Il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima dei Paesi Bassi negli stati federali tedeschi del Meclemburgo-Pomerania Anteriore e Brandeburgo

20 - 22 maggio 2019

Le loro Maestà il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima dei Paesi Bassi erano andati negli stati federali tedeschi del Meclemburgo-Pomerania Anteriore e Brandeburgo.

Il Re Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima sono stati accolti dalla coppia presidenziale tedesca, all'interno del palazzo dove hanno firmato il libro degli ospiti.
Quindi il primo ministro ha ospitato a pranzo la coppia reale olandese al castello di Schwerin.

Nel suo discorso il re Guglielmo Alessandro ha affermato che il Meclemburgo-Pomerania e l'Olanda "sono collegati da molti secoli e che riconosciamo qualcosa l'uno nell'altro: lo spirito imprenditoriale, la volontà di cooperare, che rendono la nostra legame così forte ".

Nel pomeriggio il Re  Guglielmo Alessandro e la Regina Maxima hanno visitato l'Istituto Leibnitz per la ricerca sul Mar Baltico (IOW), fondato nel 1992, specializzato negli studi interdisciplinari sugli oceani costieri e sull'inquinamento del mare da parte di macro e microplastiche.

La giornata si è conclusa con una cena al Kurhaus di Warnemünde, alla presenza della delegazione commerciale olandese.

Nel secondo giorno il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima si sono recati alla MV Werften, una compagnia di costruzione navale,dove hanno anche partecipato a un simposio tra le compagnie olandesi e tedesche.

In seguito la coppia reale ha visitato il "Die Scheune" a Bollewick, il più grande granaio di pietra della Germania.
Nel pomeriggio la coppia reale olandese ha fatto visita ad una fattoria agricola a Nauen, insieme a Dietmar Woidke, primo ministro del Brandeburgo, e successivamente il comando di missione delle forze armate tedesche a Schwielowsee.
La giornata si è conclusa con una cena presso l'Historische Saftfabrik Werder.

Il terzo giorno della loro visita in Germania, il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi sono arrivati a Potsdam, capitale del Brandeburgo, dove alla cancelleria di Stato sono stati accolti dal Primo Ministro Dietmar Woidke e da sua moglie,

Poi la coppia reale ha visitato il parco scientifico Albert Einstein che comprende l'Istituto per la ricerca sull'impatto climatico (PIK), e il Centro di ricerca tedesco per le scienze geologiche (GFZ) e l'Istituto Alfred Wegener per la ricerca polare e marina.

Successivamente il re e la regina hanno visitato il Media Tech Hub di Potsdam, una rete di aziende, istituzioni e start-up incentrate sulla tecnologia dei media, realtà virtuale e le tecnologie digitali.
A mezzogiorno la coppia reale insieme al primo ministro, è andata al palazzo Sanssouci che dal 1990 fa parte della lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Il re e la regina olandesi hanno visitato il Grose Refraktor e il Medienstadt di Potsdam e quindi il Schloss Sanssouci a Potsdam.