Articoli in evidenza:

mercoledì, settembre 30, 2020

Il nuovo emiro del Kuwait è Nawaf Al-Ahmad Al-Jaber Al-Sabah

29 settembre 2020

Il nuovo emiro del Kuwait è il fratellastro del defunto emiro, Sua Altezza lo sceicco Nawaf Al-Ahmad Al-Jaber Al-Sabah che ha prestato giuramento davanti al Parlamento.

Lo sceicco Nawaf ha 83 anni, sposato con Sharifa Sulaiman Al-Jasem e con 5 figli, era stato principe ereditario del Kuwait dal 2006, ministro della Difesa nel 1990 all’epoca dell’attacco di Saddam Hussein., ed aveva temporaneamente assunto alcuni dei doveri costituzionali dell'emiro quando suo fratello si è ricoverato in ospedale il 18 luglio.

Il defunto emiro, lo sceicco Sabah al-Ahmad al-Sabah, è morto all'età di 91 anni in un ospedale negli Stati Uniti. Il Kuwait è ora in un periodo di lutto di 40 giorni.

Lo sceicco Ali Jarrah Al-Sabah, il ministro incaricato degli affari reali, ha rilasciato un comunicato ufficiale dalla televisione nazionale : "Con grande tristezza e dolore, piangiamo ... la morte dello sceicco Sabah al-Ahmad al-Jaber al-Sabah, l'emiro dello Stato del Kuwait". 




martedì, settembre 29, 2020

Il Principe di Monaco inaugura il Dipartimento di Medicina Nucleare all'Ospedale Principessa Grace

28 settembre 2020

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco ha inaugurato il nuovo Dipartimento di Medicina Nucleare presso il centro ospedaliero Principessa Grace (CHPG).

Dopo 3 anni di lavori, questo nuovo servizio di medicina nucleare mette a disposizione dei pazienti un sistema di rilevazione di ultima generazione che permette di trattare un maggior numero di patologie grazie ad apparecchi che offrono una migliore risoluzione.

Questo investimento, per un totale di 8,2 milioni di euro, è stato sostenuto dal Governo Principesco e da donazioni private versate alla Fondazione degli Amici del CHPG e dalla Fondazione Tabor.


L'Emiro del Kuwait è morte alla età di 91 anni 

E' arrivata la conferma della morte dell'Emiro del Kuwait Emir Sabah al-Ahmad al-Jaber al-Sabah, che si è spento all'età di 91 anni

La notizia riguardante la sua scomparsa circolava prima di essere confermata era stata smentita dal Ministro degli Affari Esteri Sheikh Ali Jarrah al-Sabah.

Quest'anno l'Emiro al-Sabah era stato ricoverato  per un intervento chirurgico non meglio precisato, e la notizia del suo arrivo in ospedale era stato giustificata ufficialmente con l'esigenza di eseguire un semplice check-up. 

L'Emiro al-Sabah ha governato il Kuwait dal 2006, uno dei paesi membri dell'OPEC, giocando un ruolo decisivo nella politica estera della nazione per oltre 50 anni.

Adesso si pensa che gli succederà il suo fratellastro e principe ereditario di 83 anni, lo sceicco Nawaf al-Ahmed.

Diversi paesi e leader hanno reso omaggio a Sabah in seguito alla notizia della sua morte. La Giordania ha dichiarato 40 giorni di lutto ed il Re di Giordania, re Abdullah ha twittato : "Oggi abbiamo perso un grande fratello e un saggio leader che ama la Giordania e che non ha esitato nei suoi benevoli impegni a  fare ogni sforzo per unire gli arabi".


La regina Letizia ha partecipato all'evento della BBVA Microfinance Foundation

28 settembre 2020

Sua Maestà la Regina Letizia di Spagna  ha presieduto l'evento della BBVA Microfinance Foundation "Donne instancabili: sfide e conquiste per reinventarsi in tempi di crisi", per riconoscere il lavoro delle imprenditrici latinoamericane di fronte all'impatto economico della crisi sanitaria e all'importante ruolo della tecnologia. 

