L'imperatore Akihito annulla le funzioni dovute alla diagnosi di anemia cerebrale

2 luglio 2018

L’imperatore del Giappone, Akihito, ha annullato gli impegni ufficiali dopo che aveva avvertito un lieve malore attorno alle ore 4.00 di stamattina, ha dichiarato il segretario di Gabinetto giapponese, Yoshihide Suga, nel corso di una conferenza stampa.

Stamattina presto l'imperatore Akihito si è sentito male e ha subito vampate di calore, spingendo l'Imperatrice a contattare un medico del palazzo, che ha diagnosticato sintomi di "nausea e vertigini dovuti ad anemia cerebrale (insufficiente flusso di sangue al cervello),

L’imperatore sarebbe sotto osservazione, ma per il momento i medici non avrebbero riscontrato la necessità di un ricovero ospedaliero. 

L'imperatore Akihito avrebbe dovuto incontrare la principessa Ayako, il cui fidanzamento con Kei Moriya è stato recentemente annunciato, ma invece la principessa si è incontrata solo con l'imperatrice, che le ha trasmesso un messaggio di congratulazioni da parte dell'Imperatore. 

L'imperatore Akihito aveva subito un intervento chirurgico al cuore ed un trattamento per il cancro alla prostata.

L'imperatore Akihito è destinato ad abdicare il 30 aprile 2019, lasciando il trono al figlio maggiore, il principe ereditario Naruhito.