Articoli in evidenza:

martedì, dicembre 31, 2019

BUON ANNO 2020
con il Tricolore originale
sul Quirinale
W il Re !


La foto di Natale della famiglia del principe Paolo di Grecia

dicembre 2019

La principessa Marie-Chantal, moglie del principe ereditario Paolo di Greciaha pubblicato nel suo profilo di twitter una foto della sua famiglia davanti all'albero di Natale

La Principessa Marie-Chantal lavora come autrice per bambini, illustratrice e designer di abbigliamento, ed è amministratore fiduciario della Royal Academy Trust e consigliere d'amministrazione della DFS Holdings Ltd.

La Principessa Marie-Chantal ed il Principe Paolo hanno cinque figli: Maria-Olympia, Constantine Alessio (in onore di suo nonno), Achillea-Andrea, Odisseo, Aristide-Stavros. 



9 anni dopo ricordiamo l’alpino Matteo Miotto morto in Afghanistan

31 dicembre 2019

Mi sono sempre opposto alla repubblica italiana, un sistema che fin dall'inizio ha dimostrato di avere nel suo DNA elementi anti democratici e contrari alla Storia e alla Tradizioni del nostro Paese.
In seguito la repubblica italiana è diventata, sempre di più, una oligarchia piena di privilegi, ma non pensavo che, per far piacere al regime repubblicano, i massmedia potessero addirittura ritoccare la foto di un soldato caduto in Afghanistan.

Il Caporal Maggiore degli Alpini Matteo Miotto - morto tragicamente il 31 dicembre 2010, colpito da un cecchino durante uno scontro a fuoco nell'avamposto "Snow" di Buji, nel distretto di Gulistan, provincia di Farah, in Afghanistan - aveva mostrato il Tricolore del Regno d'Italia, con le firme di amici e il nome del paese di origine, "Thiene", sul mezzo militare sul quale lui operava.
Ebbene in un clima da regime, la maggior parte dei giornali e televisioni hanno diffuso la fotografia epurata dello stemma sabaudo.


Per quello che sono riuscito a trovare nel web, la fotografia originale è stata pubblicata nella galleria di foto del Corriere della Sera e nella prima pagina del quotidiano “L’Arena” (poi riproposta a pagina 3 della stessa “Arena” in versione ritoccata....).

I mezzi di informazione nazionali, quasi esclusivamente ai piedi del regime repubblicano, hanno diffuso la fotografia epurata dello scudo sabaudo, dove è ben visibile il lavoro di bianchetto (fatto molto male) sul simbolo.

Nessun giornale ha chiesto scusa per l'errore compiuto...

Evidentemente si giunge a compiere un atto così violento e indifendibile solo se esiste una potente regia mediatica che sistematicamente vuole censurare la monarchia e i monarchici.

Per rispettare i monarchici e difendere la libertà di Stampa, invito tutti ad esprimere il loro sdegno per un sistema che, per perpetrare se stessa, non rispetta neanche un giovane soldato caduto mentre svolge il proprio lavoro.

Il Blog Monarchico si stringe attorno alla Famiglia del giovane Miotto che ha dato tutto per la nostra Patria.

Si parla di riappacificazione nazionale, ma intanto il regime si rifiuta di seppellire le salme dei Sovrani Italiani nel Pantheon di Roma ed assistiamo alla brutale cancellazione dello Stemma Sabaudo nella foto di un giovane alpino morto.

La repubblichetta ha paura della Storia e della Monarchia ...

Onore a Miotto!
W la Monarchia!
W la Patria !
W l'Italia !

lunedì, dicembre 30, 2019

La foto di Natale del principe Leka d'Albania

dicembre 2019

In occasione del Natale, il principe Leka d'Albania ha pubblicato queste foto, dove si vede accanto alla sua consorte,  Elia Zaharia.

Nel maggio 2010 il principe Leka si era fidanzato con Elia Zaharia, che ha poi sposato a Tirana l'8 ottobre 2016.


La Duchessa di Cambridge Kate sostiene le infermiere e le ostetriche.

27 dicembre 2019

Sua Altezza Reale la Duchessa di Cambridge Kate ha scritto una lettera aperta ad infermiere e ostetriche in vista dell'Anno Internazionale delle Infermiere e Ostetriche del 2020.

