Tokyo vince la gara per ospitare le Olimpiadi di estate 2020.
6 settembre 2013

Con la candidatura di Madrid perseguitata da domande sulla crisi economica della Spagna e quella di Istanbul colpita da disordini politici e dalla guerra civile nella vicina Siria, Tokyo, che ha già ospitato le Olimpiadi del 1964, ha vinto perché si è presentata come la "città più sicura" in un momento di crisi politica ed economica globale.

Al termine della votazione al Cio di Tokyo quale sede dei Giochi olimpici 2020, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha detto: Ha vinto il progetto migliore, il dossier migliore, la candidatura più credibile da un punto di sostenibilità, affidabilità economica e compattezza tecnica.

La Principessa Takamado del Giappone, accompagnata dal primo ministro Shinzo Abe. ha partecipato alla cerimonia di apertura della cerimonia 125° Sessione del CIO al Teatro Colon di Buenos Aires, Argentina.


La Principessa Hisako Takamado, nata il 10 luglio 1953, è la figlia di Shigejiro Tottori, membro della famiglia imperiale del Giappone. Ha sposato il Principe Norihito Takamado, morto nel 2002.

Il Principe Norihito, nato il 29 dic 1954 e scomparso il 21 novembre 2002, era un membro della Casa Imperiale del Giappone, in quanto il terzo figlio del principe Mikasa e della Principessa Mikasa, e cugino di primo grado dell'imperatore Akihito (era settimo in linea al trono del crisantemo).

Anche il Principe Alberto di Monaco e il Principe delle Asturie, erede al trono di Spagna, erano arrivati a Buenos Aires per partecipare alla cerimonia della 125° Sessione del Comitato Olimpico Internazionale (CIO).