152° anniversario della nascita del 2º Duca d’Aosta

13 gennaio 2021

Emanuele Filiberto, figlio del duca Amedeo di Savoia-Aosta e di Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna, nasce a Genova, il 13 gennaio 1869, e quindi nipote di Vittorio Emanuele II e cugino del futuro Sovrano Vittorio Emanuele III.

E' ricordato tra le maggiori figure della prima guerra mondiale, comandante della 3° Armata del Regio Esercito riportando numerose vittorie, senza essere mai sconfitto sul campo, che gli valse il soprannome di Duca Invitto. Dopo la prima guerra mondiale ottiene il rango di Maresciallo d'Italia.

Dal 1870 al 1873 è Principe delle Asturie (e quindi principe ereditario della Spagna) quando suo padre, Amedeo, è Re di Spagna. Per via dei contrasti con la politica spagnola, Amedeo di Savoia abdica nel 1873, dopo soli due anni di regno e, torna in Italia, e gli è riconfermato dal padre Vittorio Emanuele II il titolo di Duca d'Aosta.  Dopo l'abdicazione del padre Amedeo di Savoia, Emanuele Filiberto non rivendica mai alcun diritto sul trono spagnolo, ed alla morte del padre, il 18 gennaio 1890, diventa il secondo Duca d'Aosta.

Emanuele Filiberto, il 25 giugno 1895 sposa, nei pressi di Londra, Elena d'Orléans, figlia del principe Luigi Filippo Alberto d'Orléans, conte di Parigi e pretendente orleanista al trono di Francia, e della principessa Maria Isabella d'Orléans.

Emanuele Filiberto muore a Torino il 4 luglio 1931 e, per sua volontà, è sepolto tra i soldati nel Cimitero degli Invitti sul Colle Sant'Elia a Redipuglia che raccoglieva i caduti dell'Invitta III Armata, e  poi è traslato al sacrario monumentale di Repuglia alla sua inaugurazione nel 1938.