La Famiglia Reale britannica, guidata dalla regina Elisabetta e il Duca di Edimburgo, ha ricordato i morti della guerra del Regno Unito nell'annuale cerimonia “Remembrance Day” a Centopah a Whitehall.

Remembrance Sunday

Esattamente alle ore 11, sono stati osservati due minuti di silenzio in memoria di coloro che sono morti per la Regina (come pure per il Re) e per il Paese. In seguito la Regina e il Duca hanno deposto una corona commemorativa di papaveri, il Prince William e Harry hanno rappresentato il principe di Galles, che è attualmente in visita ufficiale in Canada.
Altre corone sono stati presentati dal duca di York, il conte di Wessex, la Royal Princess e il Duca di Kent, nonché eminenti politici britannici.

La prima Giornata memoria è stata istituita da Re George V il 7 novembre 1919 per ricordare i sacrifici di coloro che sono morti nella Prima Guerra Mondiale, ma ora Remembrance Day rende omaggio ai membri di tutti i conflitti dalla prima guerra mondiale fino ai conflitti in Afghanistan dei giorni nostri.
La Giornata di quest'anno verrà ricordato come la prima cerimonia senza alcun superstite dei veterani della prima guerra mondiale, infatti nel corso dell'ultimo anno si sono spenti Henry Allingham, Harry Patch e Bill Stone.

Quest'anno, come negli anni passati, si sono stati messi i papaveri nel campo della Memoria, che si trova presso l'Abbazia di Westminster, per ricordare le persone uccise dalla guerra. Durante la prima guerra mondiale, i papaveri fiorirono in alcuni dei campi di battaglia d'Europa. Tradizionalmente dal 1 novembre fino al giorno dell'Armistizio, i britannici portano piccoli papaveri rossi venduti dal Royal British Legion. I fondi raccolti dalla vendita dei papaveri sostengono i militari feriti e loro donne e famiglie così come le famiglie delle persone uccise durante il servizio attivo.

Link
Nation unites to remember fallen