Il Granduca Jean del Lussemburgo è morto

23 aprile 2019

Il Granduca Jean del Lussemburgo è morto, a 98 anni, per un'infezione polmonare, dopo alcuni giorni di ricovero in ospedale.

La notizia è stata annunciata dal figlio il Granduca Enrico di Lussemburgo in un comunicato pubblicato nel sito ufficiale del Granducato :

"È con grande tristezza che informo della morte del mio amato padre, Sua Altezza Reale il Granduca Jean, che è morto in pace, circondato dall'affetto della sua famiglia".

Si è anche saputo che i funerali di stato si terranno sabato 4 maggio alle 11 presso la Cattedrale di Notre-Dame, e che nel Lussemburgo tutte le bandiere sono state abbassate a mezz'asta.

Jean è nato a Colmar-Berg, il 5 gennaio 1921, è stato il Granduca del Lussemburgo dall'abdicazione della madre Carlotta nel 1964, fino alla sua abdicazione nel 2000 a favore del figlio Enrico.

Durante la II guerra mondiale la famiglia granducale, avvertita in anticipo dell'invasione tedesca, lasciò il Paese e visse a Parigi, prima di andare in Spagna e in Portogallo e quindi ​​negli Stati Uniti.

Dopo aver studiato Giurisprudenza e Scienze Politiche alla Università Laval di Quebec City il Granduca ereditario si arruolò nel reggimento "Irish Guards" dell'Esercito britannico.
Sbarcò in Normandia l'11 giugno 1944, e prese parte all'occupazione di Caen e alla liberazione di Bruxelles.

Il Granduca Jean era Cavaliere Straniero dell'Ordine della Giarrettiera, onore ricevuto dalla regina Elisabetta II nel 1972, e dal 1984 fino alla sua abdicazione, Juan prestò servizio come Colonnello del Reggimento "Irish Guards", cavalcando spesso in uniforme alle spalle della Regina Elisabetta II durante i festeggiamenti per il compleanno della sovrana.

Jean si è sposato il 9 aprile 1953 con Giuseppina Carlotta del Belgio, figlia di Leopoldo III, re del Belgio e della regina Astrid.

La coppia ha avuto 5 figli: la Principessa Marie Astrid, il Granduca Enrico, il Principe Jean, la Principessa Margaretha e il Principe Guillaume.