del 2008 è stata adottata la Costituzione del Bhutan dal primo parlamento eletto del paese.

Durante la 112° Giornata Nazionale del Bhutan, il Re del Bhutan (5° Re Drago), ha annunciato che la regina Jetsun Pema era in attesa del loro secondo figlio, nascita prevista per la primavera del 2020.


giovedì, febbraio 20, 2020

La duchessa di Cambridge pubblica una foto inedita della principessa Charlotte

febbraio 2020

Dopo essere stata intervistata via podcast su Happy Mum Happy Baby, la duchessa di Cambridge ha pubblicato una nuova foto della  principessa Charlotte, scattata la scorsa primavera dalla stessa Kate ad Amner Hall.

Questa foto è stato anche utilizzata da Kate Middleton, per parlare non solo della sua esperienza di mamma di tre bambini ma anche del desiderio di donare una serena infanzia ai suoi figli.

Nella foto si vede la principessa Charlotte che annusa il profumo di una campanula fiore che, come ha affermato la stessa Kate, era il fiore preferito di Diana.
La Duchessa Kate ha poi condiviso questo foto su Instagram, sottolineando che è la semplicità del gesto di Charlotte rende speciale questa foto : "In questa foto dove Charlotte annusa l'odore di una campanula per me è un momento che per me genitore ha un grande significativo. Ogni giorno cerco di inserire momenti del genere, anche se sono gesti piccoli. Per me un mondo ideale è quello di creare relazioni, ambienti ed esperienze felici."

La piccola principessa Charlotte adora stare all’aria aperta, che è stato insegnato dalla duchessa Kate che a sua volta ha imparato l’amore per il verde e l’importanza di stare a contatto con la natura dalla sua nonna.


Credit: @HRH The Duchess of Cambridge

La Principessa Leonora di Svezia festeggia il suo 6° compleanno

20 febbraio 2020

La Principessa Leonora è la figlia primogenita della principessa Maddalena, duchessa di Hälsingland e Gästrikland, e di Christopher O'Neill.

Leonore Lilian Maria, principessa di Svezia, duchessa di Gotland, è nata a New York City il 20 febbraio 2014,  ed il suo nome e il titolo sono stati rivelati dal nonno, il re Carlo XVI Gustavo, il 26 febbraio 2014.

La principessa Leonora ha un fratello, il principe Nicolas, ed una sorella, la principessa Adrienne.

Attualmente Leonora è 8° nella linea di successione al trono svedese, dopo sua zia, la principessa ereditaria Vittoria, la principessa Estelle, il principe Oscar, suo zio il principe Carlo Filippo, il principe Alessandro, il principe Gabriele, e sua mamma , la principessa Maddalena.

La principessa Leonora detiene la doppia cittadinanza americana e svedese, e risiede in Florida con la sua famiglia.



Credit: @Princess Madeleine of Sweden

La rivista Point De Vue numero 3735 di febbraio  2020

COPERTINA



A PHNOM PEHN
Avec le petite fille 
de Norodom Sihanouk

A TURIN
Les vies secrètes
d'un prince espion

STEPHANIE DE LUXEMBOURG
Confidences dans 
les règles de l'art

ELISABETH II
met de l'ordre 
dans sa famille
LES GAGNANTS
ET LES PERDANTS 
DE LA CRISE


Related Posts with Thumbnails