Articoli in evidenza:

giovedì, aprile 30, 2020

Videoconferenza del Re Felipe e della Regina Letizia con la Piattaforma di volontariato

 28 aprile 2020

Le Loro Maestà il Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna hanno tenuto una videoconferenza con i responsabili della piattaforma di volontariato spagnola (PVE), un'organizzazione che opera a livello sociale, educativo, sanitario, ambientale o sportivo.

I responsabili della piattaforma di volontariato spagnola hanno spiegato che il numero dei volontari in Spagna è di 2,7 milioni di persone, di cui oltre il 50% è coinvolto in volontariato sociale molto attivo in questa crisi COVID19.

Il PVE ha richiesto supporto per facilitare l'azione dei volontari, sia in termini di equipaggiamento protettivo, sia per il riconoscimento del loro lavoro e dei permessi necessari per agire.
Attualmente i programmi di volontariato più rilevanti sono quelli per l'assistenza psicologica agli anziani, al personale sanitario e socio-sanitario e perle persone che hanno perso le loro fonti di reddito.

La rivista canadese HELLO! numero 710 di aprile 2020

COPERTINA


MOTHER'S DAY GIFT GUIDE !

THE QUEEN 
AT 94
A BIRTDAY 
CELEBRATION

REVEALLING ROYAL 
INTERVIEW
KATE'S 
LOCKDOWN 
LIFE

  • Challenges of home schooling George and Charlotte
  • Camping in the backyard
  • Backing, cooking and squirrelend chocolate
  • Videocalls with the Royal Family
  • William admits to worries over Prince Charles and the Queen



Videoconferenza della regina Letizia con la Federazione spagnola del diabete. 

27 aprile 2020

Sua Maestà la Regina Letizia di Spagna ha tenuto una videoconferenza, presso il palazzo Zarzuela, con i membri del consiglio della Federazione spagnola del diabete (FEDE- Federación Española de Diabetes).

La regina Letizia ha ricevuto informazioni sulla situazione delle persone con diabete durante la pandemia del virus COVID19.

I rappresentanti della FEDE hanno sottolineato la capacità della federazione e delle associazioni del diabete di reagire al COVID-19.

Re Carlo Gustavo di Svezia festeggia il suo 74° compleanno !

30 aprile 2020

Carlo Gustavo è nato nel Palazzo di Haga, a Solna, il 30 aprile 1946, unico figlio maschio del principe Gustavo Adolfo di Svezia e della principessa Sibilla di Sassonia-Coburgo-Gotha, nonché nipote di Re Gustavo VI Adolfo.

E diventato Re di Svezia alla morte del nonno paterno, il 15 settembre 1973, ed il suo motto personale è För Sverige, i tiden (Per la Svezia, nel tempo).

Il matrimonio tra Carlo XVI Gustavo e Silvia fu celebrato a Storkyrkan, la cattedrale di Stoccolma, il 19 giugno 1976, e la coppia ha 3 figli: la principessa ereditaria Vittoria, il principe Carlo Filippo, la principessa Maddalena.

Per colpa del virus covid-19 quest'anno il re Carlo XVI Gustavo, in genere accompagnato dal figlio il Principe Carlo Filippo, non ha partecipato alla tradizione cerimonia che si è svolta nel cortile esterno del palazzo reale di Stoccolma in onore del suo compleanno.
All'evento c'è stata musica suonata dalla banda della Royal Navy e dell'esercito svedese, con il saluto dal comandante della guardia al Re.

Ovviamente alla cerimonia non c'erano neanche la regina Silvia, la principessa ereditaria Vittoria, il principe Daniele, la principessa Estelle, il principe Oscar e la principessa Sofia ed il principe Carlo Filippo, con il principe Alessandro e Gabriele.


La principessa Maddalena e Chris O'Neill con i loro tre figli: Leonora, Adrienne e Nicola, vivono negli Stati Uniti.

mercoledì, aprile 29, 2020

Infanta Sofia festeggia il suo 13° compleanno

29 aprile 2020


Sofia di Borbone, infanta di Spagna, è nata a Madrid, il 29 aprile 2007, con il nome completo di Sofía de Todos los Santos de Borbón y Ortiz, è la seconda figlia del Re Felipe VI e della Regina Letizia.

Sofia ha una sorella maggiore, Leonor, principessa delle Asturie, ed è 2° nella linea di successione al trono di Spagna.