Nel 2018 la Duchessa di Cambridge era Madrina di "Royal College of Obstetricians and Gynaecologists" (RCOG) ed aveva visitato l'ospedale di San Tommaso di Londra dove aveva presentato la campagna "Nursing Now".

Ecco la lettera Kate che è stata pubblicata sul sito web della Famiglia Reale britannica :

"Care ostetriche,
L'anno prossimo il mondo rivolge la sua attenzione all'Anno Internazionale dell'Infermiera e dell'Ostetrica, riconoscendo e celebrando il lavoro umiliante che Voi e le vostre colleghe svolgete ogni giorno per migliorare la vita degli altri. Siete lì per le donne nella loro forma più vulnerabile; assisti quotidianamente forza, dolore e gioia inimmaginabile.

Il vostro lavoro si svolge spesso dietro le quinte e lontano dai riflettori. Di recente, tuttavia, ho avuto il privilegio di assistere a una piccola parte di esso in prima persona, trascorrendo alcuni giorni presso l'Unità di maternità del Kingston Hospital. Sebbene questo non sia stato il mio primo incontro con la cura e la gentilezza fornite dalle ostetriche in tutto il paese, mi ha dato una visione più ampia del vero impatto che hai su tutti quelli che aiuti.

Negli ultimi anni, ho dedicato gran parte del mio lavoro ai primi anni - il periodo cruciale dello sviluppo tra la gravidanza e l'età di 5 anni in cui i bambini costruiscono basi cruciali per la vita. Il vostro ruolo nel supportare questa fase critica dello sviluppo va ben oltre il complicato compito di dare alla luce un bambino.

L'aiuto e la rassicurazione che offrite ai genitori dei neonati è altrettanto cruciale. Fa molta strada nel costruire la fiducia dei genitori fin dall'inizio, con un impatto permanente sulla felicità futura dei loro figli.

I primi anni sono più critici per la salute e la felicità futura rispetto a qualsiasi altro momento della nostra vita. Anche prima della nostra nascita, la salute emotiva e fisica della nostra madre influenza direttamente il nostro sviluppo e all'età di 5 anni il cervello di un bambino si è sviluppato fino al 90% della sua dimensione adulta. Il vostro ruolo all'inizio di questo periodo è quindi di fondamentale importanza.

Durante la mia permanenza a Kingston ho accompagnato le ostetriche della comunità nei loro giri quotidiani e sono stata accolta a casa delle persone. Sono stata davvero toccata dalla fiducia che le persone riponevano in me, condividendo le loro esperienze e esprimendo apertamente le loro paure. Ho anche trascorso del tempo in cliniche ospedaliere e in reparti post-natale. Indipendentemente dall'ambientazione, sono stato continuamente colpito dalla compassione mostrata da quelli con cui ho trascorso del tempo, e dall'incredibile etica del lavoro che hai dimostrato a nome di tutta la tua professione - non solo eseguendo i tuoi round ma lavorando instancabilmente tutta la notte per sostenere le persone erano i più vulnerabili.

Il fondatore dell'assistenza infermieristica moderna, Florence Nightingale - di cui celebriamo il 200° anniversario l'anno prossimo, una volta disse: "Attribuisco il mio successo a questo: non ho mai avuto o preso una scusa "ed è quel mantra che ho visto più volte in tutti i miei incontri con voi. Non chiedete elogi o riconoscimenti, ma continuate senza sosta il vostro fantastico lavoro che porta nuova vita nel nostro mondo. Continuate a dimostrare che nonostante la vostra padronanza tecnica e il progresso della medicina moderna, sono le relazioni da uomo a uomo e semplici atti di gentilezza che a volte significano di più.

Quindi, in vista del prossimo anno, voglio ringraziarvi per tutto ciò che fate. Finora è stato un vero privilegio imparare da voi e non vedo l'ora di incontrarvi e imparare ancora di più da voi nei prossimi anni e decenni.

Caterina”

La rivista Point De Vue numero 3727 di dicembre  2019

COPERTINA


BHOUTAN
LE DEUXIEME BEBE
DU BONHEUR

BEATRICE 
D'YORK
UNE FETE DE
FIANCAILLES
SANS SON PERE

ENQUETE
ADULEES DETESTEES
PRINCESSES
LE DEFI DE
LA PERFECTION

ELISABETH II
Faire face, malgre tout

BELGIQUE AFFAIRE
DELPHINE BOEL

EXCLUSIF MONACO




domenica, dicembre 29, 2019

La Principessa Kako,  nipote dell'imperatore emerito Akihito, festeggia il suo 25° compleanno

29 dicembre 2019

La principessa Kako è nata a Tokyo, il 29 dicembre 1994, ed è la seconda figlia del Principe Akishino e della Principessa Kiko.