L'evento si è tenuto presso la sede della fondazione a Madrid in parte di persona e virtuale, e la Regina Letizia è stata informata sulle attività e progetti della Fondazione per la lotta alla povertà e si è discusso sulla situazione delle donne in America Latina e sul ruolo della tecnologia nel mitigare l'impatto della pandemia.

La Regina Letizia ha sottolineato l'importanza della trasformazione digitale, degli investimenti per la  istruzione e formazione e dello sviluppo sostenibile, di fronte alla pandemia, che sta colpendo milioni di donne vulnerabili in America Latina. 

La BBVA Microfinance Foundation (BBVAMF) mira a promuovere lo sviluppo sostenibile delle persone che vivono in condizioni di vulnerabilità utilizzando fornitura di servizi finanziari, formazione e consulenza.


lunedì, settembre 28, 2020

Il Principe di Galles rende omaggio ai poliziotti 

28 settembre 2020

In occasione del "National Police Memorial Day" con un video messaggio Sua Altezza Reale il Principe di Galles ha parlato del coraggio dei poliziotti ed ha reso omaggio a coloro che hanno perso la vita nell'esercizio del proprio dovere.

Nel suo messaggio il Principe Carlo ha ringraziato la Polizia ed gli straordinari ufficiali per il loro continuo e disinteressato impegno e dedizione alla protezione della comunità, ed ha detto che affrontando una minaccia invisibile ed in continua evoluzione, abbiamo imparato a rivalutare la dedizione e il dovere delle forze di polizia in tutto il Regno Unito.

Il principe Carlo ha poi voluto inviare la sua più profonda solidarietà alle famiglie di questi ufficiali che hanno perso la vita.

Il re Guglielmo Alessandro visita la linea metropolitana di Amsterdam. 

25 settembre 2020

Sua Maestà il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi ha effettuato una visita di lavoro alla linea nord/sud della metropolitana di Amsterdam. 

Il Re  Guglielmo Alessandro ha viaggiato in metro per tre stazioni incontrando viaggiatori e dipendenti delle loro esperienze.

Alla stazione di Rokin durante gli scavi ed i lavori di perforazione sulla linea della metropolitana, sono stati effettuati vari reperti archeologici che sono in mostra alla stazione di Rokin. 



Il re Harald di Norvegia è stato dimesso dall'ospedale

28 settembre 2020

Sua Maestà il re Harald V di Norvegia è stato dimesso dall'ospedale dove era stato ricoverato per tre giorni. 

Poco dopo che la dimissione la Corte reale ha pubblicato un aggiornamento sulla salute del re Harald : "Sua Maestà il Re è stato dimesso da Rikshospitalet. L'ospedale continua le indagini e il re è ancora in congedo per malattia fino al 4 ottobre".

Venerdì il re Harald era stato ricoverato nell'ospedale universitaria di Oslo in seguito respirare in maniera affannoso ma il Covid-19 è stato escluso come possibile causa.

Non si sa bene dove sia andato ma probabilmente il Re Harald è stato trasportato nella tenuta reale di Bygdøy, dove di solito il re Harald e la regina Sonja rimangono fino al tardo autunno.  

Per motivi di salute il re non ha potuto recarsi a Lillehammer per celebrare il completamento della casa d'infanzia della regina Sonja, che diventerà un museo, e quindi la regina Sonja è andata da sola, rassicurando i norvegesi della salute di suo marito.

Visto che il Re Harald è in congedo per malattia fino al 4 ottobre, non sarà presente all'apertura del Parlamento previsto venerdì 2 ottobre, e quindi il principe ereditario Haakon aprirà per la prima volta il parlamento. L'ultima volta che un principe ereditario ha aperto il Parlamento norvegese è stato nel 1990.


domenica, settembre 27, 2020

La Principessa Iman bint Abdullah, festeggia il suo 24° compleanno.

