Articoli in evidenza:

domenica, settembre 15, 2019

115 anni fa nasceva Re Umberto II

15 SETTEMBRE 1904

Umberto II di Savoia è nato a Racconigi, il 15 settembre 1904 , ed è scomparso a Ginevra, il 18 marzo 1983 lasciando un vuoto incolmabile agli italiani.

Dopo il Referendum Monarchia-repubblica (la repubblica nasce con brogli, sangue e un colpo di Stato) Sua Maestà il Re Umberto II lascia l'Italia per evitare ulteriori scontri nel Paese.

Condannato nel 1946 ad un ingiusto esilio, Umberto si comporta sempre da Re nello spirito e in tutti i suoi atti fino alla morte a Ginevra il 18 marzo 1983.

Umberto II, come tutti i Sovrani che l'hanno preceduto, fa parte della Storia della nostra Patria.

Aspettiamo che questa "piccola repubblica" faccia finalmente rientrare al Pantheon di Roma, in Italia, le salme di tutti i Re e Regine d'Italia.

Nato a Racconigi (Cuneo) il 15 settembre 1904
Si sposa a Roma con Maria José l’8 gennaio 1930
Luogotenente Generale del Re il 5 giugno 1944
Re d’Italia dal 9 maggio 1946 al 18 marzo 1983

La principessa Caterina di Serbia dona forniture mediche ad un centro per anziani a Belgrado

11 settembre 2019

Sua Altezza Reale la Principessa Caterina di Serbia ha consegnato al Centro per gli anziani “Bežanijska Kosa” di Belgrado un dispositivo mobile per la pressione sanguigna, deambulatori, materiali di consumo medici e altre attrezzature mediche per un valore di circa 12.000 euro.

Questa donazione è stata resa possibile con l'aiuto del Progetto CURE, organizzazione di beneficenza di Denver, Colorado.

Nel suo discorso la Principessa Caterina ha detto : “Sono molto felice di essere in grado di fornire le attrezzature mediche tanto necessarie al più importante centro per anziani del nostro paese. Le persone anziane meritano una buona cura e attenzione e sono felice che questa donazione possa contribuire ad essa ”.

La signora Ivana Trmčić, direttrice del Centro per anziani "Bežanijska Kosa" e l'intero staff hanno ringraziato la principessa Caterina per la sua donazione e assistenza.


Il Principe Harry festeggia il suo 35° compleanno

15 settembre 2019

Il Principe Harry è nato a Londra il 15 settembre 1984, ed è il figlio secondogenito di Carlo, principe di Galles (erede al trono britannico) e della scomparsa principessa Diana, nonché nipote della regina Elisabetta II del Regno Unito e del principe Filippo, duca di Edimburgo.

Adesso Harry è 6° in linea di successione al trono del Regno Unito e degli Stati del Commonwealth, dopo il padre Carlo, il fratello maggiore William, e dai figli di quest'ultimo, il principe George, la principessa Charlotte e il principe  Luigi.

Harry ha completato gli studi all'Eton College e l'8 maggio 2005 entra nell'Accademia Militare Reale di Sandhurst. ed completa l'addestramento da cadetto nell'aprile 2006.

Nel 2008 dopo aver pubblicata la notizia che il principe Harry stava partecipando attivamente in una missione in Afghanistan, come co-pilota a bordo di un elicottero da guerra Apache, è richiamato a casa per motivi di sicurezza a causa della diffusione della notizia.

Nell'aprile 2006, il principe Harry lancia un'organizzazione benefica con il principe Seeiso di Lesotho per aiutare bambini orfani a difendersi dall'HIV/AIDS. L'associazione si chiama Sentebale : The Princes' Fund for Lesotho ("Sentebale: Fondo dei principi per il Lesotho").

Il 27 novembre 2017 è annunciato dalla casa reale britannica il fidanzamento ufficiale con Meghan, e le nozze sono celebrate il 19 maggio 2018 nella cappella di San Giorgio nel Castello di Windsor.
La mattina delle nozze la regina Elisabetta nominato Henry duca di Sussex, conte di Dumbarton e barone Kilkeel.

Il 15 ottobre 2018 Kensington Palace annuncia che la coppia è in attesa del primo figlio,nato poi il 6 maggio 2019, di nome Archie Harrison.

La Regina Letizia di Spagna festeggia il suo 47° compleanno

15 settembre 2019

Sua Maestà la Regina Letizia, consorte del Re Felipe VI di Spagna, festeggia il suo 47° compleanno nell'intimità con la sua famiglia (Re Felipe e le sue figlie, la principessa Leonor e l'infanta Sofia), che coincide quattro mesi dopo il suo quinto anniversario da quando è diventata regina.

Letizia è nata il 15 settembre 1972 a Oviedo, Asturias, Spagna.

Il 1º novembre del 2003 la Casa Reale spagnola annunciò il fidanzamento di Letizia Ortiz con il principe delle Asturie Felipe di Borbone.

Nel 2004 Letizia ha sposato il principe ereditario Felipe di Spagna, e la coppia ha 2 figlie : la principessa Leonor 13 anni e Sofia 12 anni.

Dopo la abdicazione di Re Juan Carlos, il 19 giugno 2014 nel Palazzo del Congresso dei deputati si è svolta la solenne cerimonia del ​Giuramento e Proclamazione​ di Sua Maestà il re Felipe VI.

Tanti Auguri Maestà !!


Il principe Daniele festeggia il suo 46° compleanno

15 settembre 2019

Il Principe Daniele è nato a Örebro, il 15 settembre 1973, ed è il consorte della Principessa Ereditaria Vittoria di Svezia.

