Il Re di Giordania è stato ricevuto dal primo ministro britannico a Londra.

11 dicembre 2012

Re Abdullah II di Giordania, in visita di due giorni a Londra, ha incontrato il primo ministro britannico David Cameron al 10 di Downing Street a Londra, Gran Bretagna.

Durante l'incontro, Re Abdullah II di Giordania e il primo ministro britannico David Cameron hanno discusso la crisi siriana ed entrambi hanno convenuto sulla necessità di un'azione internazionale per porre fine al conflitto.


I due leader hanno anche discusso una serie di questioni mediorientali regionali e hanno condiviso l'analisi della situazione in Siria.

Sul conflitto israelo-palestinese, i leader hanno convenuto sulla urgenza di rilanciare i negoziati diretti per una soluzione giusta e duratura dei due stati. In Egitto, che ha sottolineato "l'importanza di un processo inclusivo di concordare una nuova costituzione".

I due leaders hanno anche parlato sul caso Abu Qatada, il giordano presunto appartenenza ad al-Qa'ida in Europa, che è stato condannato per accuse terroristici in Giordania nel 1999.
The Special Immigration Appeals Commissione (Siac) ha deciso di lasciare Qatada in Gran Bretagna. I suoi avvocati hanno sottolineato che in Giordania non avrebbe avuto un processo equo.
Tuttavia, il re e il Primo Ministro hanno affermato che la Gran Bretagna e la Giordania lavoreranno a stretto contatto per far ritornare Qatada in Giordania.

LINK
Britain’s Prime Minister met His Majesty King Abdullah II of Jordan