Con rammarico denuncio un'altra notizia nascosta in Italia, l'inizio della liberazione in Nepal dei primi bambini soldato in mano ai maoisti.

I repubblicani maoisti non si sono fatto scrupoli di utilizzare addirittura i bambini per rafforzare la loro forza militare durante la guerra civile.
Evidentemente per i maoisti tutto era lecito in Nepal, e mi chiedo se anche per i repubblicani italiani tutti i mezzi sono leciti pur di far trionfare la repubblica...

Già nel 2006 i maoisti si erano impegnati a non reclutare più bambini soldato. Una promessa mai mantenuta, così come dimostrato dall’ufficio delle Nazioni Unite in Nepal e dall’ultimo rapporto (2008) dell’organizzazione non governativa Child Soldiers.
Il reclutamento avveniva con il rastrellamento dei villaggi da parte dei maoisti, che chiedevano ad ogni famiglia almeno un figlio. I genitori venivano spesso forzati a consegnare i loro figli, anche perché i maoisti assicuravano loro un lavoro.

Anche in Italia la nomenklatura repubblicana (massmedia e politica) non mette in rilievo questo fatto.

Aggiungo che la storia insegna che quasi sempre la repubblica si impone con la forza ed in maniera non democratica, guerra civile - uccisione - o brogli elettorali...


This is a school project. The video is to raise awareness of the use of child soldiers in Nepal by the Maoist rebel group.

Link
Nepal: iniziata la liberazione dei primi bambini soldato in mano ai maoisti