Il Giappone cancella i festeggiamenti per il compleanno dell’imperatore Naruhito a causa dell'epidemia di coronavirus

17 febbraio 2020

I festeggiamenti del 60° compleanno dell'imperatore Naruhito del Giappone, fissato per il prossimo fine settimana, è stato cancellato a causa dell'epidemia di coronavirus che ha gravemente colpito l'Asia, dove oltre 1.000 persone sono state uccise in Cina.

L'Agenzia della Casa Imperiale ha annunciato di aver cancellato l'evento pubblico per il compleanno presso il Palazzo Imperiale in quanti si teme che possa contribuire alla diffusione dell'infezione mortale.

Ad una stampa conferenza un portavoce della casa imperiale ha affermato : "Dobbiamo tenere in considerazione il rischio concreto di un'espansione dei contagi".

Secondo il programma ufficiale l'imperatore Naruhito avrebbe dovuto rivolgersi ai propri sudditi nel corso di un evento aperto al pubblico nei giardini del palazzo imperiale, situato al centro di Tokyo, per tre volte come da tradizione, accompagnato dalla imperatrice Masako, il fratello e principe Fumihito assieme alla principessa Kiko, e le loro figlie, le principesse Mako e Kako.

L'ultima vota che la celebrazione di un compleanno del sovrano giapponese fu cancellata risale al 1996, durante il regno del padre Akihito, per via della crisi degli ostaggi giapponesi nell'Ambasciata in Perù.