Il 24 febbraio 2009, la Principessa Vittoria e Daniele si sono fidanzati ufficialmente, dopo avere avuto il consenso del padre, il re Carlo XVI Gustavo di Svezia e del Governo svedese.

Vittoria e Daniele si sono sposati il 19 giugno 2010 nella Cattedrale di Stoccolma.
Dopo il matrimonio Daniele è diventato Duca di Västergötland, quale membro della Famiglia Reale Svedese.

La coppia reale ha due figli : il 23 febbraio 2012 è nata Estelle Silvia Ewa Mary, Duchessa di Östergötland, e il 2 marzo 2016 il principe Oscar, duca di Scania.

Il Principe Daniele si impegna in questioni relative all'imprenditorialità e lavora per promuovere l'imprenditorialità tra i giovani, e tra le altre cose, è membro del Consiglio Nazionale delle Giovani Imprese.
Il principe ha istituito il progetto "Prince Daniels Fellowship" per ispirare i giovani all'imprenditoria.


 

sabato, settembre 14, 2019

La regina Matilde partecipa al centenario dell'assistenza all'infanzia in Belgio. 

13 settembre 2019

Sua Maestà la regina Matilde del Belgio ha partecipato alla cerimonia accademica per celebrare il National Board of Child Welfare (Oeuvre Nationale de l'Enfance, ONE) che quest'anno festeggia il centenario della sua fondazione

Alla cerimonia che si è tenuta all'Expo di Bruxelles, la regina Matilde ha tenuto il discorso di apertura e successivamente ha visitato i seminari di lavoro.

Nel suo discorso la regina Matilde ha ricordato i grandi temi su cui ha lavorato negli anni passati come l'intenzione delle Nazioni Unite di non lasciare indietro nessuno, la salute mentale e l'importanza della vaccinazione.

Il re Felipe e la regina Letizia di Spagna a Siviglia

12 settembre 2019

Le Loro Maestà il re Felipe VI e la regina Letizia di Spagna hanno visitato la città di Siviglia in occasione del V Centenario della
prima circumnavigazione del globo al servizio della corona spagnola di Carlo V di Spagna, compiuta da Fernando Magellano e Juan Sebastiano Elcano.

Il re Felipe e la regina Letizia hanno partecipato all'inaugurazione della mostra “Il viaggio più lungo”, esposta presso l'archivio generale dell'edificio delle Indie, ed il preambolo "Il sogno: dall'idea al progetto", che ruota attorno al primo giro del mondo e l'importanza del "viaggio" per l'evoluzione dell'uomo.

Al termine della visita alla mostra, Re Felipe e la regina Letizia hanno tenuto un breve incontro con i membri del comitato specializzato per il coordinamento degli eventi commemorativi del V Centenario della partenza della spedizione di Fernando di Magellano e Juan Sebastiano Elcano.

L'obiettivo della mostra è che il pubblico scopra questo evento storico da una prospettiva emotiva per comprendere bene la storia del primo giro del mondo e le sfide che i navigatori del XVI secolo affrontarono.

Il conte di Wessex in Malesia ricevuto dal re e dalla regina

11 settembre 2019

Il conte Edoardo sta visitando la Malesia e l'Australia per promuovere il Premio Internazionale del Duca di Edimburgo, di cui è Presidente, oltre a sostenere i Giochi del Commonwealth e gli interessi commerciali, sportivi e ambientali tra questi i paesi e il Regno Unito.

Nel suo primo giorno in Malesia, il Conte di Wessex è stato accolto da Yang di-Pertuan Agong (Re della Malesia), sultano di Pahang,
e dalla regina, Tunku Hajah Azizah Aminah Maimunah Iskandariah.

Il conte Edoardo, in qualità di Vice Patrono dei Commonwealth Games , ha incontrato gli atleti che sperano di partecipare ai Giochi del Commonwealth del 2022, che si terranno a Birmingham, e il Ministro della Gioventù e dello Sport, Syed Saddiq Syed Abdul Rahman.

In seguito Edoardo ha visitato una mostra che si concentra sui modi per salvare l'ambiente dall'uso e dai rifiuti di plastica. ed ha partecipato alla Conferenza Asia Pacifico del Duca di Edimburgo
intervenendo ad una tavola rotonda per discutere dei "valori dell'istruzione non formale" e una cerimonia di consegna del Gold Award per i giovani di tutta la Malesia.

Al termine della sua visita di due giorni in Malesia, il Conte di Wessex è andato in Australia.


La duchessa di Cambridge Kate inaugura il suo 3° giardino

10 settembre 2019

Sua Altezza Reale la Duchessa di Cambridge Kate ha lanciato il suo 3° giardino "Ritorno alla natura" ad una cerimonia che si è svolta presso il RHS Wisley nel Surrey.

Con questo progetto, giunto alla 3° edizione, la Duchessa di Cambridge mira a convincere i bambini e le famiglie a trascorrere più tempo all'aria aperta e godersi la natura insieme. Questi giardini hanno caratteristiche adattare per bambini e famiglie come case sugli alberi, scivoli, altalene, una cascata, tane.

La duchessa Kate è una grande sostenitrice dei benefici fisici e psicologici per i bambini che trascorrono tempo all’aperto. Benefici che favoriscono salute e felicità anche nel futuro dei più piccoli.

La Duchessa Kate è arrivata al giardino insieme a Mary Berry, ambasciatrice della Royal Horticultural Society, scrittrice e presentatrice televisiva del programma The Great British Bake Off.

