Il re del Marocco sottoposto ad un intervento al cuore di successo

14 giugno 2020

Sua Maestà il re Mohammmed VI del Marocco ha subito un intervento chirurgico al cuore che si è concluso con pieno successo e che ha avuto luogo domenica a Rabat presso la clinica del Palazzo Reale. 

Il re del Marocco è stato curato per un disturbo del ritmo cardiaco noto come "flutter atriale", e due anni fa a Parigi il sovrano aveva subito un intervento simile per normalizzare il ritmo cardiaco.

Il team medico del Re ha rilasciato un comunicato stampa :
“Sua Maestà il re Mohammed VI, possa Dio aiutarlo, ha subito con successo l'intervento di domenica 14 giugno presso la clinica del Palazzo Reale di Rabat.
Sua Maestà il re Mohammed VI, possa Dio glorificarlo e proteggerlo, ha presentato una ricorrenza del disturbo del ritmo cardiaco come il battito atriale su un cuore sano.
I dottori di Sua Maestà il Re, che Dio lo assista, hanno raccomandato un'ablazione complementare per radiofrequenza, avvenuta domenica 14 giugno presso la clinica del Palazzo Reale di Rabat.
L'intervento si è concluso con pieno successo, come il precedente intervento effettuato il 26 febbraio 2018, a Parigi, con il ripristino del normale ritmo cardiaco.
Possa Dio preservare Sua Maestà il Re, concedergli una pronta guarigione e riempirlo di benefici per la salute".

Il re Mohammed VI è sul trono dal Marocco dopo la morte di suo padre, il re Hassan II, nel 1999.
Il Marocco è una monarchia costituzionale in cui il re detiene ampi poteri ed è amato dal popolo.