Papa Francesco in Giordania incontra Re Abdullah II e la Regina Rania

25 maggio 2014

Papa Francesco è arrivato ad Amman, prima tappa del suo viaggio in Terra Santa.
Il Pontefice atterrato all'aeroporto internazionale della capitale giordana, è stato atteso dal principe Ghazi bin Muhammed, cugino del sovrano e promotore del dialogo interreligioso in Giordania e nel modo arabo.


Papa Francesco è arrivato al palazzo reale di Amman, accolto da Sua Maestà il Re Abdullah II e dalla Regina Rania.
Dopo gli onori militari e l'esecuzione degli inni nazionali, il re ha accompagnato il Papa all'interno del Palazzo, dove c'è stato un colloquio privato, alla presentazione dei familiari e lo scambio dei doni.

Papa Francesco ha voluto ringraziare pubblicamente la Giordania per la generosa accoglienza a una grande quantità di rifugiati provenienti da paesi in crisi, e rivolgendosi al Re di Giordania Abdullah II ha detto : “Lei è noto come uomo di pace e artefice della pace... Grazie!”

Conclusa la visita di cortesia ai reali di Giordania, nel grande Salone dei ricevimenti del palazzo reale di Amman, Francesco ha incontrato le più alte cariche del Regno di Giordania ed i maggiori rappresentanti delle religioni.

In seguito il Pontefice si è recato allo stadio internazionale di Amman, dove nell'omelia il Santo Padre ha detto: "Anche noi siamo inviati come messaggeri e testimoni di pace. La pace non si può comperare: essa è un dono da ricercare pazientemente e costruire 'artigianalmente' mediante piccoli e grandi gesti che coinvolgono la nostra vita quotidiana".
"Il cammino della pace si consolida se riconosciamo che tutti abbiamo lo stesso sangue e facciamo parte del genere umano".

Dopo la celebrazione della messa nello stadio di Amman. c'è stato un momento di preghiera sulle rive del fiume Giordano, dove secondo le Sacre Scritture venne battezzato Gesù.

Dopo il Regno di Giordania, il Santo Padre sarà domani a Betlemme e già in serata a Gerusalemme.

Infine ricordo che ad aprile Sua Maestà il Re Abdullah II di Giordania si era recato in Vaticano, dove era stato ricevuto da Sua Santità Papa Francesco.

LINK
Il Papa in Giordania: Dio ci difenda dalla paura del cambiamento