Una folla di bambini festosi hanno accolto la duchessa, e dopo aver giocato con alcuni dei bambini ha tenuto il suo discorso, dicendo tra l'altro :
"Credo che trascorrere del tempo all'aperto quando siamo giovani possa avere un ruolo nel porre le basi affinché i bambini diventino adulti felici e sani".
...
"Come genitore, ho imparato quanto sia importante promuovere lo sviluppo dei nostri figli, in tutte le aree, non solo fisiche, non appena nascono. Costruiamo le basi per il futuro successo e la felicità più avanti nelle loro vite".



VIDEO

venerdì, settembre 13, 2019

Il duca di Sussex celebra il 5° anniversario degli Invictus Games

11 settembre 2019

Il duca di Sussex Harry ha celebrato il 5° anniversario degli Invictus Games, la gara sportiva da lui patrocinata e fondata nel 2014 per i veterani di guerra, ad un ricevimento all’edificio Guildhall, nel centro di Londra.

Nel suo discorso il Duca Harry ha raccontato la storia della fondazione e come è cresciuta fino a diventare  un evento sportivo mondiale che si è svolto in tre continenti, e tra l'altro ha detto :
"Penso che quando abbiamo iniziato questa avventura, nessuno lo sapeva davvero ... non avevamo davvero idea dell'impatto che avrebbe avuto.
Abbiamo sempre saputo che sarebbe stato fantastico per i concorrenti e le loro famiglie, ma quell'effetto a catena che ha letteralmente spazzato il globo è stato davvero sorprendente."

A cinque anni dal primo InvictusGames , che ha permesso a migliaia di militari e donne feriti di usare il potere dello sport per riabilitarsi, il Duca di Sussex riflette sui suoi momenti salienti.


I primi Invictus Games si sono svolti a Londra nel 2014, seguiti da quelli di Orlando nel 2016, Toronto nel 2017 e Sydney nel 2018.
I prossimi Giochi Invictus si terranno a L'Aia, nei Paesi Bassi, nel maggio 2020.

Harry ebbe l'idea degli Invictus Games dopo la partecipazione ai Warrior Games che si era svolti a Colorado Springs nel 2013, e pensò di adattarlo ai veterani.


Il principe Alessandro e la principessa Caterina di Serbia hanno ospitato un gala di beneficenza al Palazzo Bianco

11 settembre 2019

Il principe Alessandro e la principessa Caterina di Serbia hanno ospitato l'apertura ufficiale del festival della "24 Ore Generali dell'Eleganza" di tre giorni che si è tenuta presso il palazzo bianco.

Quest'anno la "Generali 24 Hours of Elegance" si è svolta in collaborazione con la Camera di commercio britannica, Jaguar, Belgrade Waterfront e la Serbian Alliance for Historic Vehicles ed è dedicata ai marchi di lusso britannici che sono sinonimo di alta qualità artigianale.

L'evento di quest'anno celebra anche l'80° anniversario dell'unica gara del Grand Prix che si è svolta a Belgrado nel 1939 e il cui Patrono era il re Pietro II, padre del principe Alessandro.
Dopo 80 anni la Coppa è tornata a Belgrado e, nell'ambito dell'evento "Generali 24 Hours of Elegance", è stata simbolicamente consegnata al principe Alessandro.

Sempre al Palazzo Bianco c'è la mostra "Sua Maestà Re Pietro II" con rare fotografie del re Pietro II scattate tra il 1923 e il 1941, ed anche la sua prima sciabola che viene esposta a Belgrado per la prima volta.

Durante la cena, gli oggetti esposti sono stati venduti all'asta benefica a beneficio della Fondazione Umanitaria Principessa Reale Caterina che lavora per raccogliere fondi per attrezzature mediche che sono state consegnate a numerosi ospedali in Serbia.


La Regina Matilde dei Belgi al vertice sui vaccini organizzato dalla Commissione Europea

12 settembre 2019

In qualità di avvocato delle Nazioni Unite per gli SDG e presidente onorario dell'Unicef ​​Belgio, la regina Matilde del Belgio ha preso parte al vertice globale sulla vaccinazione che si è tenuto a Bruxelles, che cerca di rafforzare l'attenzione alla vaccinazione e di mobilitare i sostegni a suo favore.

Questa conferenza, organizzata dalla Commissione europea e dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), riunisce responsabili politici, ministri della sanità, rappresentanti delle Nazioni Unite, ONG e la comunità della ricerca, nonché rappresentanti settore privato e società civile.


La principessa Caterina di Serbia ha consegnato una auto ad un ospedale

11 settembre 2019

Sua Altezza Reale la Principessa Caterina di Serbia, attraverso la sua Fondazione, ha consegnato una  Toyota all'Ospedale Generale Cacak , che serve per il trasporto di pazienti per la chemioterapia e la dialisi in ospedale, nonché per altre esigenze dell'ospedale.

Durante la consegna, la principessa Caterina ha dichiarato: “La mia ultima visita in questo ospedale è stata solo un mese fa quando ho consegnato attrezzature mediche in questo ospedale per un valore di 40.000 euro. Poi ho scoperto l'urgente necessità di un auto. Grazie a Lukic, CEO di Toyota Srbija, che era disposto ad aiutare la mia Fondazione, abbiamo reagito molto rapidamente e sono lieto di poter consegnare questa preziosa donazione che verrà utilizzata per il trasporto di pazienti da Cacak e l'area circostante per la dialisi all'ospedale. Questo è un buon esempio di come gli sforzi congiunti possano avere un grande impatto ”.

E' da più di due decenni che la principessa Caterina aiuta gli ospedali serbi, fornendo a loro le attrezzature mediche necessarie.

