Il Discorso di Capodanno della Regina Margherita di Danimarca

31 dicembre 2020

Sua Maestà la Regina Margherita II di Danimarca si è rivolta ai danesi la vigilia di Capodanno ed ha iniziato parlando di come la pandemia abbia colpito l'Europa, una malattia che nessuno conosceva, ed ha ringraziato coloro che operano in campo sanitario la pandemia. 

La Regina Margherita ha menzionato la solitudine durante la pandemia, ha sottolineato che le persone devono continuare a vivere con le restrizioni messe in atto, ma le ha incoraggiato a non perdere la speranza.

La Regina Margherita ha parlato degli eventi cancellati quest'anno (celebrazioni per il centenario della riunificazione dello Jutland meridionale con la Danimarca) e dei danesi che vivono nello Schleswig meridionale che sono stati tagliati fuori dal resto della Danimarca a causa della chiusura delle frontiere.

La Regina di Danimarca ha menzionato l'impatto del COVID-19 sulla Groenlandia e le Isole Faroe e ha condiviso la sua speranza che entro l'estate possa visitare entrambi i territori. 

Quindi la regina Margherita ha rilevato di aver celebrato il Natale con suo figlio, il principe Joachim e la sua famiglia (è stata una gioia rivederlo dopo la malattia), nonché con la famiglia del principe ereditario Federico. 

Infine la regina ha concluso dicendo : "Stanotte salutiamo un anno strano. Il 2020 non lo dimenticheremo. Quest'anno è stato una prova del fuoco, ma abbiamo dimostrato che possiamo stare insieme quando arriva e che riusciamo a trovare momenti luminosi, nonostante la privazione e l'insicurezza. Adesso entriamo nel 2021. Possa il nuovo anno essere un anno che ci porta tante gioie e in cui continuiamo a ricordarci di essere lì l'uno per l'altro. Insieme a tutta la mia famiglia, auguro di cuore a tutti un felice anno nuovo.

Dio vi salvi tutti.

DIO PRESERVA LA DANIMARCA"