La Regina Elena di Romania è tornata in Patria 

18 ottobre 2019

La Regina Elena di Romania è tornata in Patria, e adesso riposerà nella nuova cattedrale arcivescovile e reale presso la corte di Argeş, accanto a suo figlio, il re Michele I.

La bara della Regina Elena è arrivata all'aeroporto internazionale di Otopeni il 18 ottobre accolta da Margherita, Custode della corona rumena, e dal resto della famiglia reale rumena, il principe Radu, le principesse Sofia e Maria e da alti funzionari del Governo.

La sepoltura si è svolta il giorno successivo.

La regina Elena di Romania conosceva molto bene il suo paese, che visitava costantemente, svolgendo numerose attività di beneficenza, aprendo ospedali per le persone povere e scuole in diverse città, e salvò migliaia di ebrei dallo sterminio dei nazisti e si oppose alla occupazione sovietica.
Dopo il colpo di stato dei comunisti fu costretta in esilio, accanto a suo figlio nel gennaio del 1948,
e visse a Firenze (Italia) e in Svizzera,  dove morì a Losanna  il 29 novembre 1982.

La regina Elena parlava sei lingue: greco, francese, inglese, rumeno, tedesco e italiano.

Mentre la repubblica rumena rende omaggio ai sovrani del Paese, la repubblica italiana continua a tenere i nostri Reali in terra straniera e non nel Pantheon, dove è giusto che siano sepolti. 
Vergognati repubblica d'Italia !!!


 VIDEO