Nel 1993, la Principessa Caterina ha fondato la Lifeline Humanitarian Organization che attualmente ha uffici a Chicago, New York, Toronto, Londra e Atene. Questa organizzazione, insieme alla HRH Crown Princess Katherine Foundation, lavora per raccogliere fondi per attrezzature mediche che sono state consegnate a numerosi ospedali in Serbia.



giovedì, settembre 12, 2019

Il figlio maschio di Amedeo e Elisabetta si chiama Massimiliano

10 settembre 2019

Il principe Amedeo e sua moglie Elisabetta hanno annunciato il nome che hanno scelto per il loro figlio maschio, nato il 6 settembre 2019 : Massimiliano.

La Famiglia Reale belga a pubblicato la foto del piccolo Massimiliano, insieme al padre Amedeo alla madre Elisabetta, e alla sorella maggiore Anna Astrid.

Massimiliano è nato alle 21.05 del 6 settembre all'ospedale UMC Saint-Pierre di Bruxelles, con il peso di 3,3 kg e alto 50 cm.

La sua nascita era stato annunciato dal Palazzo Reale belga : “Sia la madre che il bambino stanno bene. Le loro famiglie condividono la loro grande gioia. "

Il principe Amadeo è il figlio maggiore della principessa Astrid del Belgio e nipote del re Filippo del Belgio. Suo padre è l'arciduca Lorenz d'Austria-Este.
Amedeo ha sposato Elisabetta von Rosboch a Roma nel luglio 2014.

La prima figlia del principe Amedeo e Elisabetta si chiama Anna Astrid, nata il 17 maggio 2016.
Massimiliano è il secondo pronipote per il re Alberto II e della regina Paola del Belgio.
Massimiliano è un nome molto usato in Casa Asburgo come Astrid nella famiglia reale belga


La principessa Leonor e l'Infanta Sofia iniziano la scuola

10 settembre 2019

La principessa ereditaria Leonor e Infanta Sofia hanno iniziato il nuovo anno scolastico.

Le Loro Maestà il re Felipe VI e la regina Letizia di Spagna hanno accompagnato le loro due figlie, la principessa ereditaria Leonor e l'Infanta Sofia, ​​alla scuola "Santa Maria de los Rosales" ad Aravaca a Madrid il primo giorno di scuola.

La principessa ereditaria Leonor inizia il terzo anno del Liceo Secondaria, mentre Infanta Sofia inizia il suo primo anno.








La rivista Point De Vue numero 3712 di settembre  2019

COPERTINA


JACQUES ET 
GABRIELLA
 DE MONACO
Pique-nique 
princier en famille

VOYAGE 
EN ITALIE
Itinèraire secret 
à Rome et 
splendeurs venitiennes

Rentrée sous haute 
tension au Royaume-Uni
KATE 
SUR TOUS 
LES FRONTS




Primo giorno del principe Jacques e la principessa Gabriella alla scuola materna

10 settembre 2019

Il principe ereditario Jacques e la principessa Gabriella hanno iniziato la scuola all'asilo Stella, che è una scuola materna pubblica nel distretto di Condamine a Monaco.

I gemelli sono arrivati ​​nella loro scuola accompagnati dai genitori, il Principe Alberto II e la Principessa Charlene.

L'anno scorso, il principe Jacques e la principessa Gabriella sono stati educati a La Petite Ecole, un istituto di scuola materna privato a Port Hercule.


mercoledì, settembre 11, 2019

Il duca di Cambridge sostiene il primo memoriale per i membri dei servizi di emergenza

settembre 2019

Sua Altezza reale il principe William di Cambridge ha dato il suo sostegno al primo memoriale in Gran Bretagna per rendere omaggio ai membri dei servizi di emergenza che sono morti in servizio.

Anche il primo ministro Boris Johnson e gli ex premier britannici hanno dato il loro sostegno di quella che è stata chiamata la "statua 999".

Il principe William del suo sostegno al memoriale ha affermato : "E' giusto riconoscere il ruolo vitale che svolgono e rendere omaggio al coraggio e alla dedizione di coloro che hanno compiuto il massimo sacrificio per la loro comunità".

Il National Emergency Services Memorial commemorerà oltre 7000 persone che sono morte mentre prestavano servizio in polizia, vigili del fuoco, guardie costiere e servizi di ricerca e salvataggio, ma anche celebrerà il lavoro e la dedizione di oltre due milioni di persone che operano nei nostri servizi di emergenza.

Il costo totale del progetto è di circa 3 milioni di sterline e si sta cercando di raccogliere fondi per la realizzazione. Il monumento in bronzo sarà creato dallo scultore Philip Jackson e si pensa che la statua rimarrà a Hyde Park Corner, nel centro di Londra.



La Regina Paola festeggia il suo 82° compleanno

11 settembre 2019

La Regina Paola è nata l'11 Settembre 1937 a Forte dei Marmi, la più giovane figlia del Principe Fulco Ruffo di Calabria, aviatore eroe della prima guerra mondiale, e della contessa Luisa Gazzelli.

Paola trascorre la sua giovinezza a Roma, dove nel 1958, in occasione dell'incoronazione di papa Giovanni XXIII, incontra Alberto del Belgio ad un ricevimento presso l'ambasciata del Belgio, il futuro Re dei Belgi, allora Principe di Liegi.

Alberto e Paola si sposano il 2 luglio 1959 a Bruxelles e dalla loro unione sono nati 3 figli: Re Filippo (15 aprile 1960), la Principessa Astrid (5 giugno 1962) e il principe Lorenzo (19 ottobre 1963).

