Domenica scorsa, la coppia principesca del Belgio ha iniziato una missione diplomatica ed economica in Marocco di cinque giorni.



Philippe e Mathilde arrivati a Casablanca sono stati accolti dal principe Moulay Rachid, fratello di re Mohammed VI.
I Principi erano accompagnati da oltre 300 uomini d’affari belga.

Gli appuntamenti sono cominciati con la inaugurazione della conferenza ministeriale dei paesi del Medio Oriente e Africa del Nord e quelli della Organizzazione per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo (OCSE-MENA) a Marrakech.
Il principe ereditario ha parlato di fiducia reciproca tra i paesi, senza fiducia, non ci può essere alcun investimento, almeno in una economia di mercato. La fiducia è un ingrediente essenziale e la recente crisi è segnata proprio da un improvviso calo della fiducia.

Le nostre economie devono essere riavviate per il benessere dei nostri cittadini e le loro prospettive di occupazione. Gli effetti della crisi si fanno ancora sentire, ma la crisi ha portato ad una consapevolezza del ruolo cruciale di una buona governance .

Più tardi, Philippe ha incontrato il primo ministro Abbas Al Fassi. Il Primo Ministro ha parlato del grande rapporto tra Marocco e Belgio.

Nel pomeriggio, il principe ereditario e la principessa hanno visitato il mercato di Marrakech. Hanno fatto un giro degli stand, gustato cibo locale e chiacchierato con i venditori.

Lunedi anche una visita a Marrakech dell’impianto di trattamento delle acque e ad una galleria d’arte.

Link

Réunion à Marrakech de SAR le Prince Philippe avec les représentants
 
Le prince Philippe préside une mission économique d'envergure au Maroc