Il principe Carlo sostiene il cibo locale

5 ottobre 2020

Sua Altezza Reale il Principe Carlo ha trascorso gran parte della sua vita a difendere le comunità rurali ed il settore agricolo, e sull'account twitter ha mostrato il suo sostegno al cibo coltivato localmente.

La scorsa settimana il Principe Carlo si è recato nella sua tenuta di Birkhall, in Scozia, per incontrare produttori alimentari locali per conoscere come si sono adattati durante la pandemia del virus Covid-19.

Il principe Carlo ha incontrato un fornitore di frutti di mare legato alla Scottish Seafood Association, ed ha incontrato la fondatrice e proprietaria dell'Aberdeenshire Highland Beef, che si occupa dell'allevamento e della produzione di carne bovina di qualità.

Il principe Carlo si è recato al Castello di Barra, che comprende una fattoria con 250 mucche e 1200 pecore, ed in seguito il principe Carlo ha parlato con i proprietari di un caseificio biologico che ha ricevuto da poco la sua certificazione.

Infine, il principe Carlo è andato a Castleton Farm, dove ha ricevuto un campione dei loro prodotti, che è riuscito a rimanere aperto durante la pandemia assumendo lavoratori locali.