La regina Silvia intervistata dalla CNN sull'abuso e la violenza sui bambini

3 novembre 2017

Sua Maestà, la regina Silvia di Svezia, è stata intervistata dalla CNN a New York, dove aveva partecipato ad una riunione della Fondazione per l'infanzia, presso le Nazioni Unite, per discutere sulla violenza nei confronti dei minori.

Circa 200 milioni di bambini in tutto il mondo sono sfruttati sessualmente, e questo fenomeno è una delle principali cause dei disturbi mentali.
Secondo una recente relazione dell'Organizzazione internazionale del lavoro in tutto il mondo ci sono 10 milioni di bambini schiavi,

La regina ha parlato del suo impegno e la giornalista Walker ha chiesto alla regina cosa l'aveva spinta a creare la fondazione.

La regina Silvia ha spiegato che tutto è nato 20 anni fa, quando in Svezia c'è stato un caso di materiale pornografico che aveva scioccato tutto il Paese.
La Svezia ha quindi intrapreso delle azioni ed ha ospitato il Congresso mondiale contro lo sfruttamento sessuale commerciale dei bambini a Stoccolma nel 1996, alla quale parteciparono 122 governi.

Dopo questo congresso la Regina Silvia si chiese: "Cosa posso fare nella mia posizione? Cosa posso fare per aiutare i bambini? Così è nata la Fondazione per l'infanzia mondiale.

La sovrana ha detto : "Sono molto contenta di mettere l'attenzione su questa questione molto difficile. Presto ho capito che "l'abuso sessuale era qualcosa che nessuno ne voleva parlare. E non puoi cambiare nulla se non se ne parla".

La regina è orgogliosa della sua fondazione che si trova in quattro paesi con quasi 100 progetti all'anno in corso per aiutare i bambini.
Sua Maestà ha affermato che i casi di sfruttamento sessuale sui minori sono diminuiti in modo significativo, ma bisogna continuare a lavorare.

La regina Silvia ha fondato la Fondazione per l'Infanzia Mondiale nel 1999, e ora ha uffici in Brasile, Germania, Svezia e Stati Uniti.

VIDEO