Essendo seconda figlia dell'allora Principe delle Asturie, ora re di Spagna, Sofia ha la dignità di Infanta ed ha il trattamento di Altezza Reale, come previsto nel regio decreto 1368/1987.

Il nome della 2° figlia di Felipe e Letizia è un omaggio alla sua nonna paterna, la regina Sofia di Spagna.

Sofia è stata battezzata il 15 luglio nei giardini del Palazzo della Zarzuela.

La rivista Point De Vue numero 3743 di aprile 2020

COPERTINA




LOUIS DE 
CAMBRIDGE
2 ans hauts
en couleur !

EXCLUSIVE
RENCONTRE 
AVEC LA REINE 
MONINEATH 
DU CAMBODGE

ROYAUX, 
CONFINES
ILS NOUS OUVRENT 
LEURS PORTES
ET LEUR CCEUR





Il Re Felipe e la regina Letizia nella sede dell'emergenza 112

26 aprile 2020

Le Loro Maestà il Re Felipe VI e la regina Letizia hanno visitato la sede dell'emergenza 112 (Agencia de Seguridad y Emergencias Madrid - ASEM 112), per conoscere il lavoro svolto e ringraziare il personale per l'assistenza offerta ai cittadini , in risposta alla crisi sanitaria causata dal COVID19.

Il re Felipe e la regina Letizia (per Lei la prima uscita pubblica dall'inizio della quarantena) con mascherine, guanti e distanza di sicurezza, hanno ascoltato le spiegazioni fornite dal ministro della Giustizia, dal direttore dell'agenzia di sicurezza e di emergenza 112 di Madrid, e dai rappresentanti dei vigili del fuoco. della polizia municipale. della Croce rossa spagnola e protezione civile.

In seguito il Re Felipe e la Regina Letizia hanno visitato la sala 112 dove hanno visto il lavoro degli operatori.

Il duca William e la duchessa Kate di Cambridge sostengono "Our Frontline"

25 aprile 2020

Le Loro Altezze Reali il duca William e la duchessa Kate di Cambridge hanno lanciato il progetto "Our Frontline" che, grazie allo sforzo di diverse charity, offre un supporto psicologico 24 ore su 24 ai lavoratori che in prima linea operano durante il virus covid-19.

Le persone più a rischio sono quelle in prima linea durante la pandemia, come medici, infermieri, personale sanitario, insegnanti, conducenti di mezzi pubblici, agenti di polizia, e proprio per questo la coppia reale ha deciso di sostenere, con la loro fondazione, "Our Frontline",

Il principe William ha detto : "Nelle ultime settimane milioni di lavoratori in prima linea hanno messo in pericolo la loro salute fisica e mentale per proteggerci tutti durante la pandemia da coronavirus. Per questo il progetto “Our frontline”, nei prossimi mesi, sarà la nostra priorità".

Il duca William e la duchessa Kate di Cambridge sono in quarantena ad Anmer Hall, la residenza in campagna nel Norfolk, con i loro 3 figli il principe Giorgio, la principessa Charlotte ed il principe
Luigi che tutti insieme avevano partecipato all'evento "Clap For Our Carers" per mostrare apprezzamento al servizio sanitario nazionale e lavoratori che in prima linea combattono il virus covid-19.

La Principessa Benedetta di Danimarca festeggia il suo 76° compleanno

29 maggio 2020

La Principessa Benedetta è nata a Copenhagen, nel Palazzo di Amalienborg, il 29 maggio 1944, è la seconda figlia di Re Federico IX di Danimarca e della regina Ingrid di Svezia.

È la sorella minore della regina di Danimarca, Margherita II, e sorella maggiore della regina consorte Anna Maria di Grecia.

La Principessa Benedetta spesso rappresenta la Regina Margherita agli eventi ufficiali o semi-ufficiali, e recentemente ha incontrato l'imperatore e imperatrice del Giappone a Tokyo.

Nel 1968 ha sposato il principe Riccardo, capo del casato tedesco di Sayn-Wittgenstein-Berleburg , con cui ha avuto 3 figli, che è morto nel marzo 2017.

La principessa Benedetta è attualmente all'11° posto sulla linea di successione al trono danese, ed è patrona di diverse organizzazioni, istituzioni e fondazioni nazionali.

 

martedì, aprile 28, 2020

Videoconferenza del re Felipe e della regina Letizia con i rappresentanti del settore dell'ospitalità

24 aprile 2020

Le Loro Maestà il Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna hanno tenuto una videoconferenza con i rappresentanti del settore dell'ospitalità e della organizzazione commerciale che rappresenta i ristoranti, bar, caffè e pub.