27 settembre 2018

La principessa Iman è nata il 27 September 1996 ad Amman, ed è figlia del re Abdullah II e della regina Rania di Giordania.

La principessa Iman si è laureata all'International Academy Amman (IAA) ed è stata premiata come miglior atleta femminile nella sua classe.

La principessa Iman si è laureata alla Georgetown University a Washington DC, come suo fratello il Principe Hussein

Con sua madre Rania, la principessa Iman aveva partecipato ad una lezione di tessitura dei tradizionali scialli e dei cesti in vimini, ed aveva visitato Galsoum’s Kitchen, rinomata per i piatti tradizionali realizzati solo con prodotti locali.

Iman ha un fratello maggiore, il principe ereditario Hussein bin Abdullah (28 giugno 1994), la principessa Salma (27 settembre 1996), il principe Hashem bin Abdullah (30 gennaio 2005).

La regina Rania ha postato una foto di se stessa con le due figlie Iman e Salma, scrivendo : "Quando le mie ragazze sono vicine, l'amore e le risate non mancano mai. Buon compleanno Iman e Salma".


La Principessa Salma bint Abdullah, festeggia il suo 20° compleanno.

26 settembre 2020

La principessa è nata il 26 settembre 2000 ad Amman, ed è figlia del re Abdullah II e della regina Rania di Giordania.

La principessa Salma si è diplomata alla IAA (International Amman Academy) il 22 maggio 2018, si è laureata presso la Royal Military Academy Sandhurst ed a soli 19 anni, è diventata la prima pilota donna delle Forze Armate, premiata da suo padre il Re  Abdullah, ovviamente orgoglioso della figlia.

Salma ha due fratelli maggiori: il principe ereditario Hussein bin Abdullah (28 giugno 1994) e la principessa Iman bint Abdullah (27 settembre 1996), e il principe Hashem bin Abdullah (30 gennaio 2005).

La regina Rania ha postato una foto di se stessa con le due figlie Iman e Salma, scrivendo : "Quando le mie ragazze sono vicine, l'amore e le risate non mancano mai. Buon compleanno Iman e Salma".

William e Kate con David Attenborough per il film 'A Life On Our Planet'

24 settembre 2020

Il Duca William e la Duchessa Catherine di Cambridge hanno ospitato Sir David Attenborough in concomitanza con la prossima uscita del film David Attenborough: A Life On Our Planet .

Anche il principe Giorgio, la principessa Charlotte e il principe Luigi, dopo la loro giornata a scuola, hanno incontrato David  Attenborough, e i Cambridges hanno pubblicato delle fotografie scattate a seguito della proiezione privata del film. 

Sulla collaborazione tra William e Sir David Kensington Palace ha scritto : “Con una passione condivisa per la protezione del mondo naturale, continuano a sostenersi a vicenda nelle loro missioni per affrontare alcune delle più grandi sfide ambientali che il nostro pianeta deve affrontare. Ciò include la collaborazione per l'Earthshot Prize, il più prestigioso premio mondiale per l'ambiente della storia ".

Earthshot Prize è un premio creato dal principe William, e lanciato all'inizio di quest'anno con un video narrato da Sir David, che ogni anno assegnerà cinque vincitori con un premio in denaro per aver escogitato idee innovative per aiutare a salvare il pianeta. 

Dopo aver visitato tutti i continenti del globo, esplorando luoghi selvaggi e documentando il mondo vivente in tutta la sua varietà adesso con il nuovo film "A Life On Our Planet" David Attenborough, per la prima volta, riflette sui momenti decisivi della sua vita come naturalista e sui cambiamenti devastanti che ha visto, e lancia un messaggio di speranza per le generazioni future.


sabato, settembre 26, 2020

La casa d'infanzia della regina Sonja è diventata un museo

25 settembre 2020

La casa d'infanzia della Regina Sonja dove abitava tra il 1937 e il 1968 è stata restaurata come era allora, ed adesso la casa è diventata un museo aperto al pubblico.

