Naruhito è il nuovo imperatore del Giappone dell’era Reiwa

1 maggio 2019

Dopo l'abdicazione dell'Imperatore Akihito, avvenuta il 30 aprile, il 1° maggio si è svolta la cerimonia della ascesa al trono del nuovo imperatore del Giappone Naruhito.

L'ascensione ha avuto due momenti. Nel primo il nuovo sovrano ha ricevuto le insegne reali, tra cui la gemma e la spada, alla presenza di solo i maschi adulti della famiglia imperiale.

Nella seconda cerimonia l'imperatore Naruhito ha pronunciato il suo primo discorso da imperatore, accanto alla sua consorte Masako, alla famiglia imperiale e di fronte alle più alte autorità  :

"Prometto che penserò sempre alle persone, che starò loro vicino, che agirò in accordo con la Costituzione e che adempierò alla mia responsabilità come simbolo dello Stato e dell'unità del popolo giapponese".
"Rifletterò profondamente il corso seguito da Sua Maestà l'imperatore emerito"
"Prego per la felicità del popolo e per la pace del mondo".

In seguito il primo ministro Abe ha salutato il nuovo imperatore augurando un regno pacifico ed  esprimendo le speranze che la nuova era Reiwa sia prospera per il Giappone.

Naruhito è il 126° imperatore del Trono del Crisantemo, ed è il primo imperatore a essere nato dopo il conflitto mondiale, e per la prima volta nella storia moderna del Giappone il Paese ha un sovrano in carica contemporaneamente a un imperatore emerito.

Il capitolo primo della Costituzione giapponese, promulgata nel 1947, stabilisce che "l'imperatore è il simbolo dello Stato e dell'unità del suo popolo".