A seguito della morte, senza figli, del cognato re Baldovino e conseguente ascesa al trono del consorte Alberto II il 9 agosto 1993, all'età di 56 anni, la principessa Paola di Liegi diviene regina dei Belgi.

La regina Paola è presidente onorario della regina Elisabetta Muziekkapel  e Missing Children Europe 

Il Re Felipe di Spagna si congratula con Nadal per la vittoria degli US Open

9 settembre 2019

Il tennista spagnolo Rafa Nadal ha vinto la finale degli US Open contro il russo Daniil Medvedev,  vincendo il suo 19° titolo del Grande Slam , e per questa vittoria ha ricevuto le congratulazioni da parte del re Felipe.

Poco dopo questa vittoria negli US Open, l'account Twitter della Royal House spagnola ha pubblicato un messaggio:
"I suoi avversari diranno un giorno: ho giocato contro Rafael Nadal".



Più di 1.200 persone hanno condiviso questo tweet, che è piaciuto a 6.100 persone.

Questa non è la prima volta che il re Felipe si congratula su twitter con Nadal, in quanto lo aveva già fatto all'inizio di quest'anno, dopo la sua 12° vittoria all'Open di Francia :
“Nadal Garros 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11 e ora ...... DODICI !!!!!! Rafa, eterna leggenda del tennis !!!! Non c'è nessun altro come te. @ RafaelNadal"


Il famoso tennista Rafa Nadal ha ottimi rapporti con tutta la Casa Reale spagnola.
Don Juan Carlos e l'Infanta Elena avevano  assistito alla vittoria di Rafael Nadal nel Roland Garros contro l'austriaco Dominic Thiem, e anche alla sua 12° vittoria nel "Grand Slam".

Nadal ha vinto l'Australian Open 1 volta; gli Open di Francia 12 volte; Wimbledon 2 volte; e gli US Open 4 volte.


.




La Principessa Kiko festeggia il suo 53° compleanno

11 settembre 2019

La Principessa Kiko è nata a Shizuoka, l'11 settembre 1966, è la moglie del Principe Akishino, il secondogenito dell'imperatore emerito Akihito e dell'imperatrice emerita Michiko del Giappone .

La Casa Imperiale aveva annunciato il suo fidanzamento il 12 settembre 1989 e la cerimonia di fidanzamento si era tenuta il 12 gennaio 1990.
La coppia si è sposata nel santuario del Palazzo Imperiale di Tokyo il 29 luglio 1990.

Il Principe e la Principessa Akishino hanno 2 figlie e un figlio: la Principessa Mako, la Principessa Kako, il Principe Hisahito, 2° in linea di successione al trono del crisantemo, che ha compiuto 13 anni pochi giorni fa.

La principessa Mako, si è ufficialmente fidanzata con Kei Komuro, e sposandosi con Kei Komuro, che è un cittadino comune, dovrà rinunciare al suo status di membro della famiglia imperiale.

martedì, settembre 10, 2019

I membri della famiglia reale svedese all'apertura del Riksdag 2019-20.

10 Settembre 2019

Le Loro Maestà il Re Carlo XVI Gustavo e la Regina Silvia di Svezia, accompagnati dalla principessa ereditaria Vittoria, il principe Daniele, il Principe Carlo Filippo e la Principessa Sofia, hanno partecipato alla cerimonia di apertura del nuovo anno parlamentare che si è svolta a Stoccolma.

La giornata è iniziata con una cerimonia religioso alla Cattedrale di Stoccolma, e quindi i reali su carrozze trainate da cavalli, hanno raggiunto la sede del Parlamento, dove sono stati accolti dal Presidente.

Entrati nella sede del parlamento, la famiglia del re ha salutato il primo ministro Stefan Löfven e i vicepresidenti, e quindi il relatore ha chiesto al re di dichiarare ufficialmente aperta l'Assemblea.

Nel suo discorso ai membri del Parlamento, il re Carlo XVI Gustavo  ha affermato:
“Il futuro della Svezia non è solo plasmato in questa camera, ma anche dallo sviluppo nel nostro mondo. Ma le decisioni qui prese riguardano tutti nel nostro paese, e non di rado per le generazioni a venire. Sono i fili del tessuto che compongono il nostro futuro".

La sera, la famiglia reale assisterà ad un'esibizione nella sala dei concerti in occasione dell'inaugurazione dell'Assemblea nazionale.


La Principessa Mary di Danimarca incontra Lech Walesa

6 settembre 2019

Due mesi prima del 30° anniversario della caduta del muro di Berlino, la Principessa Mary di Danimarca ha incontrato Lech Walesa a Copenaghen.

L'evento è avvenuto al festival dei giorni d'oro a Copenaghen, a cui ha partecipato la principessa Mary
All'apertura del festival era presente l'ex presidente polacco, Lech Walesa, che ricevette il premio Nobel per la pace. Negli anni 80 fu a capo della rivolta popolare in Polonia, che in seguito divenne la fine del blocco orientale e dei sistemi comunisti nell'Europa centrale e orientale, e poi  divenne presidente polacco.

Il Festival Golden Days è un evento annuale che mira a trasmettere conoscenza, storia e cultura, che si tiene dal 6 al 22 settembre con circa 150 eventi diversi.


 

Il principe britannico Michael di Kent in visita a Genova

9 settembre 2019

Il principe Michael di Kent, cugino della regina Elisabetta II, è andato a Genova per rendere omaggio alle vittime del ponte Morandi e per deporre insieme con il sindaco una corona di alloro sul luogo della tragedia.

Il principe di Kent è stato stato accolto dal sindaco Marco Bucci e da altre autorità cittadine nell'ambito delle relazioni tra Genova e il Regno Unito.

