Il re Guglielmo dei Paesi Bassi in Estonia

12-13 giugno 2018

Dopo essere stato in Lettonia, Sua Maestà il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi era andato in Estonia, ma da solo senza la Regina Maxima, che dopo la morte di sua sorella , Inés Zorreguieta, ha preferito rimanere in Argentina.

Il programma si è concentrato sui legami storici tra Paesi Bassi e l'Estonia , ma ci sono anche stati degli incontri per esplorare la possibilità di espandere le partnership economiche.

Dopo la cerimonia di benvenuto ufficiale nel palazzo presidenziale, il Re dei Paesi Bassi ha piantato una quercia nel parco di Kadriorg ed ha deposto una corona alla Colonna della Vittoria della Guerra di Indipendenza.
Il re ha poi incontrato il primo ministro Jüri Ratas nella Stenbock House, prima di visitare il Riigikogu (il parlamento dell'Estonia).
La prima giornata si è conclusa con un banchetto di stato nel castello di Keila-Joa.

Nel secondo giorno il Re Guglielmo Alessandro ha visitato una società digitale, sulla privacy e la sicurezza informatica, e poi ha incontrato il direttore del Centro per la cooperazione contro la cibernetica (CCDCOE), con sede a Tallinn, un'organizzazione militare internazionale che si occupa di tecnologia, strategia, operazioni e legislazione.

Dopo una breve passeggiata nel centro storico di Tallinn, il Re olandese ha partecipato  ad una forum sul tema dell'innovazione agricola. e sull'uso sostenibile delle risorse naturali, e c'è stato la firma su un memorandum d'intesa..

Dopo un ricevimento con rappresentanti della comunità olandese in Estonia, il re ha raggiunto il Kumu Art Museum per assistere ad una mostra che segna i 100 anni dell'indipendenza dell'Estonia.
La visita di stato in Estonia si è conclusa con una cerimonia al Palazzo Presidenziale.