La regina Jetsun del Bhutan aiuta le vittime della violenza domestica durante il blocco

20 dicembre 2020

Anche nel Regno del Bhutan i casi di violenza domestica si sono moltiplicati durante il lockdown a causa della forzata convivenza, e la regina Jetsun ha diffuso un comunicato alla vigilia del secondo blocco. 

Profondamente preoccupata per il numero di casi di violenza domestica e abusi segnalati durante il primo lockdown, la Regina Jetsun Pema ha ordinato che vengano adottate tutte le misure necessarie per assistere chi vive o si senta a rischio di violenza domestica e abusi durante il secondo lockdown. 

La regina del Bhutan ha quindi chiesto che un team apposito risponda immediatamente alle richieste di aiuto e che sia fornito un rifugio sicuro per coloro che si trovano ad affrontare la violenza in casa, soprattutto donne e bambini. 

Nel comunicato c'è anche il numero verde 1010 che può essere usato dalle persone che si trovano in pericolo o che sono a rischio di subire una violenza.