La Principessa Kako ha una sorella maggiore, la Principessa Mako e un fratello più giovane, il Principe Hisahito.

A giugno la principessa Kako era tornata dalla Gran Bretagna dopo aver trascorso 9 mesi all'Università di Leeds, studiando arti dello spettacolo e psicologia, e adesso studia alla International Christian University di Tokyo.

Il padre della principessa Kako, il principe Akishino,  e suo fratello minore, il principe Hisahito, sono rispettivamente il primo e il secondo in linea di successione al trono, dopo che suo zio Naruhito è salito al trono.

La principessa Kako si è laureata alla International Christian University di Tokyo a marzo, ed ha intrapreso il suo primo viaggio ufficiale all'estero di 11 giorni in Austria e Ungheria a settembre per celebrare il 150° anniversario dei legami diplomatici del Giappone con questi paesi, accolta dai loro presidenti e partecipando a ricevimenti ed incontrando i giapponesi che vivono all'estero.

In occasione del compleanno, l'Imperial Household Agency del Giappone ha pubblicato nuove foto e video della principessa Kako.

VIDEO

La foto di Natale della Famiglia reale di Grecia

dicembre 2019

Il re Costantino di Grecia e la Regina Anna Maria hanno celebrato il Natale nella loro residenza di Porto Heli, ed hanno voluto condividere quest'evento con una foto della famiglia reale greca.

La foto della famiglia reale greca è stata scattata alla casa dei sovrani a Porto Heli, dove si vede da sinistra a destra il principe Nicola, la principessa Tatiana, la principessa Alessia, Carlos Morales, il principe Filippo, la Principessa Teodora, Costantino, la Principessa Marie Chantal e il Principe Paolo.
Di sotto Arrietta e Maria Olimpia, la regina Anna Maria, il re Costantino, Achille e in basso Amelia, Carlos Anna-Maria, Odisseo e Aristide.





Il Messaggio di Natale del Re Carlo XVI Gustavo di Svezia

25 dicembre 2019

Come ogni anno Sua Maestà il Re Carlo XVI Gustavo di Svezia ha inviato il suo messaggio di Natale alla Nazione.

Il Re Carlo XVI Gustavo ha iniziato le sue osservazioni dicendo che il giorno prima della vigilia di Natale ha festeggiato il 76° compleanno della regina Silvia, ed ha aggiunto che in Svezia il Natale è una vacanza speciale, circondata da tradizioni che ci permette di riflettere

Il re Carlo XVI Gustavo ha parlato delle sfide che si devono affrontare in Svezia ed all'estero: dagli attentati ai cambiamenti climatici, ma ha anche citato ali eventi positivi accaduti in Svezia e all'interno della Sua Famiglia, ricordando la decisione di privare alcuni dei suoi nipoti dello status di Altezza reale e di appartenenza alla Casa Reale.

Il re di Svezia ha concluso il suo discorso dicendo: "Ora io e la regina non vediamo l'ora di trascorrere del tempo con la famiglia. Ora abbiamo sette piccoli nipoti tra uno e sette anni. Non è sempre così tranquillo e silenzioso, ma molto divertente !
Con questo, auguro a tutti nel nostro paese un buon Natale, un felice anno nuovo e una forte fiducia nel futuro!"



sabato, dicembre 28, 2019

La famiglia reale britannica alla messa di Natale a Sandringham

25 dicembre 2019

Dopo il messaggio della Regina Elisabetta alla Nazione,  la famiglia reale britannica si è riunita nella chiesa di Santa Maria Maddalena, vicino a Sandringham, per partecipare alla Santa Messa di Natale 2019.

Al tradizionale evento erano presenti la regina Elisabetta, il principe di Galles, la duchessa di Cornovaglia, il duca e la duchessa di Cambridge, la principessa Charlotte, il principe Giorgio, il conte e la contessa di Wessex, Lady Louise Windsor, James Viscount Severn, la Principessa Anna, la principessa Eugenia con Jack Brooksbank, e la Principessa Beatrice con il fidanzato Edoardo Mapelli Mozzi.

