Il principe ereditario Haakon visita la Corte dei diritti umani a Strasburgo

18 marzo 2019

Sua Altezza Reale il principe ereditario Haakon di Norvegia ha visitato la Corte dei diritti umani a Strasburgo, in occasione del 70° anniversario dell'istituzione del Consiglio d'Europa.

La Convenzione europea dei diritti dell'uomo è stata adottata nel 1950 per riconoscere una serie di diritti umani fondamentali : diritto alla vita, alla libertà di espressione, alla libertà religiosa, alla proprietà, alla privacy, nonché il divieto di tortura, schiavitù e pena di morte.

All'inizio della giornata il principe Haakon ha visitato il Centro europeo della gioventù, che incoraggia le organizzazioni giovanili a partecipare ai processi politici e ad influenzare lo sviluppo della società, e quindi ha incontrato il segretario generale norvegese del Consiglio d'Europa, Thorbjørn Jagland

Nel suo discorso davanti alla Corte dei diritti dell'uomo a Strasburgo il principe ereditario Haakon ha affermato :
"Abbiamo un debito di gratitudine verso coloro che ci hanno preceduto, che hanno creato il sistema della Convenzione europea. Avevano una visione di cooperazione e rispetto dei diritti individuali. Hanno compreso l'importanza del rispetto dei diritti umani per il raggiungimento e il mantenimento della pace. ... ".

Il principe Haakon è stato nominato ambasciatore dell'UNDP nel 2003, ed ha compiuto diversi viaggi di lavoro tra cui in  Zambia nel 2013Haiti nel 2012Polonia nel 2011Nepal nel 2011Botswana nel 2009, a Torino (Italia) nel 2012 .