Ultime notizie sullo stato di salute del Re Michele da parte della Casa Reale di Romania

19 novembre 2017

Nei giorni trascorsi al comunicato del 6 Novembre, lo stato di salute del re Michele non si è aggravata, i segni vitali della sua maestà rimangono costanti.
I medici hanno dato al Re  un farmaco per facilitare il sonno e la respirazione.
Tuttavia, sua maestà' continua a trovarsi in uno stato di salute preoccupante. Il forte calo delle capacità fisiche e della capacità di comunicazione e l'impossibilità di muoversi senza aiuto, sono rimasti allo stesso livello.

Il Re Michele è curato a casa con eccezionale competenza e con grande cura di un equipe di dottori che valutano ogni giorno le sue condizioni.

I medici hanno riferito che, nell'attuale stato di sua maestà, la principessa ereditiera Margherita può tornare in Romania per riprendere le sue attività pubbliche.

I medici ritengono troppo rischioso spostare re Michael dalla residenza privata all'ospedale. Sono unanimi nel raccomandare che il trattamento somministrato a sua maestà si concentri ora sulla prevenzione della sofferenza e sul benessere fisico e psicologico del sovrano.

Il Santissimo metropolita dell'Europa occidentale, Giuseppe, è andato diverse volte a trovare il Re in Svizzera, e ha dato il sacramento al nostro re. I suoi rappresentanti si spostano spesso anche alla residenza reale.

Oltre alla principessa ereditiera Margherita e al principe radu, la presenza di persone alla residenza privata della Svizzera continuerà a essere limitata solo alle figlie e al metropolita Giuseppe (o al suo emissiato).

La Casa Reale di Romania continuerà, con devozione e îlluminazione, la missione di Re Michele I.

Palazzo Elisabetta 19 novembre 2017