Nella riunione telematica, i rappresentanti del settore hanno spiegato la delicata situazione causata del virus covid-19, con stime di perdita di fatturato fino al 40%, e che le loro attività sono quasi completamente interrotte

Allo stesso modo hanno espresso la loro gratitudine ai Sovrani per la loro vicinanza e sensibilità dimostrate verso il settore, che sta attraversando gravi difficoltà.

Allo stesso modo, il re Felice e la regina Letizia hanno inviato un messaggio di affetto a tutto il settore, dai più grandi ai più piccoli imprenditori ed ai lavoratori autonomi.

La rivista HELLO! numero 1633 di aprile 2020

COPERTINA


NEW ROYAL
PHOTOS

THE 
RAINBROW 
PRINCE
INSIDE
LITTLE LOUIS'S COLOURFUL 
SECOND BIRTHDAY

THE CAMBRIDGES 
AT HOME

PRIZES : ENTER OUR 
ROYAL INSPIRED 
CRAFT CHALLENGE




William e Kate festeggiano il 9° anniversario del loro matrimonio ! 

29 aprile 2020


Il principe William ha  sposato Kate Middleton il 29 aprile 2011 alla Abbazia di Westminster a Londra, un fantastico matrimonio reale visto da circa 2.000 milioni di persone in tutto il mondo.

Il principe William e Kate avevano annunciato il loro fidanzamento il 16 novembre 2010.

Il Duca William e la Duchessa Kate di Cambridge hanno 3 figli, il principe George, la principessa Charlotte e il principe Luigi.
Il principe George è nato il 22 luglio 2013, la principessa Charlotte è nata il 2 maggio 2015 e il principe Luigi il 23 aprile 2018.

Sempre impeccabili, con tre figli ed un'intesa perfetta il Duca William e la duchessa Kate si stanno preparando molto bene a salire sul trono, e secondo le regole della Corona Britannica non c'è fretta, visto che il principe ereditario è il principe Carlo .


lunedì, aprile 27, 2020

In Olanda il "Giorno del re" festeggiato a casa

27 maggio 2020

Il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi ha trascorso il suo 53° compleanno a casa con la famiglia, in quanto le celebrazioni previste per il Giorno del Re 2020, che doveva essere celebrato a Maastricht, sono state cancellate a causa del corona virus.

Quindi il re Guglielmo Alessandro ha celebrato la giornata con un discorso, che è stato pubblicato online alle 10 per dare  il via al King's Day.

Nel suo discorso il Re dei Paesi Bassi ha detto che è la  prima ed unica volta che questa festa nazionale si festeggia in questo modo, ed ha ringraziato il personale medico nonché di essere felice che la popolazione abbia rispettato le misure stabilite dal Governo.

Durante la giornata sono state pubblicate immagini e filmati attraverso social media, televisione e la piattaforma online ufficiale.

Tradizionalmente, il re visita ogni anno una nuova città, e l'anno scorso, King's Day è stato ospitato ad Amersfoort.

L'imperatore Naruhito dona 50.000.000 di yen ad enti di beneficenza

6 aprile 2020

L'Imperial Household Agency aveva annunciato che l'imperatore Naruhito ha donato 50.000.000 di yen ciascuno a due organizzazioni che forniscono servizi di supporto alla società: la "Foundation for Supporting the Future of Children" (Kodomo no Mirai Ouen Kiki), e l'organizzazione no profit "Volunte Disaster-Active Organizations (JVOAD)".

La missione della "Fondazione per il sostegno del futuro dei bambini" è quella di eliminare la povertà infantile, mentre l'altra organizzazione forniscono supporto e risorse per le persone colpite da catastrofi.

Anche l'imperatore Emerito Akihito donò lo stesso importo ad organizzazioni simili quando suo figlio salì al trono.


Il Principe Carlo elogia 'British Asian Trust' nella lotta contro il corona virus

24 aprile 2020

Sua Altezza Reale il principe del Galles ha elogiato il ruolo vitale della "British Asian Trust" nella lotta contro il corona virus ed ha  lanciato un appello per aiutare "i più poveri e vulnerabili" che hanno bisogno di assistenza finanziaria per porre fine alla pandemia nell'Asia meridionale.