Il sindaco ha regalato al principe la bandiera con la croce di San Giorgio: simbolo di Genova, che venne concessa in uso nel 1190 ai regnanti di Londra.

Il principe Michael di Kent ha parlato di fronte al pubblico di autorità e alla stampa, alla cerimonia per la sua visita ufficiale a palazzo Tursi col sindaco Marco Bucci.: 
“Sono rimasto colpito da come la città ha saputo rialzarsi dopo il devastante crollo del ponte. Auguro a Genova di riprendersi e spero che la storia di collaborazione che la lega all’Inghilterra prosegua con ancora più forza”

Nel pomeriggio il principe di Kent ha reso omaggio alle vittime del crollo del ponte Morandi, deponendo assieme al sindaco e al presidente della Regione Giovanni Toti una corona di alloro sulla passerella pedonale sul Polcevera, a Certosa, vicino al luogo della tragedia.


lunedì, settembre 09, 2019

La rivista HELLO! numero 1600 di settembre 2019

COPERTINA



EXCLUSIVE 
ROYAL REPORT
While a whole generation 
has grown up not 
knowing the living Diana, 
her memory continues


DIANA AND 
THE DUCHESSES
HOW KATE 
AND MEGHAN 
ARE KEEPING 
HER LEGACY ALIVE






L'imperatrice Michiko sottoposta a un intervento chirurgico al seno 

8 settembre 2019

Sua imperatrice emerita Michiko del Giappone, ha subito un intervento chirurgico dopo la recente diagnosi di carcinoma mammario in fase iniziale.

Michiko ha 84 anni, è la madre dell'Imperatore Naruhito del Giappone e moglie dell'Imperatore-Emerito Akihito, che ha abdicato al trono imperiale all'inizio di quest'anno.

Michiko ha un carcinoma mammario in una fase che non ha chiari segni di metastasi da cancro. Una massa sul seno sinistro è stata scoperta dopo un regolare controllo sanitario a metà luglio. L'esame dei tessuti ha avuto luogo il 2 agosto e ha confermato il cancro.

Sabato la imperatrice Michiko era sarà ricoverata all'ospedale dell'Università di Tokyo e l'intervento chirurgico è durato circa quattro ore, durante il quale è stato rimosso il tessuto canceroso in anestesia generale.

L'Imperatrice emerita Michiko ha ringraziato i medici per il loro lavoro e la loro professionalità nell'individuare il cancro al seno in una fase così precoce.


La Principessa Mary di Danimarca alla cerimonia di premiazione Index 2019

6 settembre 2019

La Principessa Mary di Danimarca ha partecipato alla cerimonia di premiazione INDEX 2019.

Il premio INDEX è un premio di design assegnato a progetti sostenibili che migliorano la vita.
Il premio è stato avviato nel 2005 ed è finanziato dallo stato della Danimarca, e viene assegnato biennalmente a 5 categorie : Moda, Casa, Lavoro, Gioco e Comunità.

Dal  totale di 1800 progetti alla cerimonia finale Index Award 2019 hanno partecipato 42 finalisti provenienti da 19 diversi paesi.



domenica, settembre 08, 2019

Dopo l'armistizio dell'8 settembre 

il Re Vittorio Emanuele III trasferisce lo Stato 

da Roma a Brindisi e salva l'Italia!


Con il "trasferimento a Brindisi", una zona sempre italiana e libera dai tedeschi, il Re Vittorio Emanuele III e il Governo rimangono ad essere gli unici interlocutori legittimi per gli anglo-americani e impediscono che l’Italia sia smembrata, come accadde alla Germania.


La cosiddetta "fuga del Re" è una falsa interpretazione storiografica imposta da chi vuole screditare la Monarchia.
Furono proprio i nazisti e fascisti a sostenere l’accusa rivolta a Vittorio Emanuele III di aver lasciato l’esercito senza ordini alla data dell’armistizio.
Dopo l'armistizio gli ordini c'erano ed erano chiari, e fu la propaganda anti-monarchica ad affermare il contrario.

In una Monarchia Costituzionale il Re, pur essendo nominalmente capo delle forze armate, non interviene direttamente nella azione di comando, ma è il Governo che prende le decisioni finali, dopo aver ascoltato il comando delle forze armate.
Quindi il Re Vittorio Emanuele III non poteva avere alcuna responsabilità e se ci fossero state delle colpe queste erano di Badoglio e dei Generali.

Dopo la proclamazione dell’armistizio si sapeva bene che i tedeschi avrebbero aggredito l’Italia. Per il patto d’alleanza stipulato il 22 Maggio 1939, l’Italia non poteva attaccare i tedeschi per il solo fatto di aver chiesto un armistizio agli angloamericani, ma si poteva ordinare di attaccare i tedeschi solo se fossero stati i tedeschi ad attaccare per primi gli italiani. Ecco il significato della frase chiave di quel proclama: “le forze armate Italiane reagiranno ad attacchi di qualunque altra provenienza”. Un significato ben chiaro a chiunque, dal Generale al più piccolo soldato.

I partiti. quasi tutti per la repubblica, approfittarono del clima di confusione, peraltro inevitabile dopo l'8 settembre, per sbarazzarsi del Re e della Monarchia. Questa propaganda anti-monarchica (la fuga) serviva per convincere molti italiani a votare per la repubblica nel referendum istituzionale.
Se non ci fosse stata questa feroce propaganda contro il Re, colpevole di essere scappato da Roma, la monarchia avrebbe stravinto nel referendum istituzionale e l'Italia sarebbe rimasta un Regno.

