La principessa Mary è nel Regno del Marocco per 3 giorni.

2 - 4 settembre 2013

La principessa Mary si è recata in Marocco in qualità di presidente della Fondazione Mary per migliorare le condizioni delle donne, visitare alcuni centri dove le donne maltrattate possono chiedere aiuto e per combattere la violenza nei confronti delle donne nel Medio Oriente e Nord d'Africa.

La Principessa Mary è atterrata lunedì pomeriggio nella capitale del Marocco, Rabat, dove nei prossimi giorni ha un fitto calendario di appuntamenti.


Il primo giorno Mary ha visitato il Mausoleo di Rabat, in Marocco, che è la tomba del defunto re Hassan II, dove ha posato una corona di fiori e firmato il libro degli ospiti per registrare la sua visita al mausoleo del defunto re.

Questa mattina la principessa reale è andata all'ambasciata danese dove ha tenuto un incontro con due rappresentanti del Marocco in lotta per i diritti delle donne.

Quindi la Principessa Mary e i rappresentanti della Mary Fonden hanno visitato un centro di accoglienza per le donne vittime di violenza domestica, gestite dall'Unione dell'Azione femminile (UAF).

Successivamente, la principessa reale e la sua delegazione hanno incontrato alcune donne che sono state vittime di violenza, ed hanno partecipato ad un pranzo ospitati dell'ambasciatore danese in Marocco, durante il quale ha incontrato alcuni esponenti dell'organizzazione dei diritti delle donne, La Ligue des Droits Démocratique des Femmes (LLDF).

LINK
kongehuset