British Asian Trust, in collaborazione con le organizzazioni e governi locali, aiuta le popolazioni asiatiche a far fronte all'emergenza economica causata dal Corona virus, ed adesso sta intensificando il suo lavoro per supportare i bisogni dei più poveri e vulnerabili, cioè ricevere cibo, medicine e gli elementi essenziali di cui hanno urgentemente bisogno per aiutarle a sopravvivere.

Il Principe Carlo è il fondatore dell'organizzazione "Prince Trust" che aiuta i giovani britannici in difficoltà a rimettersi in gioco ed a trovare lavoro.

Videoconferenza del re Abdullah e della regina Rania con lo staff degli ospedali

24 aprile 2020

Le Loro Maestà il re Abdullah II e la regina Rania di Giordania con una videoconferenza  hanno contattato lo staff degli ospedali "Prince Hamzah", "Queen Alia" e "King Abdullah University".

Il re Abdullah ha espresso i suoi migliori auguri allo staff in occasione del mese di digiuno del Ramadan, e li ha ringraziati per il loro impegno per proteggere i giordani e sollevare il morale del pubblico.

Il re di Giordania ha espresso apprezzamento per il lavoro intrapreso dal personale ospedaliero nonostante il pesante carico di lavoro.

Anche la regina Rania ha inviato gli auguri al personale medico e infermieristico in occasione del Ramadan, ed ha espresso la speranza che i prossimi giorni porteranno buone notizie, ringraziandoli per la dedizione.

Da parte loro i direttori dell'ospedale hanno spiegato ai sovrani le procedure seguite per trattare i pazienti con diagnosi di coronavirus.

Il Re Guglielmo Alessandro festeggia il suo 53° compleanno

27 aprile 2020

Guglielmo Alessandro di Orange-Nassau è nato ad Utrecht, il 27 aprile 1967, figlio di Beatrice e di Claus van Amsberg, ed attualmente è il re dei Paesi Bassi.

Il 30 aprile 2013 è salito al trono olandese succedendo alla madre, la regina Beatrice che aveva annunciato la propria abdicazione in diretta televisiva il 28 gennaio 2013.

Il Re Guglielmo Alessandro è il primo sovrano maschio dei Paesi Bassi dal 1890.

Quando la madre Beatrice è stata incoronata Regina dei Paesi Bassi, nel 30 aprile 1980, Guglielmo Alessandro ha assunto il titolo di Principe d'Orange, come erede al trono olandese.

Guglielmo Alessandro ha due fratelli : il principe Friso (1968-2013) e il principe Costantino (nato nel 1969).

Guglielmo Alessandro e Máxima si sono sposati il 2 febbraio 2002 con cerimonia civile al Beurs van Berlage, a cui è seguita una cerimonia religiosa nella Nieuwe Kerk ("Chiesa nuova") ad Amsterdam.

La coppia ha 3 figlie : Caterina Amalia, Principessa d'Orange, la Principessa Alessia e la Principessa
Ariane.


domenica, aprile 26, 2020

Messaggio del principe Ermias Selassié agli etiopici

7 aprile 2020

Il principe Ermias Selassié con un messaggio aveva esaltato la forza degli etiopici e li aveva invitato a smettere di litigare e di affrontare insieme la crisi causata dal corona virus, dimostrando autonomia, protezionismo e mutuo aiuto.

Il Principe Ermias Sahle Selassie d’Etiopia, nipote dell’ultimo Negus Haile Selassie I, aveva solo 14 anni quando la Monarchia d’Etiopia fu rovesciata il 2 settembre 1974, e dal 1993 è Presidente del Consiglio della Corona d’Etiopia.
Attualmente il principe Ermias Sahle Selassie è 9° nella linea di successione al trono imperiale vacante.

Nel suo discorso con accenti nazionalisti e cristiani, il principe Ermias Selassié ha detto che mentre tutta l'umanità è vittima di un virus globale, il popolo etiope saprà superare questa nuova crisi :
"Sembra che l'Onnipotente, nella sua infinita saggezza, abbia inviato un'altra prova al popolo etiope, quando siamo appena usciti da quasi mezzo secolo di sofferenza. Ci ha dato un momento per respirare, ma solo per poter ritrovare forza per affrontare questa crisi che stiamo attraversando.

