Il Principe Alberto di Monaco in Sudafrica per difendere i rinoceronti

21 luglio 2019

Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco ha iniziato una visita di tre giorni in Sudafrica per sostenere le ong che difendono la biodiversità e le specie animali in via di estinzione.

Il principe Alberto ha assistito alla cerimonia di premiazione della Fondazione per la conservazione dei rinoceronti che si è tenuta a Johannesburg, in Sudafrica.

Questa fondazione, sostenuta dal governo della Repubblica del Sudafrica, ha recentemente combattuto il bracconaggio e il traffico di corni di rinoceronte che minacciano la specie.

In questa serata, il principe monegasco ha ricevuto una distinzione da parte della Association Africana dei Rangers per il suo impegno nella difesa degli animali minacciati di scomparsa.

E' dal 2014 che il principe Alberto sostiene questa organizzazione e più in generale la difesa delle specie in via di estinzione attraverso la Fondazione Principe Alberto II.

Nel suo discorso, il sovrano ha reso un omaggio sostenuto ai Rangers che sono gli eroi al quotidiano della difesa della biodiversità ed ha anche ricordato che un milione di specie animali e vegetali sono minacciate di estinzione in un prossimo futuro.

I giorni successivi il principe Alberto ha visitato il parco kruger, la più grande riserva naturale del Sudafrica, ed ha partecipato alla conferenza internazionale intitolata "Species on the move" che riunisce scienziati e difensori dell'ambiente.