I Reali si recano a Riyadh per portare condoglianze al nuovo re saudita Salman, dopo la morte di re Abdullah.

25 gennaio 2015

Molte personalità e reali di tutto il mondo si recano a Riyadh, capitale dell'Arabia Saudita, per rendere omaggio al defunto re Abdullah e portare condoglianze al nuovo re Salman.

Il Re dell'Arabia Saudita Abdullah bin Abdulaziz è morto all'età di 91 anni per una polmonite.

I reali presenti sono il Re Felipe VI di Spagna, il re Carlo Gustavo XVI di Svezia, il principe Carlo, il re Guglielmo-Alessandro,  il re Abdullah di Giordania, il principe Haakon di Norvegia, il principe Federico di Danimarca, il principe ereditario Naruhito del Giappone e il principe Moulay Rachid del Marocco.

Tutti i Re e principi sono stati accolti al loro arrivo all'aeroporto dal figlio del defunto re, il principe Turki, che è il governatore di Riyadh.
In seguito tutti i reali hanno poi incontrato il nuovo Re Salman.



In linea all'interpretazione wahhabita della tradizione islamica osservata nel regno saudita, il Re Abdullah è stato sepolto in un lenzuolo beige disadorno e senza bara, in una tomba senza nome, e senza alcuna cerimonia funebre.