Il Re Felipe di Spagna è andato a Panama

29 giugno - 1 luglio 2019

Sua Maestà il Re Felipe VI di Spagna è arrivato a Panama per partecipare alla cerimonia di trasferimento del comando presidenziale. e allo stesso tempo partecipare ai festeggiamenti del 500° anniversario della fondazione di Panama City.

Il Re Felipe ha iniziato la giornata trasferendosi a Viejo. dove è stato ricevuto dal Presidente uscente della Repubblica di Panama, Juan Carlos Varela, che lo ha accompagnato nella  visita nella città dove ha scoperto una targa commemorativa alla Torre della cattedrale.

Nel suo discorso il Re Felipe ha affermato che "gli atti di trasferimento del Comando del Presidente della Repubblica, che ho l'onore di partecipare domani, mi danno la possibilità di tornare di nuovo a Panama, e in tal modo realizzare due desideri e obiettivi: da un lato, complimentarmi con tutti i panamensi in un momento di grande importanza per la vita democratica del Paese, e farlo personalmente davanti ai Presidenti Varela e Cortizo, e trasmettere il sostegno e la profonda amicizia con Panama  da parte del popolo spagnolo, del suo governo e della Corona".

Il Re Felipe ha voluto anche ricordare la prossima celebrazione, del 15 agosto, per il 500° anniversario della fondazione di Panama City, che è stata la prima città spagnola nell'Oceano Pacifico.

La mattina Re Felipe è proseguita con l'incontro con Laurentino Cortizo, nuovo presidente eletto  panamense, e nel pomeriggio con una comunità spagnola, prima di trasferirsi al Palazzo Presidenziale (Palacio de las Garzas), dove è stato ricevuto dal Presidente uscente che ha offerto una cena ai capi di stato.

Lunedì 1 luglio, il Re Felipe si è trasferito al Centro Congressi dove ha preso il suo posto sul podio insieme ad altri capi di Stato, per assistere alla cerimonia di inizio della trasmissione del comando presidenziale.

Dopo il pranzo, il Re Felipe, accompagnato dal Ministro degli Affari Esteri, ha raggiunto l'aeroporto per tornare in Spagna.