La principessa Astrid del Belgio in visita di stato in Nepal

19 gennaio 2020

Sua Altezza Reale la principessa Astrid del Belgio era andata in Nepal per una visita ufficiale di 5 giorni, a guida di una delegazione commerciale belga, anche nel suo ruolo di Presidente Onorario della Fondazione Damien e come Inviata Speciale della Convenzione sul divieto delle mine antiuomo.

Al suo arrivo la principessa Astrid è stata ricevuta dal ministro nepalese dell'industria e del commercio, dall'ambasciatore belga e dai rappresentanti della Fondazione Damien in Nepal.

La Principessa Astrid è stata anche raggiunta da suo marito, il Principe Lorenz, che era andato in Nepal per un lavoro "privato" come banchiere.

In Nepal la Principessa Astrid ha incontrato diversi membri del governo nepalese, tra cui il Ministro degli Affari Esteri, il Ministro della sanità e della popolazione ed il Ministro della cultura, del turismo e dell'aviazione civile, ed è stata anche ricevuta dal presidente del Nepal, Bidya Devi Bhandari e da altri funzionari.

La Casa Reale belga ha confermato che la Principessa Astrid ha esortato il governo nepalese ad approvare la Convenzione sul divieto di mine antiuomo.

La principessa Astrid e il principe Lorenz hanno aperto un nuovo centro di tubercolosi a Kailali, e la Principessa Astrid ha visitato il Midpoint Hospital di Nawalparasi, un centro di riferimento provinciale per la tubercolosi e la lebbra.

La principessa Astrid del Belgio, accompagnata dal principe Lorenz, ha anche visitato la città vecchia di Bhaktapur.