La Regina Sonya, consorte del re Harald V di Norvegia, ha partecipato alla celebrazione tenutasi in occasione del completamento del restauro dove è stata nominata cittadina onoraria di Lillehammer dal sindaco di Lillehammer Ingunn Trosholmen che le ha anche consegnato la chiave della casa d'infanzia. 

La casa d'infanzia della regina Sonja era stata costruita negli anni '30 nella zona residenziale di Vinderen per la famiglia Haraldsen dove Sonja ha vissuto la maggior parte della sua vita fino a quando non si è sposata con il principe ereditario Harald nel 1968. 

La casa d'infanzia di Sonja che si trovava a Vinderen, vicino ad Oslo, sarebbe dovuto essere abbattuta, ma per preservare il suo valore storico si è deciso di spostarla al museo Maihaugen, che con quasi 200 edifici è uno dei più grandi musei all'aperto del Nord Europa ed una delle più grandi strutture culturali in Norvegia. 


Il Principe Alberto e la Principessa Charlene alla Gala per la Salute Planetaria

24 settembre 2020

Il Principe Alberto II, la Principessa Charlene e Pauline Ducruet hanno partecipato alla serata di Gala per la Salute Planetaria (precedentemente chiamata Gala for the Global Ocean) che si è tenuta all'Opera Garnier di Monte-Carlo a Monaco.

Ospitato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco, il Gala di Monte-Carlo è un importante evento di raccolta fondi e il Principe Alberto ha riunito importanti filantropi, decisori, artisti e talenti, grandi figure intellettuali e scientifiche, per il Gala di Monte-Carlo per la salute planetaria..

Quest'anno l'ospite d'onore era Sting che ha ricevuto il Premio Speciale dalla Fondazione Principe Alberto II per il suo esemplare impegno ambientale, in particolare attraverso la Rainforest Foundation. 


Re Filippo consegna il berretto blu alla principessa Elisabetta

25 settembre 2020

Le Loro Maestà il Re Filippo e la Regina Matilde hanno partecipato alla cerimonia militare di consegna dei Berretti Blu, durante la quale gli studenti che hanno superato la fase di iniziazione militare ricevono il loro berretto blu. 

La cerimonia si è svolta nel cortile della Accademia Militare Reale.

Per il Re Filippo è stato un evento particolarmente speciale visto che tra gli studenti che hanno ricevuto i berretti, c'era la figlia maggiore, la principessa Elisabetta.

La principessa Elisabetta si è unita alla Accademia Militare Reale il 31 agosto ed ha completato le prime quattro settimane di addestramento al campo di Elsenborn.


venerdì, settembre 25, 2020

Il Principe di Galles annuncia la piattaforma RE:TV per un futuro sostenibile

21 settembre 2020

Il 2020 ha dato a tutti l'opportunità di riflettere su dove siamo e su come possiamo ricostruire l'economia globale e  in occasione della Settima del Clima 2020, Sua Altezza Reale il Principe di Galles ha annunciato il lancio di RE: TV, una nuova piattaforma globale con film e articoli avvincenti, che mostra le soluzioni e le migliori idee da tutto il mondo per accelerare la transizione verso un futuro più sostenibile. 

Con i contenuti curati dal Principe Carlo gli utenti potranno esplorare cinque sottocanali : Re: Immagine; Re: Design; Re: Balance, Re: Rinvigorire e Re: Investire.

New York, nella settimana tra il 18 e il 24 settembre, ha ospitato la Climate Week, uno dei principali summit internazionali dedicati al cambiamento climatico.


