Anniversario della Proclamazione del Regno d'Italia e dell'Unità d'Italia.

17 marzo

Il 17 marzo 1861 è la Proclamazione del Regno d'Italia.

Regno d'Italia
Il 17 marzo 1861 nacque il Regno d'Italia - stato indipendente ed unitario - sotto la dinastia di Casa Savoia.
A Torino viene proclamato dal neo Parlamento italiano il Regno d'Italia, con Vittorio Emanuele II di Savoia come primo Re d'Italia e Camillo Benso di Cavour presidente del primo Governo del Regno unitario.

Purtroppo la repubblica ha cercato di dimenticare questa importante evento, e solo in occasione dell'anniversario dei 150 anni della proclamazione del Regno d'Italia è stata festa nazionale.
In seguito con la legge n. 222 del 23 novembre del 2012, la ricorrenza è stata istituita come festività civile.

Solo una repubblica da 4 soldi può dimenticare e non festeggiare adeguatamente ogni anno questa importante ricorrenza.

Il Consiglio dei ministri ha stabilito l'istituzione della Giornata dell'unità d'Italia, da celebrare il 17 marzo di ogni anno:
"il 17 marzo è una data dal forte valore simbolico per l'Italia. È in questa data che 150 anni fa, nel 1861, è stato proclamato il Regno d'Italia". Sarà una solennità civile senza riduzioni negli orari negli uffici e nelle scuole. La festa rappresenta la sintesi di un anno intenso di celebrazioni ed eventi, quello appena trascorso, durante il quale si è celebrato il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, con una vasta partecipazione della società civile e delle Istituzioni". 

Per questa importante ricorrenza il regime repubblicano, per continuare a fare propaganda, ha pensato di nominare il 17 marzo la "Giornata dell'Unità nazionale, della Costituzione (?!), dell'Inno e della Bandiera".

Cosa c'entra la costituzione repubblicana con il 17 marzo del 1861, che invece è l'anniversario del Regno d'Italia, è davvero incomprensibile ...

W l'Unita d'Italia, voluta e realizzata dalla Monarchia!!

W il Regno d'Italia!!