Il Re Felipe e la Regina Letizia di Spagna alla cerimonia dei premi giornalistici

13 luglio 2020

Le Loro Maestà il Re Felipe VI e la Regina Letizia di Spagna hanno presieduto la cerimonia di premiazione della 100° edizione dei Premi Giornalistici assegnati dalla ABC International: "Mariano de Cavia", "Luca de Tena" e "Mingote".

Quest'anno la giuria ha assegnato il premio "Mariano de Cavia" all'articolo "La Posada de Dickens", pubblicato da Arturo Pérez-Reverte sulla rivista XLSemanal il 28 luglio 2019.
Il premio "Luca de Tena" a Maruja Torres .
Il premio "Mingote" a Dani Duch , per la sua fotografia pubblicata su "La Vanguardia" il 15 agosto 2019.

La cerimonia è iniziato con la scoperta, da parte della coppia reale, di una targa commemorativa dell'evento e quindi è stato proiettato un video commemorativo dei 100 anni del Premio Mariano de Cavia. Dopo l'intervento del presidente e del direttore della ABC, Don Felipe e Doña Letizia hanno consegnato i premi (una statuetta in bronzo dello scultore Onieva).

Nel suo discorso il re Felipe ha incominciato ricordando le difficoltà affrontate durante la pandemia e che nella storia gli spagnoli hanno sempre dato prove reiterate della volontà di superare le circostanze più sfavorevoli. Oggi con la fiducia, solidarietà ed impegno, la Spagna ha l'opportunità di rispondere a questa sfida con una spinta modernizzante, che ci permettono di continuare ad avanzare nell'indubbia storia di successo che la Spagna ha dimostrato. 
Il re Felipe ha poi sottolineato il lavoro della stampa durante questa crisi sanitaria, che ha costretto le redazioni ad implementare nuovi sistemi di telelavoro, affrontando una sfida tecnologica e organizzativa senza precedenti. In questo modo i giornali hanno continuato a raggiungere i lettori, le edizioni digitali sono state rafforzate, continuando a svolgere il loro lavoro come coscienza critica di una società diversa e plurale, una caratteristica fondamentale del giornalismo libero e democratico.

Re Felipe ha sottolineato che il giornalismo non è solo una professione e che la libertà di stampa fornisce ossigeno alle democrazie, ed infine ha fatto riferimento al bagaglio professionale dei vincitori.
La cerimonia di premiazione si è conclusa con una cena in onore dei vincitori.