Il re Simeone II incontra papa Francesco in visita in Bulgaria

6 maggio 2019

All'incontro con il Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara, Papa Francesco era presente anche il Re Simeone II di Bulgaria .


Nel suo discorso al Patriarca Neofita e al Santo Sinodo della Chiesa ortodossa della Bulgaria, Papa Francesco ha ricordato che il sangue unisce i martiri cristiani di ogni denominazione e propone il "povero" e la "missione" come un percorso da percorrere.

Papa Francesco ha affermato che nonostante le divisioni le Chiese sono unite dal martirio e dalla persecuzione, ed ha ricordato le sofferenze che i cristiani bulgari hanno dovuto sopportare durante la persecuzione del secolo scorso.
Così l'unità dei cristiani diventa un segno di unità e pace per il mondo.

Poi Papa Francesco ha ricordato i nostri fratelli e sorelle in tutto il mondo che continuano a soffrire per la loro fede e che ci chiedono di non rimanere chiusi, ma di aprirci, perché solo così le sementi possono dare frutti".