Il re Abdhullah II e la regina Rania di Giordania contro l'estremismo islamico delle orribili sparatorie in Francia.

11 gennaio 2015

Sua Maestà il Re Abdhullah II di Giordania e la Regina Rania sono andati a Parigi per mostrare il loro sostegno di persona contro l'estremismo islamico, dove sono stati accolti da Hollande all'Eliseo.


La regina Rania ha anche consegnato un messaggio attraverso i suoi profili social media, esprimendo il suo profondo dolore che i terroristi abbiamo usato la violenza nel nome della sua religione e chiede l'unità contro l'estremismo.

La regina Rania di Giordania aveva già condannato l’estremismo religioso musulmano, dicendo che l'Isis tradisce gli arabi e l’Islam.

Ecco il suo messaggio :
"Da musulmana, mi addolora quando qualcuno deride l'Islam e le mie convinzioni religiose. Mi addolora anche quando qualcuno deride le altre religioni e le credenze religiose altrui. Ma ciò che mi offende ancora di più sono le azioni di criminali che, questa settimana, hanno osato utilizzare l'Islam per giustificare l'omicidio a sangue freddo di civili innocenti. Non si tratta di Islam o di essere offesi dalla rivista Charlie Hebdo. Si tratta di una manciata di estremisti che volevano uccidere persone per qualsiasi motivo ed a qualunque costo.

L'Islam è una religione di pace, di tolleranza e di misericordia. È una fonte di conforto e forza per più di 1,6 miliardi di musulmani – le stesse persone che sono scioccate, addolorate e sconvolte dagli eventi di questa settimana a Parigi.

Oggi, mi unisco a sua Maestà il re Abdullah a Parigi per stare in solidarietà con il popolo di Francia nella loro ora più buia... Stare uniti contro l'estremismo in tutte le sue forme e lottare per la nostra cara fede, l'Islam. Che le ultime immagini di questi terribili eventi siano un'effusione senza precedenti di simpatia e di sostegno tra le persone di tutte le fedi e culture."

LINK