Pensavamo di aver spezzato le catene del comunismo e della tirannia. Pensavamo di essere pronti a riprendere il cammino verso la democrazia. Adesso questa nuova crisi ci ha colpiti così come il mondo intero. Ora dobbiamo mettere da parte l'amarezza di quegli anni. Siamo un popolo eccezionale, composto da molti clan e tribù tutti uguali tra loro. E non sopravviveremo a questa nuova piaga delle difficoltà economiche e morali e non torneremo sulla strada della prosperità se non ci concentreremo sull'importanza dell'unità e respingeremo le piccole cose che ci inquinano."

Il Principe ha ringraziato il personale medico e il governo di aver saputo prendere misure sanitarie rapide per limitare le devastazioni del coronavirus, ed ha concluso il messaggio dicendo :
"In tutto ciò, la Corona dell'Etiopia è il simbolo della Vostra grandezza, del Vostro potenziale, della Vostra forza e della Vostra compassione.
È Vostra."

Messaggio della  duchessa Kate di Cambridge a EACH

14 aprile 2020

Sua Altezza Reale la Duchessa Kate di Cambridge ha inviato una lettera di supporto all'Ospedale per bambini East Anglia (EACH), che continua a lavorare durante la pandemia di COVID-19.

La duchessa Kate è diventata patrona di EACH nel gennaio 2012, uno dei suoi primi quattro mecenati quando divenne membro della famiglia reale.


Nella sua lettera la duchessa Kate dice:

"A tutto lo staff e volontari di EACH

Scrivo per dirvi quanto sto pensando a tutto il team di EACH in questo momento senza precedenti e estremamente impegnativo per tutti voi.
Sia che lavorate in prima linea o dietro le quinte, so che state facendo tutto il possibile per essere lì per sostenere i vostri figli e famiglie che già soffrono così tanto.

Mentre, naturalmente, avete dovuto sospendere alcune delle vostre attività di assistenza, sono sincero che siate ancora in grado di fornire i vostri servizi di base per l'assistenza di fine vita e il supporto al lutto.

Questo deve essere un momento profondamente preoccupante per tutti voi. Molti membri del personale e dei volontari di EACH dovranno sicuramente affrontare ulteriori pressioni mentre provano a destreggiarsi tra la loro vita personale e professionale.

Ora più che mai, sarà fondamentale per le persone riunirsi in modo che tutti possiamo essere meglio preparati per i tempi a venire.
Grazie per tutto quello che state facendo in queste circostanze incredibilmente difficili, e per favore, prendetevi cura di vostro stessi."

La duchessa Kate ha anche scritto messaggi ad Action for Children, all'ospedale pediatrico Evelina London e ad Action on Addiction durante la crisi COVID-19.

Videoconferenza del principe Haakon e della principessa Mette-Marit con NAV

23 aprile 2020

Le Loro Altezze Reali il principe ereditario Haakon e la principessa ereditaria Mette-Marit della Norvegia hanno tenuto una videoconferenza con la "Norwegian Labour and Welfare Administration" (NAV) e sono stati informati sulla situazione attuale delle persone che sono state temporaneamente licenziate a causa della pandemia del virus covid-19.

NAV mira ad aiutare le persone a trovare lavoro ed offre sicurezza finanziaria alle persone attraverso accordi come indennità di disoccupazione, assegni familiari, prestazioni in denaro, prestazioni di malattia e pensioni.

Successivamente, il principe  Haakon e la principessa Mette-Marit hanno tenuto una videoconferenza con alcuni dipendenti che sono stati temporaneamente licenziati ed hanno ricevuto informazioni sulle loro situazioni.


sabato, aprile 25, 2020

La Liberazione : propaganda politica per 'repubblicanizzare' l'Italia

25 aprile

La recente Storia italiana è stata sempre manipolata dalla repubblica per dare lustro a se stessa, ed un chiaro esempio è la Liberazione.
Infatti per imporre "il suo 25 aprile" il regime repubblicano ha cancellato i fatti e le persone che potevano impedire di "repubblicanizzare" il Paese e ha politicizzato a sua vantaggio tutto quello che avvenne dopo il 1943.

Una frangia consistente (ma non maggioritaria) dei partigiani, formata per lo più da comunisti, hanno utilizzato la liberazione per imporre le loro idee politiche, compreso quello di denigrare Casa Savoia ed di spingere molti italiani a votare per la repubblica nel referendum istituzionale del 1946.

Se la liberazione non fosse stata nella mani dei comunisti, la Monarchia avrebbe stravinto, visto che senza i brogli la monarchia ha vinto lo stesso ...

La Liberazione, invece di essere la festa di tutti gli italiani, è diventata propaganda politica, ed ecco che le sue celebrazioni provocano sempre retoriche, polemiche, e contrapposizioni politiche.