Insomma Re Vittorio Emanuele III trasferendo lo Stato da Roma a Brindisi salvò l'Italia, ed ecco alcuni pareri insospettabili di favoritismo monarchico.


  • Sergio Romano (Corriere della Sera, 23-06-06): debbo chiedermi cosa sarebbe successo se il Re fosse rimasto nella capitale e fosse caduto, com'era probabile, nelle mani dei tedeschi. Vi sarebbero state nei mesi seguenti un'Italia fascista governata da Mussolini e un'Italia occupata dagli alleati, priva di qualsiasi governo nazionale. La fuga, fra tante sventure, ebbe almeno l'effetto di conservare allo Stato un territorio su cui sventolava la bandiera nazionale. Non è poco.
  • Carlo Azeglio Ciampi, allora Presidente della Repubblica: il Re ha salvato la continuità dello stato (il governo italiano colmò l'incombente vuoto istituzionale, imponendosi agli alleati quale unico interlocutore legittimo).
  • Lucio Villari (Corriere della Sera, 09-08-2001): Sono, in proposito, assolutamente convinto che fu la salvezza dell'Italia che il Re, il governo e parte dello stato maggiore abbiano evitato di essere afferrati dalla gendarmeria tedesca e che il trasferimento (il termine "fuga" è, com'è noto, di matrice fascista e riscosse e riscuote però grande successo a sinistra) a Brindisi gettò, con il Regno del Sud, il primo seme dello stato democratico e antifascista ed evitò la terra bruciata prevista, come avverrà in Germania, dagli alleati.


Inoltre non è vero che a Roma non rimase neanche un membro di Casa Savoia in quanto c'era Giorgio Carlo Calvi di Bergolo era il marito della principessa Iolanda di Savoia.
Ecco cosa disse in una delle sue memorie il colonnello delle SS Eugen Dollmann: La famiglia reale e Badoglio nel frattempo erano partiti, con somma delusione del cosiddetto gruppo estremista del quartier generale di Kesselring […] Ma non trovarono che il genero del Re, il generale Calvi di Bergolo, il cui sacrificio morale ha un valore che gli italiani non dovrebbero dimenticare. […]

Secondo il maresciallo ed i suoi più intimi collaboratori, trasferendosi a Brindisi la Monarchia aveva salvato l'unità d'Italia e Roma.

Viva Re Vittorio Emanuele III !!!!


La Regina Elisabetta, il Principe del Galles e la Duchessa di Cornovaglia al Braemar Gathering.

7 settembre 2019

Sua Maestà la Regina Elisabetta II,  e il Duca e la Duchessa di Rothesay (come il Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia sono conosciuti in Scozia) hanno partecipato al raduno di Braemar.

I giochi annuale delle Highlands hanno avuto la presenza reale fin dall'epoca vittoriana.

La regina Elisabetta è molto affezionata al Raduno di Braemar, un evento organizzato tutti gli anni dalla Braemar Royal Highland Society, si svolge ogni anno il primo sabato di settembre e consiste in giochi come il tiro alla fune, esibizioni di danza, lancio del martello.

Le origini dei Giochi delle Highland risalgano all'XI secolo, quando il re Malcolm III istituì una gara di corsa sulle pendici del Craig Choinnich, vicino a Braemar, nella speranza di trovare il più veloce corridore che potesse diventare il suo portaordini personale.

I moderni Giochi delle Highland si celebrano in tutta la Scozia dal 1800, ed il raduno storicp più famose è quello di Braemar, riconosciuto come Patrimonio Reale dalla Regina Vittoria, ed ancora regolarmente presenziato dal sovrano e dagli altri membri della famiglia reale.


E' nato il secondo figlio di Amedeo e Elisabetta

6 settembre 2019

La Casa Reale Belga ha annunciato la nascita del secondogenito di Amedeo ed Elisabetta: è un maschietto, che è nato ieri a Bruxelles, pesa 3,3 kg alto 50 cm e gode di ottima salute.
Anche la madre sta molto bene.

Il bambino ha una sorella che si chiama Anna Astrid ed è il secondo nipotino per la principessa Astrid e Lorenz (lei è la sorella minore di re Filippo dei Belgi).


Amedeo e  Elisabetta si sono sposati il 5 luglio 2014 a Roma e vivono a Bruxelles.
Amedeo è nipote della regina Paola del Belgio, ed è legato anche ai Savoia-Aosta, in quanto Margherita, figlia di Amedeo duca di Aosta, è una sua nonna.
Anche la sua bisnonna paterna era italiana, l’imperatrice Zita, nata Borbone-Parma era madre dell’arciduca Robert, nonna paterno di Amedeo.

Ecco il messaggio della Casa Reale del Belgio :
Il principe Amedeo e la principessa Elisabetta hanno la grande gioia di annunciare la nascita di un figlio, nato il 6 settembre 2019 alle 21:05 all'ospedale Saint-Pierre di Bruxelles. 
Il bambino pesa 3,3 chili ed è alto 50 cm. La madre ed il figlio stanno bene.

Il nome del nuovo bambino non è stato annunciato, ma per il decreto del re Filippo del 2015, i figli di Amedeo non avranno titoli reali, che limita il titolo di Principe o Principessa del Belgio ai figli del sovrano e ai figli dell'erede.



sabato, settembre 07, 2019

La regina Elisabetta e il principe di Galles inviano messaggi alle Bahamas a seguito dell'uragano Dorian

3 settembre 2019

Sua Maestà la regina Elisabetta ha inviato un messaggio al Governatore Generale in seguito all'uragano Dorian che ha colpito le Bahamas
Nella sua lettera, la Regina Elisabetta ha dichiarato:

Sua Maestà, in quanto Regina delle Bahamas, ha inviato il seguente messaggio di cordoglio al Governatore Generale

Il principe Filippo e io siamo rimasti scioccati e rattristati di apprendere della devastazione causata dall'uragano Dorian e mandiamo le nostre sincere condoglianze alle famiglie e agli amici di coloro che hanno perso la vita a seguito di questa terribile tempesta. 