VIDEO

Il re Harald di Norvegia è ricoverato in ospedale

25 settembre 2020

Sua Maestà il re Harald V di Norvegia è stato ricoverato all'ospedale universitario di Oslo nelle prime ore di venerdì, e la Corte reale norvegese ha affermato che il sovrano soffriva di "vertigini".

La corte reale norvegese ha rassicurato il pubblico dicendo che non è stata riscontrata alcuna malattia grave e che il sovrano dovrebbe essere dimesso nel fine settimana, tuttavia ha annullato i prossimi impegni per precauzione.

Adesso le funzioni del Re Harald saranno temporaneamente assunti da suo figlio, il principe ereditario Haakon, che ha visitato suo padre in ospedale.  Anche la regina Sonja e la principessa Marta Luisa hanno visitato il re.

Il re Harald era succeduto a suo padre, il re Olav V il 17 gennaio 1991. 

Già a gennaio il re Harald  era stato ricoverato al National Hospital di Oslo per vertigini, e l'anno scorso a dicembre era stato in ospedale colpito da un'infezione virale.


La principessa Eugenia e Jack Brooksbank aspettano il loro primo figlio

25 settembre 2020

La principessa Eugenia e suo marito, Jack Brooksbank nel 2021 diventeranno genitori in quanto nascerà  il loro primo figlio.
La principessa Eugenia e Jack Brooksbank si sono sposati alla Cappella Santo Giorgio nel Castello di Windsor il 12 ottobre 2018.

Con un breve messaggio Buckingham Palace ha annunciato : 

"Sua Altezza Reale la Principessa Eugenia e il signor Jack Brooksbank sono molto lieti di annunciare che aspettano un bambino all'inizio del 2021. Il duca di York e Sarah, la duchessa di York, i coniugi George Brooksbank, la regina e il duca di Edimburgo sono felicissimi della notizia."

Il bambino sarà il primo nipote del Duca di York e di Sarah, Duchessa di York, 9° pronipote della Regina Elisabetta e del Duca di Edimburgo ed 11° in linea di successione al trono britannico.

La principessa Eugenia e Jack Brooksbank nel loro profilo instagram hanno condiviso un'immagine per confermare di essere in attesa del loro primo figlio . 


Visualizza questo post su Instagram

Jack and I are so excited for early 2021....👶🏻

Un post condiviso da Princess Eugenie (@princesseugenie) in data:

giovedì, settembre 24, 2020

La Regina Letizia sostiene l'Associazione contro il Cancro

24 settembre 2020

Sua Maestà la Regina Letizia, in qualità di Presidente Onorario permanente dell'Associazione spagnola contro il cancro (AECC) e della sua Fondazione scientifica, ha presieduto la cerimonia legata alla Giornata mondiale della ricerca sul cancro,

Al suo arrivo Doña Letizia è stata ricevuta dal Ministro della Scienza e dell'Innovazione, Pedro Duque, e dal presidente dell'AECC, Ramón Reyes. Dopo i saluti, la Regina Letizia è entrato nella sala riunioni dove si è tenuto un video a sostegno della campagna "Crea una squadra per la ricerca sul cancro".

Successivamente, la regina Letizia ha ringraziatoo l'associazione per l'opportunità di partecipare al dibattito, sull'impatto della pandemia sia sulla ricerca sul cancro che sui pazienti con questa malattia.

L'AECC è il primo ente la cui presidenza onoraria è stata assunta in via permanente dalla Regina Letizia, e alla quale partecipa attivamente, ed tre obiettivi strategici: Informare e sensibilizzare la società su come prevenire e individuare precocemente il cancro ; supportare e accompagnare la persona malata e la sua famiglia dal primo momento e durante tutto il processo della malattia; Promuovere la ricerca sul cancro.