Senza dubbio ci furono delle persone che contribuirono a liberare il nostro Paese, perdendo anche la loro vita, ma gli italiani che davvero liberarono l'Italia furono i soldati del Regio Esercito, fedeli al Re.
Nelle manifestazioni del 25 aprile non si è mai ricordato Edgardo Sogno, il leggendario Comandante Franchi e capo delle formazioni monarchico liberali - nonché Eroe della Resistenza e Medaglia d'oro al Valor Militare - e sopratutto il Corpo Italiano di Liberazione, un vero e proprio Corpo d'Armata ....

Quindi festeggiamo la Liberazione, ma non questo "25 aprile", che è strumento politico per repubblicanizzare l'Italia e dividere gli italiani.


Il re del Marocco propone ai paesi africani un coordinamento contro il COVID-19.

aprile 2020

Il re del Marocco Mohammed VI ha contattato vari capi di stato africani per discutere sull'evoluzione del coronavirus in Africa, ed ha proposto una risposta africana congiunta per combattere malattia e difendere la economia.

Il re Mohammed ha parlato con il presidente del Senegal, Macky Sall, e il presidente della Costa d'Avorio, Alassane Dramane Ouattara, di come i paesi africani possano unire i loro sforzi nella gestione della pandemia.

Sempre per affrontare il corona virus il Re del Marocco aveva invitato i medici a lavorare insieme in armonia, aveva mobilitato le forze armate e precedentemente aveva ordinato al governo di creare un fondo per modernizzare le infrastrutture mediche.

Il Re Mohammed aveva anche telefonato al re Felipe di Spagna che ambedue hanno espresso solidarietà nella lotta dei rispettivi paesi contro la pandemia.



La principessa Muna al-Hussein di Giordania festeggia il suo 79° compleanno.

25 aprile 2020

La principessa Muna al-Hussein (di nascita Antoinette Avril Gardiner) è nata a Chelmondiston (UK), il 25 aprile 1941, seconda moglie del re Hussein I di Giordania, e madre dell'attuale Re della Giordania, Abdullah II.

Negli anni '60 suo padre era un ufficiale dell'esercito britannico di alto rango e alla fine divenne consigliere militare per la conservazione dell'acqua in Giordania, e in questo periodo incontrò il re Hussein quando aveva 19 anni.

La Gardiner sposò Ḥusayn ad Amman in Giordania, il 25 maggio 1961, e dopo il matrimonio fu chiamata Muna al-Husayn.
Non le fu concesso il titolo di regina, ma, alla nascita del suo primo figlio maschio, il titolo di Sua Altezza Reale Principessa Muna al-Husayn.
La coppia ha 4 figli: Abdullah (Re di Giordania), Fayṣal, Āʾisha e Zayn .

La coppia divorziò il 21 dicembre 1972, ma le fu concesso il permesso di mantenere il suo titolo di Altezza Reale.
Dopo la morte del Re Hussein ha continuato a vivere e lavorare in Giordania, e con l'ascesa al trono di suo figlio ha partecipato ad alcuni impegni ufficiali.


La famiglia Cambridge partecipa al 'Clap For Our Carers'

23 aprile 2020

Il duca William e la duchessa Kate di Cambridge, insieme ai loro tre figli, il principe Giorgio, la principessa Charlotte e il principe Luigi, hanno partecipato all'evento "Clap For Our Carers" per mostrare apprezzamento a tutto il servizio sanitario nazionale ed ai lavoratori che in prima linea combattono il virus covid-19.

Questo evento "Clap For Our Carers" si svolge in tutto il Regno Unito ogni settimana di giovedì alle 20:00 quando gli inglesi dalle porte, finestre e giardini applaudono, battono pentole e padelle e persino accendono fuochi d'artificio per ringraziare il servizio sanitario nazionale .

La regina Matilde del Belgio visita l'ospedale di Gand

22 aprile 2020

Sua Maestà la regina Matilde del Belgio ha visitato l'ospedale universitario di Gand (UZ Gent) per incontrare gli operatori sanitari.

Gli operatori sanitari curano i pazienti colpiti dal covid-19 in circostanze eccezionali ed essendo influenzati psicologicamente l'ospedale offre supporto psicologico ai suoi dipendenti, visto che il benessere mentalmente dei pazienti è molto importante per superare il coronavirus.

