Se dopo più più di mezzo secolo, il mezzogiorno rimane questione nazionale significa che la repubblica ha fatto poco e male per il mezzogiorno.

La repubblica ha gravi responsabilità sull'arretratezza del Sud, ed in genere di tutto il nostro paese.


Ragusa, 11 gennaio 2006 - 13:07

CIAMPI: IL MEZZOGIORNO RESTA QUESTIONE NAZIONALE

"Il Mezzogiorno rimane la questione nazionale italiana e nel Mezzogiorno si hanno oggi molti incoraggianti segnali di una nuova volonta' e capacita' di progresso".

Lo ha detto il capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi nel suo intervento presso la Camera di Commercio di Ragusa.
Per il presidente della Repubblica, alla luce di tutto questo "e' indispensabile accrescere il volume di investimenti nelle infrastrutture necessarie per raggiungere traguardi che non sono al di la' del vostro orizzonte, al di la' delle vostre capacita' o al di la' delle potenzialita' di un grande Paese come il nostro".

(AGI)