Articoli in evidenza:

mercoledì, aprile 01, 2020

La Principessa Vittoria volontaria per realizzare scatole per alimenti

31 marzo 2020

Sua Altezza Reale la principessa ereditaria Vittoria di Svezia si è offerta volontaria per aiutare a realizzare scatole per alimenti.

La Principessa Vittoria che è patrona della Missione cittadina di Stoccolma dal 2010, ha visitato l'ufficio della Missione della città di Stoccolma a Mariatorget, nel centro della capitale svedese, per preparare scatole di cibo per i senzatetto.

Ogni giorno, il punto d'incontro della Missione della città di Stoccolma distribuisce scatole di cibo a persone senza fissa dimora o con una situazione finanziaria difficile.

Nel suo messaggio la Principessa Vittoria ha scritto :
"Come molti altri della comunità, voglio fare qualcosa e quindi è bello essere qui con voi oggi. È importante che noi cerchiamo l'opportunità di contribuire ed aiutare nei modi in cui possiamo. Insieme possiamo fare la differenza."

La famiglia reale svedese ha mostrato il suo sostegno agli sforzi compiuti dai svedesi nel combattere la pandemia, nonché alle persone che si trovano in difficoltà in questo momento.
La principessa Vittoria e il principe Daniele avevano ringraziato i soldati per il loro lavoro contro il coronavirus.


Il principe Alberto di Monaco è guarito da COVID-19 

31 marzo 2020

Sua Altezze il Principe Alberto II di Monaco è guarito dal virus COVID-19, ed è ufficialmente fuori dalla quarantena.

Il principe Alberto di Monaco è il primo capo di stato colpito dal covid-19, ed è stato in quarantena per 2 settimane, separato da sua moglie, la Principessa Charlene e dai due gemelli, il Principe Jacques e la Principessa Gabriella, che erano in campagna a Roc Agel.

Nell'intervista rilasciata il Principe Alberto ha ricordato al popolo monegasco l'importanza di obbedire rigorosamente alle precauzioni e limitare i contatti con gli altri, ed ha affermato che ciò contribuirà a fermare la diffusione del coronavirus.

Il Principe Alberto ha detto che solo ancora un pò di tosse, ma è abbastanza normale, e ha aggiunto di aspettare ancora 24 ore prima di rivedere la sua famiglia.
Il principe Alberto che era rimasto in contatto con la sua famiglia tramite FaceTime, aveva spiegato ai figli che  era malato e che doveva stare lontano da loro.

Il Re Filippo dei belgi via Skype si è contattato con l'Istituto Rega per la ricerca 

25 marzo 2020

Sua Maestà il Re Filippo dei belgi si è messo in contatto via Skype con l'Istituto Rega per la ricerca medica.

L' Istituto Rega per la ricerca medica è una struttura scientifica belga, che fa parte della Università Cattolica di Lovanio, il capoluogo della provincia del Brabante Fiammingo nel centro delle Fiandre e del Belgio.

L'istituto Rega si compone di dipartimenti di medicina e della farmacologia ed è all'avanguardia nello studio delle malattie virali.


 

Related Posts with Thumbnails