Il principe di Giordania Ali Bin Al Hussein ha annunciato la sua candidatura alla presidenza della FIFA

gennaio 2015

Il Principe Ali Bin Al-Hussein, fratellastro del re di Giordania Abdullah II, ha annunciato che correrà alla presidenza della FIFA.
L'elezione si svolgerà a Zurigo il 29 maggio 2015.

Il principe Ali sarà contro il presidente della FIFA, Sepp Blatter, che cerca di vincere il 5° mandato consecutivo, e contro il terzo candidato, l'ex vice segretario generale della FIFA Jerome Champagne.
Sepp Blatter è stato Presidente della FIFA dal 1998, e durante la sua leadership di 17 anni, la FIFA è stata scossa da varie accuse e scandali.

Il Principe Ali Al giordano ha detto ;"Sto cercando la presidenza della FIFA perché credo sia giunto il momento di spostare l'attenzione lontano dalle polemiche amministrativo e di ritornare allo sport".

Il principe ha sottolineato che la decisione di correre per la presidenza non è stato facile, ma lo considera necessario:
"I giornali dovrebbero parlare del calcio, non della FIFA. La FIFA esiste per servire lo sport, che unisce miliardi di persone provenienti da tutto il mondo, con diverse idee politiche, religiose e sociali, e si riuniscono insieme per godersi il gioco più bello del mondo."

E' probabile che il principe Ali riceverà il sostegno dell'Europa, considerando la sua alleanza con il presidente UEFA Michele Platini, tuttavia Blatter resta il grande favorito visto che ha i voti del Sudamerica, una parte consistente dell'Asia, tutta l'Africa e anche alcune Nazioni europee che hanno voltato le spalle a Platini.

Il principe Ali è il terzo figlio del defunto re Hussein bin Talal di Giordania e della Regina Alia Al Hussein. Ha frequentato l'Accademia Militare Sandhurst nel Regno Unito.
Nel 2004, il principe ha sposato l'algerina Rym Brahimi, figlia di Lakhdar Brahimi, rappresentante speciale delle Nazioni Unite per l'Afghanistan. La coppia ha avuto due figli, il principe Abdullah e la principessa Jalilah

LINK
theguardian