E' la prima volta che la principessa Charlotte e il principe George partecipano a quest'evento, mentre non c'era il piccolo principe Louis per la sua giovane età (1 anno).

Anche assenti il Duca di Edimburgo che che era stato dimesso dall'ospedale King Edward VII di Londra solo alla vigilia di Natale, ed il duca e la duchessa del Sussex, che hanno deciso di portare il piccolo Archie Harrison in Canada.

La famiglia reale trascorre tradizionalmente il Natale e il nuovo anno a Sandringham House, che è la tenuta di campagna della regina Elisabetta nel Norfolk.

Dopo 72 anni della sua scomparsa, 

ricordiamo Vittorio Emanuele III di Savoia, 

un Grande Re ! 

28 dicembre 1947

Vittorio Emanuele nasce a Napoli l’11 novembre 1869, figlio di Umberto I Re d'Italia e della Regina Margherita.

Sposa il 24 ottobre 1896 a Roma la Principessa Elena di Montenegro, da cui avrà 5 figli: Iolanda, Mafalda, Giovanna, Maria ed Umberto.

Principe Ereditario fino al 29 luglio 1900 con il titolo di Principe di Napoli.

Diventa improvvisamente Re d'Italia nel 1900, in seguito all'assassinio del padre, e fino al 1946, quando abdicò il 9 maggio 1946 a favore del figlio Umberto II.

Con la regina Elena, parte da Napoli in esilio volontario per raggiungere Alessandria d’Egitto, scegliendo il titolo di Conte di Pollenzo.

Ad Alessandria d'Egitto muore il 28 dicembre 1947, dove è stato sepolto per 70 anni nella chiesa di Santa Caterina.

Il 17 dicembre 2017 le spoglie del Re Vittorio Emanuele III e quelle della Regina Elena sono rientrate in Italia, e sepolte (temporaneamente) al Santuario di Vicoforte, in provincia di Cuneo.

Quando Sua Maestà il Re Vittorio Emanuele III potrà riposare nel Pantheon di Roma insieme a tutti i Sovrani d'Italia ?

La famiglia reale danese alla Messa di Natale ad Aarhus

25 dicembre 2019

Sua Maestà la regina Margherita II di Danimarca insieme al principe ereditario Federico, la principessa ereditaria Mary, il principe Cristiano, il principe Joachim e la principessa Maria hanno partecipato alla Santa Messa di Natale che si è tenuta nella cattedrale di Aarhus il giorno di Natale.


Il principe Joachim è appena ritornato daelle basi militari francesi in Ciad, Niger e Mali dove era andato per festeggiare il Natale con i soldati danesi che sostengono l'operazione Barkhane.

Vittoria, figlia di Emanuele Filiberto, festeggia il suo 16° compleanno

28 dicembre 2019

Vittoria, figlia del Principe Emanuele Filiberto di Savoia e della Principessa Clotilde Courau, è nata a Ginevra il 28 dicembre 2003.

La prima figlia di Emanuele Filiberto è stata chiamata Vittoria Cristina Adelaide Chiara Maria.

Vittoria come il nonno, il principe Vittorio Emanuele di Savoia, capo della Real Casa di Savoia.
Cristina in ricordo della beata Maria Cristina di Savoia, ma anche in rispetto alle tradizioni della famiglia Coreau che impongono di chiamare le donne di casa con nomi che cominciano con la lettera «C».  Chiara in onore della santa di Assisi. Maria e Adelaide sono infine nomi ricorrenti nella dinastia Savoia.

Il battesimo di Vittoria è stato celebrato nella Basilica di Assisi il 30 maggio 2004, per una particolare devozione per la Santa Chiara, che Vittoria ha come secondo nome.

Vittoria ha una sorella più piccola che si chiama Luisa Giovanna Agata Gavina Bianca Maria, nata il 16 agosto, a Ginevra.

Buon compleanno alla Principessa Vittoria di Savoia !

Re Vittorio Emanuele III e la Regina Elena soccorrono i sopravvissuti di Messina colpiti dal terremoto

28 dicembre 1908


Nel dicembre 1908 Messina e Reggio Calabria vennero rase al suolo da un devastante terremoto, che provocò oltre 120 mila morti. 

I primi ad accorrere furono i Sovrani Elena e Vittorio Emanuele III.


