La casa d'infanzia della regina Sonja è diventata un museo

25 settembre 2020

La casa d'infanzia della Regina Sonja dove abitava tra il 1937 e il 1968 è stata restaurata come era allora, ed adesso la casa è diventata un museo aperto al pubblico.

La Regina Sonya, consorte del re Harald V di Norvegia, ha partecipato alla celebrazione tenutasi in occasione del completamento del restauro dove è stata nominata cittadina onoraria di Lillehammer dal sindaco di Lillehammer Ingunn Trosholmen che le ha anche consegnato la chiave della casa d'infanzia. 

La casa d'infanzia della regina Sonja era stata costruita negli anni '30 nella zona residenziale di Vinderen per la famiglia Haraldsen dove Sonja ha vissuto la maggior parte della sua vita fino a quando non si è sposata con il principe ereditario Harald nel 1968. 

La casa d'infanzia di Sonja che si trovava a Vinderen, vicino ad Oslo, sarebbe dovuto essere abbattuta, ma per preservare il suo valore storico si è deciso di spostarla al museo Maihaugen, che con quasi 200 edifici è uno dei più grandi musei all'aperto del Nord Europa ed una delle più grandi strutture culturali in Norvegia.