Articoli in evidenza:

lunedì, settembre 16, 2019

Il principe Haakon di Norvegia ispeziona il nuovo velivolo da caccia F-35

11 settembre 2019

Sua Altezza Reale il principe ereditario Haakon di Norvegia ha visitato la base aerea Ørland dove ha ispezionato i nuovi aerei da combattimento ed ha partecipato ad una conferenza sul nuovo velivolo da caccia F-35 delle forze armate.

Oltre vedere alcuni aerei che faranno parte della difesa aerea norvegese negli anni a venire, il principe Haakon ha potuto sedersi nella cabina di guida per una panoramica dei comandi.

Durante la visita, il principe ereditario ha avuto modo di incontrare alcuni militari delle forze armate.

Questa settimana nella Norvegia orientale è iniziato la più grande esercitazione militare dell'anno per simulare una crisi nella Norvegia settentrionale, occupata da una potenza straniera e che la Norvegia richieda assistenza NATO.

Nel 2016, il principe ereditario Haakon aveva gettato le basi per il nuovo edificio dello squadrone per la base degli aerei da combattimento a Ørland e Trøndelag.


Il re del Bhutan riceve i volontari 

12 settembre 2019

Sua Maestà il Re Jigme Khesar Namgyel Wangchuck del Bhutan ha ricevuto i volontari formato da 104 uomini e donne che hanno partecipato al 35° programma di formazione di 5 settimane, che ha avuto inizio il 19 agosto.

I volontari nel corso degli anni hanno incluso laureati, insegnanti, dipendenti pubblici, ufficiali di alto livello, personale sanitario, turistico guide, membri del Parlamento e leader del governo locale, con alcuni lotti su misura per gruppi specifici.



domenica, settembre 15, 2019

115 anni fa nasceva Re Umberto II

15 SETTEMBRE 1904

Umberto II di Savoia è nato a Racconigi, il 15 settembre 1904 , ed è scomparso a Ginevra, il 18 marzo 1983 lasciando un vuoto incolmabile agli italiani.

Dopo il Referendum Monarchia-repubblica (la repubblica nasce con brogli, sangue e un colpo di Stato) Sua Maestà il Re Umberto II lascia l'Italia per evitare ulteriori scontri nel Paese.

Condannato nel 1946 ad un ingiusto esilio, Umberto si comporta sempre da Re nello spirito e in tutti i suoi atti fino alla morte a Ginevra il 18 marzo 1983.

Umberto II, come tutti i Sovrani che l'hanno preceduto, fa parte della Storia della nostra Patria.

Aspettiamo che questa "piccola repubblica" faccia finalmente rientrare al Pantheon di Roma, in Italia, le salme di tutti i Re e Regine d'Italia.

Nato a Racconigi (Cuneo) il 15 settembre 1904
Si sposa a Roma con Maria José l’8 gennaio 1930
Luogotenente Generale del Re il 5 giugno 1944
Re d’Italia dal 9 maggio 1946 al 18 marzo 1983

Related Posts with Thumbnails