Vittorio Emanuele III dispose immediatamente lo stato d'assedio ed una legge approvata in fretta prevedeva stanziamenti per i terremotati e una serie di misure per proteggere l'industria solfifera.

Il Re Vittorio Emanuele III e la Regina Elena mostrarono subito uno slancio fuori dal comune per i superstiti. La regina Elena trasformò la nave della Regia Marina in ospedale dove furono ricoverati moltissimi superstiti, e visto che parlava il russo ed era amica dello Zar, riuscì ad obbligare le navi russe, che stavano in zona, ad intervenire in soccorso alla popolazione :  «Non è la regina d'Italia che vi parla, né la principessa del Montenegro, è una donna che vi supplica in nome di Dio e della pietà umana».

La regina Elena si comporta come un'infermiera, una suora di carità, ed aiuta i terremotati fasciando ferite, aggiustando ossa, assistendo i medici, portando conforto a chi aveva perso tutto.

Numerose testimonianze che lo attestano :
"Da due giorni la regina Elena fa la suora di carità” raccontò un ufficiale russo il 2 gennaio del 1909 al Corriere della Sera.

“Io l’ho vista ovunque, nei punti in cui maggiore era il pericolo, nelle località in cui nessuno mai prima di lei aveva osato avventurarsi”.

Una poesia pubblicata sul Corriere della Sera, il 5 gennaio 1909, di Ada Negri:
L'angelo dello Stretto la Regina Elena
"Ve n'è una fra noi, la più bella, la più nobile, quella che la sorte ha posta più in alto, che ci dà l'esempio sublime. Elena di Savoia e Montenegro ha lasciato i figli,
ha messo l'abito dell'infermiera, si è fatta suora di carità,
soffre tra i sofferenti, abbraccia e riveste gli orfanelli,
sfida ogni stanchezza, ogni malattia, ogni pericolo anche mortale.
E' al suo posto di Regina, è al suo posto di donna.
Vi è nel suo atteggiamento una semplicità, una bellezza umana,
una veemenza d'amore, d'energia, che appassionano.
Con Lei, intorno a Lei, senza tregua, senza paura,
coi figli in braccio e alla gonna se non possiamo separarcene,
di notte se non possiamo di giorno,
con ogni atomo ogni palpito ogni vibrazione della nostra umanità dolorosa,
sorelle mie d'Italia, avanti! ".

La città di Messina, grata delle opere compiute dalla Regina Elena in quei terribili giorni, eresse nel 1960 la Statua in marmo bianco di Carrara, in memoria dell'alto senso di umanità e di materna dedizione dimostrata dall'Augusta Sovrana verso i sopravvissuti.


venerdì, dicembre 27, 2019

Il messaggio di Natale del Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi

25 dicembre 2019

Come ogni anno Sua Maestà il Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi ha inviato alla Nazione il suo messaggio di Natale.

Nel suo discorso di Natale, il re dei Paesi Bassi ha sottolineato che la ricerca della felicità non dovrebbe essere un'ossessione, ed ha invitato i giovani a non preoccuparsi troppo se le cose non vanno bene, ed ha aggiunto che la tristezza, dubbi ed i fallimenti e le battute d'arresto fanno parte della vita, in quanto la "felicità è sfuggente ed viene improvvisamente come un dono dal cielo".

Nel suo discorso di Natale il re Guglielmo Alessandro ha ricordato i 75 anni di libertà aggiungendo che "Per essere liberi, dobbiamo permettere il pensiero trasversale. In noi stessi e con gli altri."

Il re dei Paesi Bassi ha detto che è necessario lavorare insieme ed ha ringraziato gli insegnanti, polizia, medici e infermieri, funzionari e giudici, agricoltori, costruttori e biologi.

Infine il Re Guglielmo Alessandro ha augurato a tutti Buon Natale.


Il discorso di Natale e Capodanno del re Filippo del Belgio

24 dicembre 2019

Sua Maestà il Re Filippo dei Belgi ha inviato alla Nazione il suo messaggio di Natale che è stato trasmesso alla vigilia.

Nel suo messaggio di Natale il re Filippo ha spiegato come non dobbiamo rimanere indifferenti all'ingiustizia, alla povertà e all'esclusione.

Nel suo discorso alla nazione, il re Filippo ha detto : “Conosciamo le sfide che affrontiamo: per la nostra società, per il pianeta. Continuiamo a dire che devono essere affrontati con urgenza. E per la maggior parte sappiamo anche quali sono le soluzioni. La domanda è: come possiamo trasformarla in azione concreta”.

