Il Principe Alberto in Cina incontra il presidente Xi Jinping ed apre la mostra dedicata alla dinastia Grimaldi

settembre 2018

Sua Altezza Serenissima il principe Alberto II  di Monaco si era recato in Cina per inaugurare la mostra "Principi e Principesse di Monaco. Una dinastia europea (tredicesimo-ventunesimo secolo)" che si tiene in due padiglioni della Città Proibita a Pechino, aperta  al pubblico dal 7 settembre all'11 novembre 2018.

La mostra racconta la storia della monarchia monegasca dall'ascesa della dinastia dei Grimaldi alla modernizzazione di Monaco.

Il principe Alberto di Monaco, in visita ufficiale in Cina, è stato accolto dal presidente Xi Jinping.

Il viaggio però era iniziato nel nord-est della Cina, nella città di provincia di Yanji, vicino al confine con la Russia e la Corea del Nord, dove il principe Alberto ha chiesto informazioni sulla protezione e la conservazione della tigre siberiana, di cui in Cina ce ne sono solo 27 ancora vive.

Dopo l'incontro con il presidente  Xi Jinping c'è stato un pranzo ufficiale, e quindi il principe si è recato con la sua delegazione in piazza Tiananmen per depositare una corona di fiori al monumento dedicato agli eroi del popolo.

Al termine, il principe monegasco è andato al Ministero cinese Dell'Ecologia e dell'ambiente che si è impegnato con la Fondazione Principe Alberto II nella lotta contro l'inquinamento dalle alghe "blu" che colpiscono le acque del lago taihu.

Più tardi il principe Alberto si è recato alla sede di Huawei per assistere alla firma del contratto "Nazione 5 G" Tra Monaco Telecom e Huawei affinché il principato diventi il primo paese al mondo coperto da questa nuova norma ultra-rapida.

Il principe Alberto ha visitato la mostra "Bricklive - Animal Paradise" allo stadio Olimpico di Pechino., che racconto le specie minacciate di scomparsa nel loro habitat naturale.