Il Re dell'Arabia Saudita parla all'ONU

24 settembre 2020

A causa della pandemia del virus covid19 il re dell’Arabia Saudita, Salman bin Abdulaziz al Saud ha parlato all'Assemblea Generale tramite un video messaggio pre registrato esponendo le sue osservazioni sull'Iran, sulla organizzazione terroristica Hezbollah, e sul conflitto israelo-palestinese e sull'Islam.

Nel suo discorso il Re saudita ha affermato la necessità di una ferma posizione internazionale per impedire all’Iran di ottenere armi di distruzione di massa. 

Il Re Salman ha accusato l’Iran di aver lanciato l’attacco contro le infrastrutture petrolifere del regno ad Abqaiq e Khurais nel settembre 2019, ed ha sottolineato come l’Iran appoggi i ribelli sciiti Houthi in Yemen i quali hanno lanciato dall’inizio della guerra in Yemen 300 missili e 400 droni in territorio saudita in violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza Onu. 

Sulla esplosione a Beirut, in Libano, avvenuta il mese scorso, il Re saudita ha puntato il dito contro Hezbollah e sul conflitto israelo-palestinese, il re Salman non ha espresso sostegno agli accordi che gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrein hanno stretto di recente, grazie agli Stati Uniti, con Israele, ma ha invece espresso sostegno ai tentativi degli Stati Uniti di mediare la pace nella regione.

Infine dato che l'Arabia Saudita è un luogo sacro per la fede musulmana il Re ha ricordato la sua responsabilità di difendere la forma tollerante della religione combattendo i tentativi di organizzazioni terroristiche e gruppi estremisti.


La Principessa Maria Pia di Savoia festeggia il suo 86° compleanno

24 settembre 2020

Maria Pia di Savoia è nata a Napoli, il 24 settembre 1934, è la figlia maggiore di Re Umberto II e della Regina Maria José, e dunque la sorella maggiore di Vittorio Emanuele di Savoia, Principe di Napoli, della principessa Maria Gabriella di Savoia e della principessa Maria Beatrice di Savoia.

Dopo il primo matrimonio assunse il titolo di "Principessa di Jugoslavia" e "Principessa di Parma" per le sue seconde nozze.

Ha sposato a Cascais (Portogallo), il 12 febbraio 1955, Alessandro Karađorđević, principe di Jugoslavia da cui ha avuto 4 figli: Dimitri, Michele, Sergio, Elena. La coppia si è separata nel 1967.

Maria Pia si è risposata a Manalapan, in Florida, il 15 maggio 2003 con il principe Michele di Borbone-Parma, che è morto il 7 luglio a Neilly-sur-Seine, in Francia, all'eta di 92 anni.

Il principe Michele di Borbone-Parma era il 3° figlio del Principe Renato di Borbone-Parma e della principessa Margherita di Danimarca.



Margherita, Custode della Corona, è la donna più influente della Romania

19 settembre 2020

A causa della pandemia la scorsa settimana non si è potuto tenere a Bucarest la cerimonia di galà "Forbes Woman 2020", ma tuttavia si è saputo la vincitrice del premio di quest'anno come la donna più influente. 

Come nei 4 anni precedenti (2016, 2017, 2018 e 2019) anche nel 2020 Sua Maestà Margherita, Custode della Corona  di Romania ha vinto il prestigioso titolo che finora è stato assegnato 9 volte.

Il premio Le è stato assegnato in riconoscimento per la sua attività nel promuovere la Romania nel mondo e per i suoi continui sforzi per costruire e consolidare una società sana. 

In una dichiarazione scritta al popolo rumeno Sua Maestà Margherita ha espresso il suo ringraziamento per il premio 

Dalla morte di suo padre, il re Michele I, Margherita è diventata molto importante nella società e politica rumena. 


mercoledì, settembre 23, 2020

La duchessa di Cambridge con famiglie ed organizzazioni al Battersea Park

22 settembre 2020

In tutto il Regno Unito migliaia di genitori usano le loro esperienze e conoscenze per sostenere altri genitori e famiglie e la Duchessa Kate ha voluto parlare con rappresentanti e volontari di alcune organizzazioni che gestiscono programmi di supporto peer-to-peer.