Il sovrano ha continuato, dicendo che dobbiamo cambiare  i nostri atteggiamenti, invitando all'azione da una prospettiva a lungo termine ed aggiungendo che "Non dobbiamo arrenderci".

Ai politici il Re Filippo ha chiesto che il governo federale sia formato il più rapidamente possibile, in grado di prendere decisioni equilibrate.

Il re Filippo ha concluso il discorso augurando alla Nazione un buon Natale e un Felice Anno Nuovo.


Il Principe Alberto e la principessa Charlene di Monaco augurano buon natale e belle feste di fine anno.

23 dicembre 2019

Le Loro Altezze Serenissime il Principe Alberto e la Principessa Charlene di Monaco hanno pubblicato la loro cartolina di Natale 2019.

C'è anche un video formato da diapositive che hanno condiviso con il seguente messaggio :
"Il Principe Alberto e la Principessa Charlene, così come i loro figli ereditari, il Principe Jacques e la Principessa Gabriella, ti augurano buon Natale e un 2020 meraviglioso ".

Sulla copertina della cartolina di Natale 2019 c'è una foto del principe ereditario Jacques e della principessa Gabriella, mentre all'interno c'è la Principessa Charlene seduta, con il Principe ereditario Jacques in grembo, con alle spalle il Principe Alberto e la principessa Gabriella.


Il messaggio di Natale del Re Felipe VI di Spagna

24 dicembre 2019

Sua Maestà il Re Felipe VI di Spagna nel suo messaggio di Natale alla Nazione ha augurato a tutti gli spagnoli un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo.
Nel video spiccono una foto delle 41 persone che avevano ricevuto le decorazioni dell'Ordine al merito civile, in riconoscimento del loro impegno personale e contributo sociale, una copia della Costituzione spagnola ed un volume storico su "L'Insign Order of the Golden Fleece" , della National Heritage.

Nel suo messaggio il Re Felipe  ha detto che il mondo non vive tempi facili ma che, proprio per questo, dobbiamo avere più che mai una ferma fiducia in noi stessi e nella Spagna e che il progresso di un Paese dipende dal carattere dei suoi cittadini, dalla forza della sua società e dal corretto funzionamento del suo Stato.

Il Re Felipe ha ricordato che il 19 giugno ha avuto l'onore di assegnare a 41 cittadini di tutta la Spagna l'Ordine al merito civile che di origini e condizioni diverse, un vero esempio di dignità e fedele riflessione del meglio della nostra società.

In secondo luogo, il Re Felipe ha sottolineato di avere la volontà di comprendere e integrare le nostre differenze nel rispetto della nostra Costituzione, che preserva l'unità e che ci dà forza.

Il Re Felipe ha citato la difesa e l'impulso di solidarietà, uguaglianza e libertà della nostra società,
che sono un segno distintivo della Spagna, ed ha concluso il suo messaggio dicendo : .
Con quello spirito e con quello spirito, la Regina, le nostre figlie e io auguriamo a tutti - e specialmente a coloro che sono lontani, che lavorano e vegliano sul nostro paese, o che forniscono servizi essenziali qui in questo momento - Buona Natale e Tutto il meglio per il nuovo anno 2020.

Il messaggio di Natale 2019 della Regina Elisabetta II

25 dicembre 2019

La Regina Elisabetta II ha tenuto il suo tradizionale discorso di Natale, che è sempre pre-registrato e trasmesso nel pomeriggio del giorno di Natale.

Quest'anno il discorso della Regina Elisabetta è stato filmato nella sala verde del castello di Windsor.


Nel discorso natalizio della Regina Elisabetta ha ricordato il 50° anniversario dello sbarco dell'uomo sulla luna ed il 75° anniversario del D-Day, una battaglia decisiva, che quest'anno è stata celebrata con un vero spirito di riconciliazione, alla quale hanno partecipato anche da chi in passato erano stati nemici giurati.


giovedì, dicembre 26, 2019

Una nuova foto di Natale della famiglia del Duca e della duchessa di Cambridge

25 dicembre 2019

Le Loro Altezze Reali il Duca William e la Duchessa Kate di Cambridge hanno pubblicato una nuova foto di famiglia per augurare un felice Natale ai suoi follower sui social media.

