Il principe Harry a Cassino 70 anni dopo la battaglia e quindi a Roma

18 - 19 maggio 2014

Dopo essere stato in Estonia, Sua Altezza Reale il principe Harry si è recato a Montecassino (Italia) per partecipare alla commemorazione dei 70 anni della sanguinosa battaglia nella seconda guerra mondiale.
Si tratta della seconda volta che il principe visita l'Italia, dopo esserci stato privatamente da bambino.


Il secondogenito di Carlo e Diana, vestito in alta uniforme dell’Esercito britannico bianca, è arrivato al cimitero polacco accompagnato dal primo ministro polacco, Donald Tusk, e ha presenziato alla messa celebrata dall’arcivescovo di Varsavia, monsignor Kazimierz Nycz.
Dopo aver deposto una corona di fiori al Sacrario militare polacco, per commemorare gli oltre mille soldati polacchi che persero la vita nella battaglia, il principe ha visitato l'Abbazia di Montecassino, bombardata e distrutta dagli Alleati e successivamente ricostruita.

Durante il colloquio del principe con i reduci di guerra italiani, il principe Harry ha ricevuto dal sottosegretario alla Difesa una maglia della Nazionale di calcio italiana, con la scritta "Harry" e il numero "70", a evocare i 70 anni della battaglia di Montecassino che si sono appena celebrati.

Il Principe si è quindi spostato a Roma per visitare il Maxxi, per presentare il design del padiglione britannico per l'Expo 2015 di Milano.

Harry è stato accolto dall'ambasciatore britannico Christopher Prentice e dalla presidente della Fondazione Maxxi, Giovanna Melandri, che si è detta "onorata" di accogliere Sua Altezza Harry d'Inghilterra.

In questa occasione il principe si è detto "lietissimo" di essere al Maxxi a svelare il nome dell'architetto che realizzerà il padiglione dell'Expo (sig. Walfgang Buttress).
Le parole chiave dell'esposizione saranno "sostenibilità e sviluppo", temi che al principe Harry stanno molto "a cuore" in quanto ha dichiarato di sentire sulle sue spalle "io come molti di voi qui oggi - ha precisato - una grande responsabilità verso le generazioni future".

VIDEO