L'ospedale universitario di Gand è uno dei più grandi ospedali del Belgio


Un video messaggio del Conte di Wessex per il Premio Duca di Edimburgo

15 aprile 2020

Per colpa della diffusione del virus covid19, questa primavera le cerimonie ufficiali di assegnazione del Premio del Duca di Edimburgo non possano svolgersi, ed allora il Conte di Wessex ha inviato un video messaggio per congratularsi ai 12.468 giovani che nell'ultimo anno hanno completato il Premio d'oro.
 
Il Premio del Duca di Edimburgo (comunemente abbreviato DofE ) è un programma di premi per giovani, fondato nel 1956 dal Principe Filippo, Duca di Edimburgo, che si è esteso a 144 nazioni.
I premi sono divisi a tre livelli progressivi che, se completati con successo, portano al premio Duca di Edimburgo di Bronzo, Argento e Oro.

Il Principe Edoardo è il fiduciario della Fondazione Internazionale del Duca di Edimburgo e presidente del Consiglio Internazionale.

venerdì, aprile 24, 2020

Re Felipe parla col Ministro del lavoro e dell'economia sociale 

20 aprile 2020

Sua Maestà il Re Felipe VI di Spagna ha incontrato il Ministro del lavoro e dell'economia sociale, Yolanda Díaz Pérez, per analizzare la situazione generata dalla crisi COVID19.

Naturalmente il Re Felipe è in contatto permanente con il Primo Ministro, Pedro Sánchez.

L'incontro si è svolto nell'ufficio del Re alla Palazzo La Zarzuela di Madrid

La principessa Beatrice sostiene la battaglia contro la dislessia

aprile 2020

La Principessa Beatrice di York ha condiviso un video messaggio per supportare la Associazione Helen Arkell contro la Dislessia  durante la crisi di Covid 19.

La Principessa Beatrice è Patrona dell'ente di beneficenza Helen Arkell contro la Dislessia dal 2013 e la conosce molto bene in quanto dopo che le fu diagnosticata la dislessia, ricevette aiuto specialistico dal centro durante gli anni della scuola.

Il Centro di dislessia di Helen Arkell offre servizi di supporto per persone di tutte le età con dislessia e altre difficoltà di apprendimento specifiche. Lavora con insegnanti e scuole per aiutarli ad acquisire competenze e risorse specialistiche a beneficio della comunità.
La dislessia è una difficoltà di apprendimento specifica che influisce sulla memoria uditiva e sulla velocità di elaborazione.

La principessa Beatrice di York si era fidanzata con Edoardo Mapelli Mozzi ed aveva anche fissato la data del matrimonio, ma per colpa dell'epidemia di corona virus è stata costretta a rinviarlo .
La principessa Beatrice, figlia del Duca Andrea di York, e nipote della regina Elisabetta, doveva sposarsi a St James Palace con un ricevimento nei giardini di Buckingham Palace, alla presenza di 800 ospiti nella Cappella di San Giorgio, nel Castello di Windsor, come aveva fatto sua sorella, la Principessa Eugenia.


Videoconferenza del principe Haakon e della principessa Mette-Marit con gli insegnanti

20 aprile 2020

Le Loro Altezze Reali il principe ereditario Haakon e la principessa ereditaria Mette-Marit hanno incontrati gli insegnanti di diverse scuole del paese tramite una videoconferenza.

Il principe Haakon e la principessa Mette-Marit hanno detto che sono rimasti stupiti dal modo in cui gli insegnanti hanno gestito un cambiamento impegnativo, e che in pochissimo tempo tutto l'insegnamento nelle scuole norvegesi è diventato digitale.

Per prevenire la diffusione del corona virus, dal 13 marzo, tutte le scuole e asili della Norvegia sono state chiuse. Da lunedì scorso gli asili sono riaperti, mentre le scuole elementari riapriranno a livello nazionale per i bambini dal 1° al 4° anno dal 27 aprile.
Anche le scuole superiori riapriranno il 27 aprile, ma su base selettiva, inizialmente solo per alcuni studenti del secondo e terzo anno.



Il Principe di Monaco taglia del 40% le spese di Palazzo

21 aprile 2020


II principe Alberto II di Monaco ha deciso di ridurre del 40% le spese di Palazzo in seguito alla crisi del coronavirus, e quindi il budget scenderà da 13,2 a 8 milioni di euro.