Questa ritratto di famiglia arriva dopo la foto della cartolina di Natale del Duca e della Duchessa che era stata pubblicata su Twitter la scorsa settimana.
Questa fotografia è stata scattata dalla Duchessa di Cambridge a Norfolk all'inizio di quest'anno, dove si vede il Duca di Cambridge, il Principe George, la Principessa Charlotte ed il Principe Luigi.


Foto di Natale dalla famiglia reale dei Paesi Bassi

25 dicembre 2019



La Casa Reale ha pubblicato una foto con la quale il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima, insieme alle loro tre figlie, le principesse Caterina-Amalia, Alessia e Ariane, augurano Buon Natale a tutti.


La foto è stata scattata durante una visita a Siviglia, in Spagna, a maggio 2019 e la regina Maxima e le Loro figlie indossano costumi spagnoli

Accanto alla foto il messaggio : "Un felice Natale ed un prospero e pieno 2020 di salute "





Il principe Filippo lascia l'ospedale e trascorrerà il Natale a casa con la famiglia

24 dicembre 2019

Il principe Filippo è stato dimesso dall'ospedale King Edward VII di Londra a causa di "condizioni pre-esistenti", e trascorrerà il Natale a Sandringham, nel Norfolk, insieme alla Famiglia Reale.

Prima del ricovero, il duca di Edimburgo si trovava nella residenza di Sandringham, dove trascorre ormai gran parte del suo tempo da quando si è ritirato dalla vita pubblica.

Il duca di Edimburgo ha espresso gratitudine al personale dell'ospedale e ed ha ringraziato tutti coloro che hanno inviato i loro migliori auguri.

Il messaggio di Natale del Granduca Enrico di Lussemburgo

24 dicembre 2019

Nel suo messaggio di Natale alla Nazione, Sua Altezza Reale il Granduca Enrico di Lussemburgo ha ricordato la morte del padre, il Granduca Jean, nonché la perdita di due soldati morti in un deposito di munizioni a Waldhof dall'esplosione di una bomba della II Guerra Mondiale.

Dopo aver citato il devastante tornado di Lussemburgo di quest'anno, il Granduca Enrico di Lussemburgo ha lodato la iniziativa della Granduchessa Maria Teresa, "Speak Up, Rise" e l'annuncio dell'arrivo della nascita del primo figlio del granducale ereditario Guglielmo.

Il Granduca ha anche menzionato il 75 ° anniversario della liberazione concludendo il discorso dicendo: "La Granduchessa, il Principe Guglielmo, la Principessa Stefania e tutti i nostri figli si uniscono a me augurandovi Buon Natale e tutto il meglio per un felice anno nuovo".


 

Ari Behn, ex marito della principessa Marta Luisa, morto suicida

25 dicembre 2019

Lo scrittore Ari Behn, ex marito della principessa Marta Luisa è morto suicida all'età di 47 anni, nella sua casa di Lommedalen il 25 dicembre 2019.

Il Palazzo Reale ha confermato la notizia in una dichiarazione il giorno di Natale, affermando che Behn si è tolto la vita. Il re Harald ha dichiarato:
“È con grande tristezza che io e la regina abbiamo ricevuto la notizia della morte di Ari Behn.
Ari è stato una parte importante della nostra famiglia per molti anni e abbiamo ricordi affettuosi e caldi di lui."

Anche il principe ereditario Haakon ha lasciato una dichiarazione : “Per noi, Ari è stato un buon amico, un caro membro della famiglia ed un meraviglioso zio, con cui abbiamo condiviso molti dei piccoli e grandi momenti della vita. È con grande tristezza che abbiamo ricevuto la notizia della sua scomparsa. ”

Ari Behn aveva sposato la principessa Märtha Louise nella cattedrale di Nidaros il 24 maggio 2002.
La loro prima figlia, Maud Angelica è nata nel 2003, la seconda figlia Leah Isadora nel 2005. La terza figlia della coppia, Emma Tallulah, è nata nel 2008.
Ari Behn e la principessa Marta Luisa annunciarono il loro divorzio nel 2016.

martedì, dicembre 24, 2019

Buon Natale dal blog Monarchico

25 dicembre 2019

Auguri di un Santo Natale 
a tutti gli amici e fans

Continuate a seguirmi ! 


facebook  https://www.facebook.com/Monarchico/ 


twitter  https://twitter.com/monarchico


telegram  telegram.me/monarchico



La regina Elisabetta e i suoi tre eredi al trono sostengono la campagna "Insieme a Natale" della Legione Reale Britannica

22 dicembre 2019

Sua Maestà la regina Elisabetta II ha posato per alcune foto natalizie insieme al principe ereditario Carlo, al nipote William,  Duca di Cambridge, ed al pronipote, il principe  George, che servono per sostenere l'iniziativa "Insieme a Natale" della "The Royal British Legion".

