Il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi in Lituania.

13 14 giugno 2018

Dopo essere stato in  Estonia, e Lettonia, Sua Maestà il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi era andato anche in Lituania.

In questa visita non c'era la Regina Maxima, che dopo la morte di sua sorella , ha preferito rimanere in Argentina.

Queste 3 visite di stato si svolgono nell'anno in cui la Lettonia, l'Estonia e la Lituania celebrano i 100 anni di indipendenza.

La cerimonia di benvenuto ufficiale si è svolta nel palazzo presidenziale, dove il re Guglielmo Alessandro è stato accolto dal presidente Dalia Grybauskaitė, e la sa sera c'è stata una cena di stato.

Il giorno successivo il sovrano olandese si era recato al cimitero di Antakalnis, in memoria delle vittime nella lotta per l'indipendenza, e quindi il Re ha partecipato all'apertura del "Forum bilaterale sull'energia sostenibile" presso il Tech Park di Vilnius.

Successivamente, il Re dei Paesi Bassi ha incontrato il presidente del Parlamento, Viktoras Pranckietis, ed il primo ministro Saulius Skvernelis.

Dopo un ricevimento per la comunità olandese, il Re e il presidente Grybauskaitė sono andati a Kaunas per partecipare alla presentazione del monumento dedicato dell'ex diplomatico olandese Jan Zwartendijk che aveva aiutato migliaia di ebrei a fuggire nell'estate del 1940.

La visita di stato è terminata a Rukla, dove il Re Guglielmo Alessandro e il presidente Grybauskaitė hanno visitato il Gruppo di battaglia NATO avanzato della presenza avanzata (EPF).