Si è conclusa la cerimonia della cremazione dell'ex re Norodom Sihanouk della Cambogia.

4 febbraio 2013

La Cambogia è in lutto nazionale di 7 giorni per la cremazione di re Norodom Sihanouk.

"Questo è l'ultimo giorno per tutti noi di rendere omaggio al grande re ed eroe per inviarlo al cielo", ha detto il principe Sisowath Thomico, l'aiutante del sovrano primo della morte avvenuta a Pechino il 15 ottobre all'età di 89 anni.
"Per l'intera nazione questo è il giorno per dire addio a sua maestà. Egli è l'eroe della Cambogia", ha aggiunto.

Solo gli ospiti ufficiali sono stati ammessi al crematorio costruito appositamente per l'occasione nel parco vicino al palazzo reale della famiglia reale.
Erano presenti il primo ministro Hun Sen, ma anche capi di governo asiatici, il principe Akishino del Giappone e il Primo Ministro francese Jean-Marc Ayrault.

Migliaia di cambogiani hanno seguito la cerimonia per rendere omaggio alla bara del capo di stato.

Re Norodom Sihamoni, figlio di Sihanouk a favore del quale l'ex re aveva abdicato nel 2004, e la sua vedova la regina Monique, simbolicamente hanno acceso la pira nel tardo pomeriggio di Lunedi.

Parte delle ceneri dell'ex re cambogiano Norodom Sihanouk, cremato ieri, sono state disperse nel fiume che attraversa la capitale cambogiana.
Il resto delle ceneri sono state poste in un'urna in uno stupa nel palazzo reale.

VIDEO