Giorgio Perlasca da solo nell’inverno del 1944-1945 a Budapest riuscì a salvare dallo sterminio nazista oltre 5000 ungheresi di origini ebraiche, fingendosi di essere il Console spagnolo anche se lui non era né diplomatico né spagnolo.

La sua straordinaria vicenda - nato a Como e vissuto a Padova (dove morì nel 1992) - fu dimenticata da tutti per decenni, finchè Israele lo annoverò fra i Giusti delle nazioni e un albero a suo ricordo è piantato sulle colline che circondano il Museo dello Yad Vashem.


Finalmente anche le Poste Italiane hanno deciso di commemorarlo con un francobollo dal valore di 60 centesimi, ed il primo francobollo dell'anno ricorderà Perlasca.

Perchè in Italia Perlasca fu dimenticato per decenni?
Come si può dimentire un eroe del genere, con queste incredibili doti umane?

Perlasca era scomodo per tutti : per la sinistra, per il suo passato fascista; per la destra, perchè prese le distanze dal fascismo due volte, nel ’38-39 in occasione dell’alleanza con Hitler e delle leggi razziali; per la repubblica perchè dopo l’8 settembre lui scelse la monarchia.

Quindi si capisce molto bene perchè fu dimenticato, cioè per motivi politici e soprattutto perchè non apparteneva alla vulgata repubblicana.

Aggiungo che non è la prima volta che la repubblica italiana abbia dimenticato un monarchico...

Link
Perlasca