Ricordo dell'ultimo Re del Portogallo Manuele II


2 luglio 1932 - 2012

Manuele di Braganza nacque a Lisbona, 15 novembre 1889 e morì a Twickenham, il 2 luglio 1932.
Fu il 34° ed ultimo re del Portogallo e dell'Algarve. 
VIDEO




Manuele nacque a Lisbona ed era figlio secondogenito del re Carlo I e della regina Amelia d'Orléans.
I suoi nonni paterni erano il re Luigi del Portogallo e la principessa Maria Pia di Savoia, figlia a sua volta di Vittorio Emanuele II di Savoia, quelli materni erano Luigi Filippo Alberto d'Orléans, conte di Parigi, e Maria Isabella d'Orléans, infanta di Spagna.

Manuele diventò re il 1º febbraio 1908, quando suo padre e il fratello maggiore Luigi Filippo di Braganza, primo erede al trono, furono assassinati in un attentato.

Il suo regno durò solo due anni, il 4 ottobre 1910 venne deposto e in Portogallo fu proclamata la Repubblica.

Il 4 settembre 1913 sposò, nella città di Sigmaringa, la principessa Augusta Vittoria di Hohenzollern-Sigmaringen, figlia primogenita del principe Guglielmo di Hohenzollern-Sigmaringen e della principessa Maria Teresa di Borbone-Due Sicilie, contessa di Trani.

Uomo tranquillo, studioso e amante della musica, dovette interrompere gli studi, a soli 18 anni, per prendere il trono a causa della tragedia che costò la vita a suo padre e suo fratello.

Dopo la proclamazione della repubblica, vissù in esilio in Inghilterra, dove morì nel 1932. 
Quando era in esilio, messe sempre gli interessi del Portogallo sopra le proprie ambizioni di tornare sul trono, e più volte operò per il bene e per il prestigio del Portogallo, indipendentemente dal sistema istituzionale.