Il principe Harry contro l'AIDS

15 novembre 2017

Il principe Harry ha deciso di porre fine allo stigma che circonda attorno all'HIV, e si è sottoposto ad un test in pubblico.

Il principe Harry ha distribuito un kit per l'autotest dell'HIV e ha detto che è da  irresponsabile non farsi testare per l'HIV.


Nella visita il principe Harry ha incontrato uno dei volontari a cui è stato diagnosticato l'HIV dopo aver usato il kit di autotest.

All'inizio di questa settimana il principe Harry aveva visitato il centro Terrence Higgins Trust HIV di Londra per lanciare la settimana di sensibilizzazione sull'HIV.
La Terrence Higgin Trust è un'associazione benefica britannica che fa campagne e fornisce servizi sul'HIV e la salute sessuale.

Il principe Harry sta seguendo le orme di sua madre, la principessa Diana, che aveva contribuito a cambiare l'atteggiamento nei confronti dell'HIV e AIDS.
Alla prima sede per l'AIDS appositamente costruita nel Regno Unito, Diana, davanti alla stampa mondiale, strinse la mano a un uomo che aveva avuto la malattia. All'epoca si pensava che la malattia fosse trasmessa col tatto.