Il principe Harry lascia l'Afghanistan ed intervistato confessa di aver ucciso i talebani

22 GENNAIO 2013

Il ministero della Difesa britannico ha comunicato che il principe Harry ha concluso il suo impegno in Afghanistan e sta facendo ritorno a casa.

Il principe Harry ha terminato le sue 20 settimane di servizio nel Camp Bastion, in Afghanistan, dove è stato impegnato in missioni d'appoggio alle truppe di terra nella provincia meridionale di Helmand, considerata la più pericolosa.

Il principe, chiamato Capitano del Galles nel corpo dell'esercito britannico, ha operato come co-pilota di un elicottero d'attacco Apache.

Intervistato dalla stampa, il principe ha spiegato che il suo ruolo è quello di proteggere i suoi compagni ed ha confermato di aver ucciso dei talebani dal suo elicottero:
"Ho ucciso molti talebani. Uccidere in guerra è come prendere una vita per salvarne un'altra. Se ci sono persone che provano a fare del male ai nostri ragazzi, allora li togliamo dal gioco", ha dichiarato il principe.

Le dichiarazioni di Harry non sono piaciute ai talebani che già avevano attaccato la base di Camp Bastion lo scorso settembre.
Non è mai stato chiaro se il bersaglio era lui o se il raid dei talebani, durante il quale sono stati uccisi due marines degli Stati Uniti, era in risposta ad un film che aveva insultato il profeta Maometto.

Ovviamente nel Regno Unito cresce l'attenzione e la preoccupazione per possibili rappresaglie nei confronti del principe Harry.

Quella appena conclusa è la seconda missione in Afghanistan di Harry.
Lo scorso incarico del principe al fronte era nel 2008, ma dopo che la stampa ne aveva dato notizia, per motivi di sicurezza, era stato interrotto prima del previsto.

Alla BBC ha detto :
"Lo so molto bene che devo tenere alta la guardia e che non devo dimenticare di essere il principe Harry e non solo Harry".
Quindi parlando dell'episodio a Las Vegas : "Ecco forse un classico esempio di me che sono troppo soldato e non abbastanza principe".

Per quanto riguarda il rapporto con William e Kate e sulla notizia che aspettano un bambino non manca di prendersela con i media:
"Hanno detto che non li ho chiamati, che non ho scritto. Ma come fanno a sapere qual è il nostro rapporto?".
"Non vedo l'ora di diventare zio" dice, sperando però che la coppia possa godere della privacy necessaria.

VIDEO