Nella nota del Principe Alberto è scritto :
"La gravità della situazione richiede una rigorosa gestione finanziaria allo scopo di una riduzione complessiva della spesa pubblica. 
In questo contesto, il principe ha deciso di ridurre le spese operative del Palazzo con un calo di quasi il 40% nella sua dotazione, che va da 13,2 milioni di euro a 8 milioni di euro".

Il mese scorso il Principe Alberto aveva annunciato di aver contratto il virus, ed aveva esteso le misure di confinamento nel Principato fino al 3 maggio.
In seguito il principe Alberto è guarito dalla malattia di coronavirus, e vive nella sua residenza di campagna a Roc Agel insieme alla famiglia.


Videoconferenza del re Felipe e della regina Letizia di Spagna sull'impatto sullo sport da parte di COVID19.

20 aprile 2020

Le Loro Maestà il re Felipe VI e la regina Letizia di Spagna hanno parlato con i funzionari della lega sportiva delle conseguenze del virus covid19 sui campionati.

Durante la videoconferenza, i sovrani hanno ascoltato il presidente del Consiglio Superiore degli Sports, il capitano della Federazione di pallamano della Spagna, la nuotatrice Teresa Perales ed il presidente della Federazione Reale dell'Atletismo, che hanno spiegato il forte impatto sullo sport da parte del virus COVID19.

giovedì, aprile 23, 2020

In occasione della Giornata del Libro, la Principessa Leonor e l'infanta Sofia hanno letto il 1° capitolo di Don Chisciotte della Mancia. 

23 aprile 2020

In occasione della Giornata del Libro, la Principessa delle Asturie Leonor e la sorella l'infanta Sofia hanno letto il 1° capitolo del famoso romanzo Don Chisciotte della Mancia, scritto da Miguel de Cervantes Saavedra, considerato un capolavoro della letteratura mondiale.

La Principessa delle Asturie e l'Infanta Sofia hanno anche ringraziato tutti coloro che si prendono cura, in tanti modi, degli altri di fronte alla pandemia di COVID19 : "Siete tutti importanti; grazie", hanno detto.

La lettura è stata iniziata dal vincitore del Premio Cervantes 2019, Joan Margarit, seguito dalla Principessa Leonor e dalla Infanta Sofía.

Nella stessa giornata del Libro il Re Felipe e la Regina Letizia hanno incontrato in videoconferenza i responsabili dell'Istituto Cervantes, congratulandosi espressamente con il poeta, scrittore e architetto Joan Margarit, che ha vinto il Premio Cervantes, e hanno anche telefonato al sindaco di Alcalá de Henares, al rettore dell'Università di Alcalá ed al ministro della Cultura.

La rivista HELLO! numero 1632 di aprile 2020

COPERTINA


EXCLUSIVE

HAPPY BIRTHDAY 
MA'AM !

STARS CELEBRATE 
OUR INCREDIBLE MONARCH



NEW ROYAL 
INTERVIEW
KATE'S 
LOCKDOWN 
LIFE




Con un messaggio il Duca di Edimburgo ringrazia tutti i lavoratori

20 aprile 2020

Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo con un messaggio ha ringraziato tutti i lavoratori che operano nell'affrontare la pandemia del corona virus.

Il Duca Filippo ha ringraziato in particolare il personale e volontari degli ospedali ma più in genere tutti i lavoratori che con sacrificio hanno permesso il funzionamento dei servizi essenziali.

Il Duca di Edimburgo ha dichiarato: "Mentre ci avviciniamo alla Settimana mondiale dell'immunizzazione, ho voluto riconoscere il lavoro vitale e urgente svolto da così tanti nell'affrontare la pandemia; da quelli delle professioni mediche e scientifiche, nelle università e negli istituti di ricerca, tutti uniti nel lavorare per proteggerci da Covid-19.

A nome di quelli di noi che rimangono al sicuro e a casa, volevo anche ringraziare tutti i principali lavoratori che hanno assicurato che le infrastrutture della nostra vita continuino; il personale e i volontari che lavorano nella produzione e distribuzione di alimenti, quelli che mantengono attivi i servizi postali e di consegna e quelli che assicurano che la spazzatura continui a essere raccolta."

Il Duca di Edimburgo è legato ad oltre 750 organizzazioni, tra cui settori della ricerca scientifica, tecnologica, dell'assistenza sanitaria e delle infrastrutture, che hanno risposto all'epidemia.

Il duca di Edimburgo, che compierà 99 anni a giugno, vive al Castello di Windsor con la Regina Elisabetta, dove si sono auto isolati.


Related Posts with Thumbnails