La regina Elisabetta, Patrona della Legione, il Principe di Galles ed il Duca di Cambridge osservano il piccolo Principe Giorgio che mescola gli ingredienti dei budini che diventeranno il fulcro degli eventi che inizieranno nel 2020 in numerosi località in tutto il paese che forniranno un senso di comunità e per aiutare a combattere la solitudine e l'isolamento sperimentati da alcuni membri delle forze armate durante i periodi festivi.

Da queste foto si nota anche la continuità della Famiglia Reale britannica, formata da 4 generazioni, oltre alla Regina Elisabetta, i primi tre della linea di successione al trono britannico, Carlo, William e George.

La cartolina di Natale 2019 del Principe Carlo Filippo e della principessa Sofia, con i figli Gabriele e Alessandro.

22 dicembre 2019


Le Loro Altezze Reali il Principe Carlo Filippo e la Principessa Sofia di Svezia hanno pubblicato la loro cartolina natalizia del 2019.

Nella cartolina c'è una immagine della coppia reale con i loro due figli, il principe Gabriele e il principe Alessandro, con il messaggio :  "Vi vill önska er en härlig och god jul från oss!" 
(Vi auguriamo un meraviglioso e felice Natale da parte nostra! )







Un post condiviso da Prinsparet (@prinsparet) in data:

La cartolina di Natale 2019 della Famiglia Reale del Belgio

19 dicembre 2019



Come ogni anno prima di Natale, nel Regno del Belgio è stata pubblicata una nuova foto della Famiglia Reale con il quale augura a tutti "Buon Natale e felice anno nuovo".

La foto che mostra insieme al Re Filippo e alla regina Matilde, i loro 4 figli, la principessa ereditaria Elisabetta, il principe Gabriele, il principe Emanuele e la principessa Eleonora, è stata scattata al Palazzo Reale.


Il principe Joachim di Danimarca nelle basi militari in Nord Africa

dicembre 2019

Il principe Joachim di Danimarca aveva iniziato un addestramento militare presso il Centre des Hautes Études Militaires (CHEM) e l'Institut des Hautes Études de la Défense Nationale (IHEDN) e si è recato nelle basi militari francesi in Ciad, Niger e Mali per unirsi ai suoi compagni studenti del CHEM e festeggiare con loro il Natale.

Il Principe Danese ha fatto visita all'Opération Barkhane nella cintura del Sahel nell'Africa nord-occidentale, e tra le altre cose, al dipartimento di elicotteri danese, che si trova a Gao in Mali, ha augurato a tutti un buon Natale.
dicendo loro che il contributo danese è molto apprezzato dalla coalizione.

La Opération Barkhane è un'operazione militare a guida francese nella cintura del Sahel che è stata progettata con cinque ex colonie francesi : Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger.
Da dicembre 2019, la Danimarca è uno dei paesi che sostengono l'operazione.



 

La cartolina di Natale 2019 del Principe Carlo e della Duchessa Camilla

dicembre 2019

Sua Altezza Reale il Principe di Galles Carlo e la Duchessa di Cornovaglia Camilla hanno rilasciato la loro cartolina di Natale 2019.

La cartolina contiene una foto del loro tour reale in Cuba, dove c'è scritto :
"Vi auguro un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo".

La tappa a Cuba è stato un evento storico in quanto Carlo e Camilla sono stati i primi reali a toccare questo paese dal 1959, quando Fidel Castro chiuse le frontiere.


lunedì, dicembre 23, 2019

La rivista 7TAGE numero 51 di dicembre 2019

COPERTINA


Beatrice 
Neue 
Enthullungen

Klein Charlotte
Ihr Weihnachts 
Wunsch

Stephanie
Ein Baby !

William Alexander
Schock !


Aufregend !
Victoria und Madeleine
Ihr Lacheln 
verrat ein kleines
Geheimnis ...



Related Posts with Thumbnails