In questo momento molto difficile, i miei pensieri e le mie preghiere sono rivolti a coloro che hanno visto le loro case e proprietà distrutte, e mando anche la mia gratitudine ai servizi di emergenza e ai volontari che sostengono gli sforzi di salvataggio e recupero.

Elizabeth R



Anche il Principe ereditario di Galles  Carlo ha inviato una sua lettera mentre i servizi di emergenza continuavano a lavorare per trovare i dispersi.

Il Principe Carlo ha scritto :
"Io e mia moglie vogliamo farvi sapere quanto profondamente proviamo per il popolo delle Bahamas di fronte a una tragedia così in atto, e quanto profondamente siamo rattristati nel sentire della terribile perdita della vita e della totale devastazione causata da Uragano Dorian. I nostri cuori vanno a tutti coloro che sono stati così gravemente in lutto o feriti e le cui case sono state spazzate via.
Riteniamo che questo messaggio sarà terribilmente inadeguato, data l'entità del disastro che ha colpito le Bahamas - e minacciando così tanti altri stati insulari in tutto il mondo a causa dell'accelerazione del riscaldamento globale - ma per favore sappiate che avete la nostra più profonda comprensione possibile per un tale anima che distrugge il tempo. "

La Croce Rossa Internazionale ha avvertito che circa il 45% delle case nelle aree sono state colpite, Grand Bahama e Abacos, sono state distrutte o gravemente danneggiate. Le squadre stanno perlustrando le aree alla ricerca di sopravvissuti, mentre l'isola di Grand Abaco è praticamente inabitabile.

L'uragano Dorian ha colpito le Bahamas domenica come una tempesta di grado 5 portando venti fino a 185 mph e quasi 35 pollici di pioggia in alcune parti, causando massicce inondazioni.

La regina Matilde dei Belgi visita la Biennale di Venezia.

6 settembre 2019

Sua Maestà la regina Matilde dei Belgi è andata a Venezia  per visitare la Biennale, uno degli eventi più prestigiosi di arte contemporanea al mondo.

La Regina Matilde ha visitato il padiglione belga e ad altri padiglioni, ed alcune  mostre tra cui la mostra "Mondo Cane" con le opere di Harald Thys e Jos De Gruyter, la mostra “La Pelle” a Palazzo Grassi di Luc Tuymans,  e la mostra “Vivi in ​​tempi interessanti” con opere dell'artista Otobong Nkanga.

Il Re Felipe VI di Spagna visita il Museo dell'Esercito di Toledo.

6 settembre 2019

Sua Maestà il Re Felipe VI di Spagna ha visitato il Museo dell'Esercito situato nell'Alcazar di Toledo.

Il Re Felipe è stato ricevuto dal capo di stato maggiore dell'esercito, Francisco Javier Varela Salas, e dal direttore dell'Istituto di Storia e Cultura militare, Enrique Bohigas Jayme, e sulla spianata dell'Alcazar di Toledo ha ricevuto gli onori da ordinanza.

Dopo una breve introduzione alle mostre, il Re Felipe ha visitato il negozio di artiglieria e di vessillologia, il laboratorio di restauro tessile, e la mostra temporanea "La battaglia per l'indipendenza" che spiega il contributo spagnolo all'indipendenza degli Stati Uniti"..

La visita è proseguita nell'edificio storico dove Re Felipe ha visitato la Sala storica del Museo e la Sala della monarchia ispanica .

Al termine della visita, il Re Felipe ha firmato il Libro d'Onore dell'Istituto ed ha tenuto un incontro con i responsabili dell'istituzione, assistenti e ospiti.

Il principe Alberto e la principessa Charlene, con Jacques e Gabriella, al tradizionale Pique-nique

6 settembre 2019

Sua Serenissima il principe Alberto II di Monaco con la principessa Charlene e i loro gemelli , il principe ereditario Jacques e la principessa Gabriella , hanno partecipato al tradizionale Pique-Nique, che segna ufficialmente la fine della stagione estiva.

All'evento molti monegaschi usano i costumi tradizionali e la festa è un omaggio al "cavagnëtu", cioè il cesto da picnic che in passato conteneva alimenti della tradizione monegasca come la socca,  la focaccia monegasca.



Pubblicate numerose foto della consorte reale della Thailandia

settembre 2019

Il palazzo reale thailandese ha pubblicato numerose foto della consorte reale, Sineenat Wongvajirapak, ed  una biografia di 46 pagine , un'iniziativa senza precedenti nella storia della monarchia della Thailandia.

In alcune delle immagini si vede la consorte reale ai comandi di un aereo da caccia, impegnata a sparare con una mitragliatrice in un poligono di tiro, oppure mentre si prepara a lanciarsi col un paracadute.

Lo scorso luglio Sineenat Wongvajirapak era stata nominata dal re "Chao Khun Phra", o consorte reale, diventando così la prima donna a ricevere questo titolo .

Il re Rama X è stato incoronato in una cerimonia a Bangkok il 4 maggio 2019 dopo essere salito al trono dopo la morte di suo padre, il re Bhumibol Adulyadej (Rama IX) nel 2016.

Related Posts with Thumbnails