Inoltre la duchessa di Cambridge ha trascorso la giornata ascoltando con una videochiamata esperti del settore e quindi direttamente alcuni genitori sulle loro esperienze di sostegno .

La duchessa di Cambridge si è recata al Battersea Park di Londra per incontrato famiglie ed alcune organizzazioni per ascoltare come le famiglie sono state aiutate durante la pandemia del virus Covid-19

Inoltre la Duchessa Caterina ha ricevuto informazioni su come i gruppi di sostegno hanno aiutato i genitori durante il blocco parlando con rappresentanti di Home-Start, National Childbirth Trust e MUSH.


Il principe Joachim di Danimarca è Generale di Brigata

21 settembre 2020

Il principe Joachim di Danimarca è stato promosso Generale di Brigata durante una cerimonia presso l'Ambasciata Danese a Parigi, nella quale l'Ambasciatore Michael Starbæk Christensen ha consegnato al principe il documento che conferma il suo nuovo grado militare.

Adesso il principe Joachim riferirà al ministero della Difesa danese.

Da settembre 2019, il principe Joachim ha seguito l'addestramento militare presso l'Accademia militare francese (CHEM) di Parigi, dopo una lunga carriera nella difesa danese iniziata nel 1987 come recluta nel reggimento della Regina, fino ad essere colonnello dell'esercito di riserva danese.

Visto che il principe Joachim, figlio minore della regina Margherita, riceve una sovvenzione dal governo danese, nella sua posizione di ufficiale militare non riceverà uno stipendio né sarà coperto per le spese di alloggio. 

Il principe Joachim aveva subito un intervento chirurgico al cervello all'ospedale di Tolosa, in seguito ad un ictus, ed adesso sta bene tanto che da pochi giorni è tornato a lavorare presso l'ufficio all'ambasciata danese.


martedì, settembre 22, 2020

Nuova foto ufficiale della Regina Margherita di Danimarca

21 settembre 2020

E' stata rilasciata un nuova fotografia ufficiale di Sua Maestà la Regina Margherita di Danimarca che è stata scattata ad aprile del 2020 nella Sala Cupola del Castello di Fredensborg, dal fotografo Per Morten Abrahamsen, in occasione dell'80° compleanno della Sovrana danese. 

Nella foto la regina Margherita indossa un abito in gala con l'Ordine dell'Elefante, ed inoltre porta il set Pearl Poire, composto da un diadema, prodotta per la principessa Luisa dei Paesi Bassi (1808-1871), figlia di Friedrich Wilhelm II di Prussia, una collana, orecchini ed una spilla con diamanti. 

Il diadema è composto da 18 perle a forma di pera appese a dei diamanti, e tutto è attaccato ad un anello di gioielli diamanti. Diadema fa parte del cosiddetto set Perle Poire, composto da collana, orecchini e una grande spilla con diamanti.

La Regina Margherita ha portato il diadema in diverse fotografie ufficiali.


La regina Matilde in una videoconferenza con il segretario generale delle Nazioni Unite

20 settembre 2020

Sua Maestà la regina Matilde dei Belgi ha partecipato ad una videoconferenza con il Segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres che si è svolta dopo l'incontro annuale del Segretario generale delle Nazioni Unite, con i Difensori degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Gli SDG Advocates sono 17 persone stimolanti e influenti che mirano a sensibilizzare il mondo sulla necessità di un'azione accelerata. In qualità di sostenitrice degli SDG, la regina Matilde si occupa particolarmente sulla salute mentale.

Questo incontro si è svolto a margine della settimana ministeriale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite che ha affrontato in particolare il ruolo delle Nazioni Unite e l'attuazione degli OSS a seguito della pandemia Covid-19.

 

Related Posts with Thumbnails